Connect with us

Aradeo

Furto di tablet, francobolli, snack e bibite. La notte folle di 4 (quasi) ragazzi

I quattro giovani, tutti gravati da precedenti per rapina, furto e spaccio di stupefacenti, non erano in grado di giustificare il possesso di tali oggetti.

Pubblicato

il

All’una di notte un equipaggio della stazione carabinieri di Scorrano ha fermato quattro soggetti sospetti a bordo di una Fiat Punto di colore nero, mentre si accingevano a fare rifornimento presso un distributore di benzina sito sulla SS 16.

Visto l’atteggiamento allarmato dei quattro, si procedeva a una perquisizione che consentiva di rinvenire: oltre 300 monete per un totale di 102 euro; circa 200 francobolli di diverso valore; banconote per un totale di 130 euro; tre passamontagna, guanti in gomma e svariati arnesi da scasso; quattro cellulari e tre Tablet nuovi; 14 schede telefoniche; vario materiale di cancelleria; tre buste piene di snack e bibite;  un paio di manette matricolate del tipo in uso alle forze di polizia.

I quattro giovani, tutti gravati da precedenti per rapina, furto e spaccio di stupefacenti, non erano in grado di giustificare il possesso di tali oggetti.

Dopo un paziente lavoro di ricognizione e con il supporto dei colleghi della stazione carabinieri di Soleto giunti in ausilio, i militari riconducevano il materiale e il denaro a due furti non ancora scoperti dalle vittime.

In particolare risultava che i tablet, i cellulari e i francobolli erano stati rubati dal municipio di Castrignano dei Greci, insieme alle manette in dotazione al locale corpo di Polizia municipale. Gli snack e i contanti invece erano il bottino di un furto con scasso commesso in una lavanderia a gettoni di Corigliano.

Entrambi i furti erano stati commessi poco prima.

Successive perquisizioni domiciliari effettuate nel corso della notte presso le abitazioni dei 4 facevano rinvenire un fucile da caccia con matricola abrasa e una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo mariujana.

I quattro sono: T.S.D., classe 1997 di Cutrofiano. F.W.G., classe 1988 di Neviano. C.A., classe 1986 di Aradeo e S.S., classe 1996, di Cutrofiano. I quatto giovani sono stati deferiti in stato di libertà a vario titolo per furto con scasso, ricettazione, possesso di grimaldelli e detenzione di arma clandestina, nonché uno di loro è stato segnalato alla Prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti. La refurtiva riconosciuta dai proprietari è stata riconsegnata agli aventi diritto, mentre la restante parte del materiale è stato sottoposto a sequestro in attesa di accertarne la provenienza.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Giorno della Memoria, le dodici Medaglie d’Onore

Le onorificenze conferite dal Presidente della Repubblica a dodici salentini deportati o internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra, sono state consegnate ai loro familiari

Pubblicato

il

Nell’ambito degli eventi celebrativi del Giorno della Memoria nel Salone degli Specchi della Prefettura di Lecce, le Medaglie  d’Onore conferite dal Presidente della Repubblica a dodici salentini deportati o internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra, sono state consegnate ai loro familiari.

I dodici salentini insigniti sono: Isidoro Venneri di Lecce; Donato Mario Carriero Salvatore Montedoro e Salvatore Politi di Monteroni di Lecce; Tommaso Martiriggiano di Aradeo; Cosimo Verdesca e Lucio Antonio Giuseppe Vetere di Copertino; Antonio Cretì di Melendugno; Cosimo Calati, Giovanni Giunca, Vito Lillo e Ippazio Marcello Spiga di Miggiano.

In apertura della cerimonia, a cui hanno partecipato autorità militari, civili e religiose, e numerosissimi studenti accompagnati da docenti e dirigenti scolastici, il Prefetto Maria Teresa Cucinotta ha ricordato la Mostra “1938-1945 La persecuzione degli ebrei in Italia – Documenti per la storia”, ancora in corso, promossa dal Ministero dell’Interno e ospitata presso il Complesso Ex Spedale dello Spirito Santo , ora sede della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Lecce, Brindisi e Taranto.

Il Sindaco di Lecce Carlo Salvemini, nel suo intervento di saluto, ha voluto sottolineare che, proprio mentre nel Paese si ripetono episodi di intolleranza e di odio antisemita,  il Comune di Lecce conferirà la cittadinanza onoraria alla Senatrice a vita Liliana Segre sopravvissuta ad Auschwitz, ribadendo la riconoscenza verso quanti continuano a testimoniare la Shoah.

Anche l’assessore regionale Loredana Capone ha rimarcato l’importanza della “riconoscenza” verso quanti hanno vissuto la triste esperienza della deportazione e verso coloro che si impegnano contro ogni ignoranza, difendendo la “conoscenza” come unico antidoto all’antisemitismo.

Particolarmente emozionante la seconda parte della cerimonia dedicata alla presentazione dei progetti delle scuole, selezionati dall’Ufficio Scolastico Territoriale. I giovanissimi alunni della Direzione scolastico “V. Ampolo” di Surbo hanno  presentato il progetto “Il volo di Sara” ispirato dal libro omonimo di Lorenza Farina interpretandone il testo con pensieri e immagini.

I ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Ammirato Falcone “, delle classi seconde, hanno proposto immagini di vitae pensieri dei bambini ebrei prima dei rastrellamenti e dopo la deportazione, emozionando con il rito dei sassi lasciati in memoria delle vittime a cui hanno partecipato anche le autorità provinciali e i cittadini presenti all’evento.

Gli studenti del Liceo Classico e Musicale Palmieri di Lecce hanno proposto un suggestivo contributo a due voci tratto da un dialogo immaginario tra Hannah Arendt e Adolf Eichmann, con l’accompagnamento musicale klezmer eseguito dagli stessi studenti coordinati e diretti dal maestro M. Epifani.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Open Day della Protezione Civile ad Aradeo

In occasione della Settimana della Protezione Civile promossa dal Dipartimento Protezione Civile

Pubblicato

il

È stata ufficialmente istituita la Settimana nazionale della Protezione Civile, che si svolgerà ogni anno in corrispondenza del 13 ottobre, data in cui si celebra la Giornata internazionale per la riduzione dei disastri, designata dall’Onu.

Lo ha stabilito una direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1° aprile scorso, pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

L’iniziativa è volta in particolare alla diffusione sul territorio nazionale della conoscenza e della cultura di protezione civile, allo scopo di promuovere tra i cittadini l’adozione di comportamenti consapevoli e di misure di autoprotezione, nonché a favorire l’informazione alle popolazioni sugli scenari di rischio, le buone pratiche da adottare e la conoscenza sulla moderna pianificazione di protezione civile, soprattutto alla luce delle novità introdotte con il decreto legislativo n. 1/2018.

Per tale iniziativa, sabato 19, dalle 10,30 alle 20, la sede della Protezione Civile di Aradeo, in via Scalfo 47, aprirà le porte dell’ associazione a tutti i cittadini, curiosi e studenti.

Sarà l’occasione per mostrare ai partecipanti le modalità di impiego, le criticità e le attrezzature in dotazione per affrontare le esigenze territoriali.

Continua a Leggere

Aradeo

Cede cric, ferito meccanico

Stava cambiando pneumatico a tir: trasportato d’urgenza in ospedale

Pubblicato

il

Incidente sul lavoro in mattinata ad Aradeo dove un meccanico è rimasto ferito mentre cambiava uno pneumatico.

L’uomo era sotto ad un tir quando improvvisamente il cric ha ceduto ed il mezzo lo ha colpito.

L’episodio è accaduto nel parcheggio del supermercato che si colloca dinanzi al municipio di Aradeo.

Soccorso dal 118, il malcapitato, un ragazzo di 24 anni, è stato trasportato d’urgenza al “Fazzi” di Lecce. Intanto il posto è stato raggiunto anche dagli ispettori Spesal che hanno appurato che sul siano rispettate tutte le norme di sicurezza presso il luogo di lavoro del meccanico stesso.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus