Connect with us

News & Salento

Melanzane in festa a Castrì

Pubblicato

il

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con la sagra “Marangiane in festa”, da venerdì 24 a lunedì 27 luglio, organizzata dalla Pro Loco di Castrì di Lecce e giunta alla IX edizione.

Una sagra nata dal desiderio di rallegrare il paese per qualche giorno, abbandonando i problemi del quotidiano, deliziando il palato con le squisitezze di un piatto tipico del luogo, ascoltando musica e canti.

Uno dei prodotti più coltivati nelle verdi campagne di Castrì è la melanzana, ortaggio povero di grassi, con poche calorie, ma molta, molta acqua… quindi adattissimo ad essere consumato nelle calde giornate estive! E non solo: perché si presta anche alle più svariate ricette, che rendono ovviamente il piatto un tantino più calorico, ma per la delizia del palato ogni tanto ci vuole! Come resistere, infatti, alla parmigiana classica o alla digressione bianca, alle profumate polpette fumanti, alla pasta con melanzane al forno, agli involtini ripieni, alle melanzane “alla poverella”; e poi alle melanzane ripiene, saltate in padella con cipolla e pomodoro fresco, oppure come condimento di bruschette o di arrosti?

L’anno scorso pochi si sono fatti mancare “lu granu stumpatu con melanzane”, piatto ricco di sapori e profumi antichi, che ricorda le cene all’aperto, nel cortile, quando tutti si incontravano dopo una lunga giornata di lavoro nei campi. E il dolce? C’è anche il dolce, naturalmente: “Le melanzane al cioccolato”, per rendere la degustazione ancora più piacevole ed apprezzare meglio il Negroamaro, che non può non accompagnare questi piatti. Un occhio al programma: venerdì 24 “L’Orchestra del Mare” con musica folk, liscio e balli di gruppo; sabato 25, “Le Anime Bianche”, pizzica e canti salentini; domenica 26, “I pizzicati te santu Vitu”, seguiti dal concerto dei “Seventy Level” con musiche degli anni 70; lunedì 27 i “Conserva Mara” e i “QdF”, “Quelli della Frisa”.

News & Salento

Salto nel vuoto: muore giovane mamma a Galatina

Fatale caduta dal balcone della propria abitazione: dopo le prime indagini si propende per l’ipotesi del suicidio

Pubblicato

il

Shock a Galatina per il decesso di una donna precipitata dal balcone di casa.

Nelle scorse ore una 48enne ha perso la vita dopo un salto nel vuoto. Vani i tentativi di rianimazione del 118 accorso sul posto. Difficile anche la ricostruzione dell’accaduto per le forze dell’ordine, tuttora al lavoro in questo senso.

Prende forma però sempre di più l’ipotesi del suicidio. La donna è stata trasportata d’urgenza in ospedale, ma per lei non c’è stato nulla da fare. Lascia marito e due figli.

Continua a Leggere

News & Salento

Malore in riva al mare: paura per turista

Sirene spiegate a Porto Miggiano: necessario un doppio intervento, di 115 e 118, per salvare un bagnante

Pubblicato

il

Pomeriggio movimentato in riva al mare a Santa Cesarea Terme.

Nella gettonata località di Porto Miggiano un turista è stato colto da un malore nelle acque in prossimità dell’imboccatura del porticciolo.

Attorno alle 17e30 i presenti hanno immediatamente richiesto l’intervento di una ambulanza, accorsa sul posto col sostegno del 115. Per recuperare il malcapitato è stato infatti necessario l’intervento dei vigili del fuoco, giunti dal Distaccamento di Tricase. Questi, hanno poi consegnato l’uomo ai sanitari del 118 che hanno ultimato le procedure di soccorso e scongiurato il peggio.

Fortunatamente il pronto intervento dei soccorritori ha riportato in breve la situazione alla normalità.

Continua a Leggere

News & Salento

Estorce denaro alla madre e morde carabiniere

Dopo aver aggredito la mamma 63enne, un 27enne di Corsano si oppone ad un carabiniere azzannandolo: arrestato

Pubblicato

il

Si avventa contro la madre prima e contro un carabiniere poi: finisce in manette un 27enne di Corsano, Giacomo Augusto Spinola.

Il ragazzo aveva aggredito più volte la madre 63enne, rea di non avergli consegnato del denaro contante. Più volte il giovane aveva provato (ed era spesso anche riuscito) a spillarle dei soldi, finendo in più occasioni per aggredirla fisicamente e costringendo la donna a rivolgersi al pronto soccorso.

La triste vicenda si è conclusa con un tutt’altro che tranquillo intervento dei carabinieri. Alla vista degli uomini dell’Arma infatti Spinola non si è contenuto, balzando anzi addosso ad un militare e mordendolo ad un avambraccio.

Per il carabiniere nessuna conseguenza grave, se non la necessità di qualche medicazione. Per il 27enne invece è scattato l’arresto in flagranza di reato.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus