Connect with us

Copertino

Copertino: ritrovato uomo scomparso

Sano e salvo Mario Vangeli che era scomparso da questa mattina, quando si era allontanato da casa con la sua Fiat Punto

Pubblicato

il

Ritrovato sano e salvo l’uomo di 80 anni scomparso di casa da questa mattina a Copertino.

Mario Vangeli, 80 anni, era uscito dalla sua casa a bordo della sua Fiat Punto e di lui si erano perse le tracce.

Fino al ritrovamento di cui ha dato notizia la Protezione Civile Salento dalla propria pagina Facebook.

La stessa protezione civile aveva lanciato precedentemente l’allarme.

Appuntamenti

La Patrona degli Aeronauti a Galatina

L’aeroporto militare accoglie la statua della Beata Vergine di Loreto che resterà circa tre settimane nel Salento

Pubblicato

il

È giunta quest’oggi al 61° Stormo di Galatina, l’effige sacra della Madonna di Loreto, una statua appositamente realizzata per il Giubileo Lauretano, che attraverso un percorso itinerante, sta visitando tutti i reparti dell’Aeronautica Militare dislocati sul territorio nazionale. Accolta all’arrivo da una rappresentanza del personale della Base e dalle Associazioni d’Arma Aeronautica della provincia di Lecce, la statua è stata accompagnata, con una breve processione, all’interno della cappella aeroportuale.

Ricorre quest’anno il centenario della proclamazione, avvenuta il 24 marzo del 1920, della Vergine Lauretana quale Patrona universale degli aeronauti.

Per celebrare l’avvenimento, Papa Francesco ha concesso il “Giubileo Lauretano” che ha avuto inizio l’8 dicembre 2019, con l’apertura della Porta Santa nel Santuario di Loreto, e si concluderà il 10 dicembre 2020.

Il Giubileo si rivolge a tutti i fedeli che, in qualche modo, sono legati al mondo dell’aviazione civile e militare, non solo i lavoratori, ma anche i passeggeri.

Il 61° Stormo, capoluogo di circoscrizione ed ente di riferimento aeronautico per tutti i reparti dell’Arma Azzurra ubicati nelle province di Lecce e Brindisi, avrà il privilegio di custodire la “Madonna Pellegrina” per circa tre settimane nel corso delle quali sono previsti numerosi appuntamenti religiosi tra cui:

–          domenica 16 febbraio, alle 11, Santa Messa presso la Basilica “De Finibus Terrae” di Santa Maria di Leuca presieduta dal Vescovo di Ugento (la processione avrà inizio alle ore 10:30);

–          lunedì 17 febbraio, alle 18, Santa Messa presso il Duomo di Lecce presieduta dal Vescovo di Lecce (dopo la Messa, all’interno della Cattedrale, si terrà un concerto della Fanfara della 3^ Regione Aerea);

–          martedì 18 febbraio, ore 19.00, Santa Messa presso la Chiesa Matrice di San Cesario “Santa Maria delle Grazie”;

–          mercoledì 19 febbraio, dalle 10 alle 12, “venerazione” presso il Santuario “Madonna di Loreto” di Zollino e alle 18 Santa Messa presso la Chiesa di “San Martino di Tours” a Taviano;

–          giovedì 20 febbraio, alle 17.30 Santa Messa presso la Chiesa “Madonna di Loreto” di Lequile;

–          venerdì 21 febbraio, alle ore 18, Santa Messa celebrata a Galatina presso la Basilica di “Santa Caterina d’Alessandria” (la processione inizia alle ore 16.45 con partenza da Piazza San Pietro);

–          martedì 25 febbraio, ore 10,30, Santa Messa presso la Cattedrale di Otranto presieduta dal Vescovo di Otranto;

–          venerdì 28 febbraio, con inizio alle 11, Santa Messa presso la Basilica “Santa Maria ad Nives” di Copertino, presieduta dal Vescovo di Nardò (la processione avrà inizio alle ore 10,30).

Inoltre, durante la permanenza in terra salentina, saranno previsti alcuni momenti di apertura al pubblico delle basi militari per dare la possibilità ai devoti di visitare la statua “pellegrina” e ricevere l’indulgenza plenaria.  L’aeroporto militare di Galatina sarà aperto ai fedeli:

  • dalle 10 alle 12, e dalle 14 alle 16: nelle giornate di lunedì 17, martedì 18 e venerdì 21 febbraio;
  • dalle 10 alle 12: giovedì 20, sabato 22 e domenica 23 febbraio;
  • dalle 14 alle 16: mercoledì 4 marzo.

L’apertura al pubblico riguarderà esclusivamente il tragitto ingresso-cappella aeroportuale. Dopo aver parcheggiato l’auto all’esterno, si accede previa esibizione del documento di identità e rilascio pass

Per il col. Alberto Surace, comandante del 61° Stormo e dell’aeroporto di Galatina «la presenza dell’effige sacra della Madonna di Loreto sulla base aerea di Galatina, oltre a testimoniare il profondo legame dell’aeroporto con la nostra amata Patrona, rappresenta un’opportunità di riflessione sui valori che ogni giorno guidano l’impegno umano e professionale del personale, militare e civile, dell’Arma Azzurra, valori quali la dedizione, la prontezza, la disponibilità, la consapevolezza dei propri compiti e la responsabilità della missione assegnata».

Il 61° Stormo, che dipende dal Comando delle Scuole A.M./3^ Regione Aerea di Bari, è una “scuola di volo” la cui missione primaria è quella di provvedere alla formazione e all’addestramento su aviogetti degli allievi piloti. In particolare presso la base aerea salentina si tengono corsi di fase II “Primary Pilot Training” (selezione della linea di volo di futura assegnazione), fase III “Fighter Track” (brevetto di pilota militare per chi andrà a volare sulle linee caccia) e fase IV (Lead In-to Fighter Training – propedeutica all’addestramento avanzato su velivoli da combattimento.

Continua a Leggere

Copertino

Madre e padre muoiono nel dolore a pochi giorni da perdita figlio

L’incredibile storia da Nardò dove un uomo ed una donna sono deceduti pochi giorni dopo aver perso il figlio 50enne

Pubblicato

il

cimitero nardo

Il dolore per la perdita del figlio e poi il destino che, nel giro di poche ore, decide di farli riabbracciare.

È l’incredibile e commovente storia che ha scosso le comunità di Copertino e Nardò in questi giorni.

La storia di Angelo Gioffreda e dei suoi genitori, proprietari di una azienda agricola e residenti nel neretino ma originari di Copertino.

Angelo, 50 anni, si è spento, dopo aver lottato con una malattia, sul finire dello scorso mese di gennaio.

La notizia ha sconvolto quanti lo conoscevano e straziato i suoi genitori. I quali in 48 ore sono spirati. Sia la madre che il padre del 50enne sono infatti deceduti il 10 ed il 12 febbraio.

Una storia che ha dell’incredibile ma che, nel dolore, lascia uno spiraglio di speranza: quella che i 3 possano essersi riabbracciati per sempre.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Giorno della Memoria, le dodici Medaglie d’Onore

Le onorificenze conferite dal Presidente della Repubblica a dodici salentini deportati o internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra, sono state consegnate ai loro familiari

Pubblicato

il

Nell’ambito degli eventi celebrativi del Giorno della Memoria nel Salone degli Specchi della Prefettura di Lecce, le Medaglie  d’Onore conferite dal Presidente della Repubblica a dodici salentini deportati o internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra, sono state consegnate ai loro familiari.

I dodici salentini insigniti sono: Isidoro Venneri di Lecce; Donato Mario Carriero Salvatore Montedoro e Salvatore Politi di Monteroni di Lecce; Tommaso Martiriggiano di Aradeo; Cosimo Verdesca e Lucio Antonio Giuseppe Vetere di Copertino; Antonio Cretì di Melendugno; Cosimo Calati, Giovanni Giunca, Vito Lillo e Ippazio Marcello Spiga di Miggiano.

In apertura della cerimonia, a cui hanno partecipato autorità militari, civili e religiose, e numerosissimi studenti accompagnati da docenti e dirigenti scolastici, il Prefetto Maria Teresa Cucinotta ha ricordato la Mostra “1938-1945 La persecuzione degli ebrei in Italia – Documenti per la storia”, ancora in corso, promossa dal Ministero dell’Interno e ospitata presso il Complesso Ex Spedale dello Spirito Santo , ora sede della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Lecce, Brindisi e Taranto.

Il Sindaco di Lecce Carlo Salvemini, nel suo intervento di saluto, ha voluto sottolineare che, proprio mentre nel Paese si ripetono episodi di intolleranza e di odio antisemita,  il Comune di Lecce conferirà la cittadinanza onoraria alla Senatrice a vita Liliana Segre sopravvissuta ad Auschwitz, ribadendo la riconoscenza verso quanti continuano a testimoniare la Shoah.

Anche l’assessore regionale Loredana Capone ha rimarcato l’importanza della “riconoscenza” verso quanti hanno vissuto la triste esperienza della deportazione e verso coloro che si impegnano contro ogni ignoranza, difendendo la “conoscenza” come unico antidoto all’antisemitismo.

Particolarmente emozionante la seconda parte della cerimonia dedicata alla presentazione dei progetti delle scuole, selezionati dall’Ufficio Scolastico Territoriale. I giovanissimi alunni della Direzione scolastico “V. Ampolo” di Surbo hanno  presentato il progetto “Il volo di Sara” ispirato dal libro omonimo di Lorenza Farina interpretandone il testo con pensieri e immagini.

I ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Ammirato Falcone “, delle classi seconde, hanno proposto immagini di vitae pensieri dei bambini ebrei prima dei rastrellamenti e dopo la deportazione, emozionando con il rito dei sassi lasciati in memoria delle vittime a cui hanno partecipato anche le autorità provinciali e i cittadini presenti all’evento.

Gli studenti del Liceo Classico e Musicale Palmieri di Lecce hanno proposto un suggestivo contributo a due voci tratto da un dialogo immaginario tra Hannah Arendt e Adolf Eichmann, con l’accompagnamento musicale klezmer eseguito dagli stessi studenti coordinati e diretti dal maestro M. Epifani.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus