Connect with us

Sport

Calcio, il Tricase sconfitto a Ostuni

Seconda sconfitta consecutiva per il Tricase che cade in terra brindisina. Sul parziale di 0-0 traversa di Trotta.

Pubblicato

il

Prova sottotono per il team di mister Branà sul campo dell’ Ostuni, contro una squadra che aveva iniziato male il campionato ma che nelle ultime giornate sta mostrando importanti segnali di ripresa. Quella brindisina è anche  una delle storiche rivali del club rossoblù e della tifoseria tricasina e la sfida contro i gialloblù, aveva quindi il sapore di un derby, almeno per i supporters, sia tricasini che ostunesi. Non a caso, anche in questo caso è arrivato l’ennesimo provvedimento, oramai quasi una (triste) routine in questi casi, che ha sancito il divieto per la tifoseria ospite di raggiungere la propria squadra del cuore in trasferta.

Dopo la buona prova casalinga contro l’Avetrana, anche se si era conclusa con una sconfitta seppur  immeritata di 1-0, Causio e compagni non riescono a ripetersi a Ostuni, contro una squadra certamente ostica ma non impossibile da battere, in quanto anche oggi, al di là della vittoria, ha sfoderato non pochi limiti, in particolar modo in difesa e a centrocampo, dimostrando di faticare non poco sia in fase di contenimento che in fase di costruzione.

Tuttavia, i padroni di casa sono riusciti a conquistare un altro risultato positivo con una vittoria che vale oro e che li porta a quota 11 punti in classifica, allontanandosi sempre di più dall’ultima posizione e portandosi a meno sei lunghezze dal Tricase che si mantiene a 17 punti  scivolando dal quinto al sesto posto, raggiunto dal Salento Football Leverano, prossimo avversario al “Via Olimpica” domenica 6 dicembre.

A decidere la vittoria per i padroni di casa i gol di Candita che ha trasformato un calcio di rigore assegnato per fallo di mano di Petrachi e il raddoppio di Mancuso arrivato con un tiro angolato da dentro l’area che batte senza pietà Baglivo.

Per il Tricase l’occasione ghiotta di andare in vantaggio era arrivata con  Trotta che da fuori area colpiva la traversa, sul punteggio che in quel momento era ancora fermo sullo 0-0.

Domenica 6 dicembre,  ennesimo derby del campionato contro il Salento Football Leverano, oggi vittorioso in casa contro il forte Fasano.

 

 

Sport

Folla in festa per il Lecce: il video

Pubblicato

il

Festa grande ieri sera a Lecce per il ritorno dei giallorossi da Napoli.

La squadra di Liverani è stata accolta da oltre 500 persone all’arrivo in città. Scene di giubilo per lo storico successo sul campo dei partenopei. Risultato che oltre ai preziosi 3 punti portati in Salento, restituisce grande entusiasmo nella non semplice corsa salvezza.

Continua a Leggere

Sport

Magnifico Lecce vince a Napoli: 2-3

Pubblicato

il

Un Lecce fenomenale espugna il San Paolo e torna con 3 punti pesantissimi dalla trasferta di Napoli.

Il match

Una bellissima gara quella dei giallorossi che dopo 29 minuti si portano in vantaggio con un tap-in vincente di Lapadula su una respinta corta di Ospina.

Dopo l’intervallo avanti, l’avvio della ripresa è shock per i giallorossi: Milik insacca a porta vuota il gol del pari a pochi minuti dal rientro in campo.

Il Lecce non si perde d’animo. La squadra se la gioca alla pari con i partenopei e tesse trame a centrocampo grazie ai nuovi innesti ispirati, in particolar modo Saponara.

Al minuto 61 il più piccolo in area di rigore, Lapadula, batte ancora Ospina: stavolta di testa su cross dalla destra. È 1a2.

Dalla panchina intanto Gattuso butta dentro tutta l’artiglieria pesante (subentrano nella ripresa Mertens, Callejon e Lozano), ma il cambio decisivo lo fa Liverani: capitan Mancosu, subentrato a Pippo Falco, si presenta con una sassata che vale l’1-3 al minuto 82.

Il finale è un assalto azzurro. A inizio recupero Callejon trova il 2-3 su svarione di Lucioni che non riesce a spazzare.

I minuti restanti non bastano al Napoli: è vittoria per il Lecce che con i nuovi acquisti sembra aver definitivamente cambiato rotta.

Corsa salvezza

Sugli altri campi anche il Genoa continua a vincere. Sfortunato invece il Brescia che si fa agguantare dall’Udinese nel finale.

Con la vittoria a Torino di ieri della Sampdoria e la sconfitta in casa all’ora di pranzo della Spal, ad opera del Sassuolo, i giallorossi restano tra le due genovesi. Un punto sotto i blucerchiati e 3 sopra i grifoni. Sei lunghezze dietro, il Brescia e 7 punti indietro, invece, la Spal.

La compagine ferrarese sabato sarà al Via del Mare. Occasione imperdibile per l’undici di Liverani per estromettere definitivamente una squadra dalla corsa salvezza.

Continua a Leggere

Sport

Liverani vince la Panchina d’argento

Pubblicato

il

Si è tenuta oggi a Coverciano la cerimonia di assegnazione del riconoscimento del titolo “panchina d’oro” e “panchina d’argento”.

Si tratta rispettivamente dei premi che vanno al miglior allenatore dell’anno in Serie A ed in Serie B.

Per la massima serie si è aggiudicato la panchina d’oro Giampiero Gasperini, dell’Atalanta.

Mentre la panchina d’argento si è tinta di giallorosso: il miglior allenatore della Serie B dello scorso anno è infatti Fabio Liverani, allenatore del Lecce.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus