Connect with us

Appuntamenti

Alba dei Popoli coi Boomdabash

Appuntamento clou della rassegna di Otranto

Pubblicato

il

Torna anche quest’anno l’Alba dei Popoli – Luce d’Oriente, rassegna organizzata dal Comune, con il patrocinio della Regione Puglia, che pone l’accento su Otranto come luogo simbolo del Mediterraneo, crocevia di culture, intreccio di etnie.

Una kermesse di arte, cultura, teatro, cinema, musica e spettacoli che prende spunto dalla forza simbolica esercitata dal primo sorriso del sole del nuovo anno all’Italia.

La luce che giunge dall’Oriente illumina per prima proprio Otranto.

Il ricco programma  vedrà protagonista un gruppo pugliese che sta spopolando su tutto il territorio nazionale e non solo: i Boomdabash si esibiranno sul grande palco di Otranto domenica 29 dicembre alle ore 21.

I Boomdabash (il nome viene da boom da bash, “esplodi il colpo“) nascono a Mesagne come sound system nel 2002 dall’unione del deejay Blazon, dei due cantanti Biggie Bash, Payà e dal beatmaker abruzzese Mr. Ketra.

Dopo l’incontro e la collaborazione con Treble, ex Sud Sound System, i Boomdabash diventano un gruppo a tutti gli effetti e nel 2008 pubblicano il loro primo disco, intitolato Uno e distribuito da Elianto Edizioni.

Vantano prestigiose partecipazioni nei migliori festival reggae d’Europa e d’Italia, tra cui si ricorda il Rototom Sunsplash e l’Arezzo Wave. Nel 2011 è stato pubblicato il secondo album Mad(e) in Italy, trascinato dal singolo Murder che ha consentito ai Boomdabash di vincere sempre nello stesso anno l’MTV New Generation Contest, concorso musicale indetto durante gli MTV Days.

In questi anni di attività hanno prodotto diversi album ma nel 2018, con il quinto album Barracuda, e grazie ai singoli Barracuda con Jake La Furia e Fabri Fibra e Non ti dico no con Loredana Bertè, si fanno conoscere non solo in Italia.
Nel 2019 il gruppo ha partecipato al 69º Festival di Sanremo con il brano Per un milione, classificandosi all’11º posto. Il brano ha anticipato la riedizione di Barracuda denominata Predator Edition e pubblicata l’8 febbraio di quest’anno.

Il singolo Mambo salentino, tormentone della scorsa estate, è un omaggio alla terra natia e ha visto la collaborazione della cantante Alessandra Amoroso, anche lei salentina.

l’Alba dei Popoli – Luce d’Oriente, rassegna organizzata dal Comune di Otranto, che pone l’accento su Otranto come luogo simbolo del Mediterraneo, crocevia di culture, intreccio di etnie.

Una kermesse di arte, cultura, teatro, cinema, musica e spettacoli che prende spunto dalla forza simbolica esercitata dal primo sorriso del sole del nuovo anno all’Italia. La luce che giunge dall’Oriente illumina per prima proprio Otranto.

La manifestazione, sin dalla sua prima edizione nel 1999, ha visto la presenza di numerosi artisti di fama internazionale: Goran Bregovic, Franco Battiato, Eugenio ed Edoardo Bennato, Nicola Piovani, Lou Reed, Pino Daniele, Mario Biondi, Roy Paci, Avion Travel, Giuliano Palma, Nina Zilli, Stadio, Roberto Vecchioni, Max Gazzè, Alex Britti, Luca Carboni, Fiorella Mannoia, Vinicio Capossela, Antonello Venditti; registi tra cui Ferzan Ozpetek, Emir Kusturica, Manuel Pradal; oltre ad una lunga serie di rappresentanti istituzionali dei Paesi del Mediterraneo.

Ogni anno, la Città dei Martiri, nel periodo delle festività natalizie, programma un mese di eventi di vario genere, con la collaborazione delle Associazioni locali, rivolti a tutte le fasce d’età, dai più piccoli agli anziani.

Quest’anno saranno tre le serate clou, 29, 30 e 31 dicembre, con concerti in piazza a cura de La Ghironda che avranno un unico filo conduttore, il “made in Puglia”, considerata la provenienza dei tanti artisti che si avvicenderanno sul grande palco dell’Alba dei Popoli.

IL PROGRAMMA 2019-2020

8/12/2019

CONVERSANDO A COLAZIONE AL FARO DI PALASCIA
Una vista mozzafiato, un momento di approfondimento culturale con un buon caffè nel punto più ad est d’Italia. A seguire, la visita della lanterna.
A cura dell’Associazione Apulia Stories.
Faro di Palascia ore 9.00

ACCENDIAMO IL NATALE
La tanto attesa accensione dell’albero di Natale coinvolge ogni anno l’intera comunità otrantina. Sarà occasione per consegnare la letterina per Babbo Natale, il tutto in un’atmosfera festosa e natalizia con tante sorprese. Da Piazza Castello i bambini, dopo aver ricevuto il palloncino biodegradabile, in corteo, si recheranno a Porta Terra per l’accensione dell’albero e per far volare le loro letterine.
Castello Aragonese ore 15.30

12/12/2019
DIDONE ED ENEA E DINTORNI
Concerto lirico aspettando “Didone Ed Enea” con protagonisti il Maestro Enrico Tricarico al pianoforte e alla voce i cantanti che in “Dido And Aerneas” interpreteranno i ruoli.
Un viaggio sulle note dei grandi classici di Bach, Pergolesi, Monteverdi, Vivaldi, Mozart, Scarlatti, Lully e Gluck per concludere con  l’aria di Henry Purcell “Fear No Danger” tratta proprio dal “Dido And Aeneas”, eseguiti dai ragazzi dei Conservatori di Lecce e Taranto selezionati tramite audizioni per interpretare i personaggi secondari del “Dido And Aeneas”: i Soprani Ludovica Casilli, Chiara Centonze e Rita Renò, i Mezzosoprano Miriana  Lacarbonara e Consuelo Federico Anela, il Baritono Liu Wejnun.
Durante la serata sarà presentato il lavoro della sezione Design del Tessuto dell’Istituto Giannelli di Parabita, che ha realizzato ex novo la stampa dell’abito di scena della protagonista, e quello degli studenti del Liceo Moscati di Grottaglie, che hanno curato le coreografie e la redazione dei sovratitoli del testo dell’opera, con traduzione dall’inglese antico all’italiano.
Castello Aragonese ore 19.30

Dal 14/12/2019 al 24/12/2019

L’ALBERO DEI BIMBI

Decora l’albero dei bimbi, iniziativa a cura delle Scuole dell’Infanzia e Primarie di Otranto.

Un maestoso albero di Natale nella corte del castello, restituisce l’atmosfera e il calore del Natale. Dal giorno 14 dicembre i bambini verranno invitati ad allestire l’albero con le proprie opere, create nelle ore di scuola durante il periodo pre-natalizio. Un albero tutto loro insomma, a cui affidare fantasie, sogni e desideri.

Castello Aragonese

Dal 14/12/2019 al 06/01/2020

L’ARTE DEL PRESEPE

Opere di carta pesta e legno di Rocco Zappatore nelle stanze superiori del Castello. Un susseguirsi di statue in cartapesta e legno che terminano con la natività. Un percorso di scoperta tra storia e modernità del presepe.

Castello Aragonese

NATALEinARTE

Esposizione di opere e oggetti d’arte a cura del Liceo Artistico “Nino Della Notte” di Poggiardo. Lavori di Design, tutti originali, realizzati dagli studenti.

La mostra si snoda in un percorso lungo il quale i visitatori potranno immergersi nell’arte intesa come ricerca del Bello e del Vero, in un continuo confronto con le umane passioni.

Castello Aragonese

ESCAPE ROOMS

Contrasta il Grinch, risolvi gli enigmi e libera Babbo Natale in soli 15 minuti. A cura di NoNAME Maglie.

Le stanze ideate per l’occasione sono disponibili su prenotazione o fino a esaurimento posti in loco. Il team può essere composto da un minimo di 2 ad un massimo di 6 persone.

Castello Aragonese dalle ore 17

BOOKSOUNDGOOD

Liberi Suoni per libere letture a cura di Anima Mundi, Quiet Zone e Dj Buck. Pile di libri, un paio di cuffie e, perché no, una tisana calda.

Questo è BOOKSOUNDGOOD, uno spazio sospeso tra musica e letteratura, in cui potersi perdere per qualche ora.

Puoi prendere un libro, accomodarti su un comodo cuscino e ascoltare buona musica. Concedersi del tempo tutto per sé è il regalo migliore per questo Natale.

Castello Aragonese dalle ore 10.00

22,  26,  30 dicembre e 1, 5 gennaio: reading in diretta con lo staff di Anima Mundi
28 dicembre: reading-concerto con Giuseppe Semeraro (attore e poeta) e Leone Marco Bartolo (musicista), in occasione dell’uscita del libro “A cosa serve la poesia?”.
Castello Aragonese ore 18.00

14/12/2019

MERCATINO DI NATALE
Artisti e artigiani di Terra d’Otranto. Giochi, opere artigiane, leccornie faranno da completamento ad una cornice da fiaba.
Piazza Castello dalle ore 16.30

OSSERVAZIONE ASTRONOMICA DELLA LUNA PIENA E NEBULOSA DI ORIONE
A cura di Apulia Stories.
Faro di Palascia ore 18.00

RACCONTAMI DI NATALE

Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
Castello Aragonese 18.30

15/12/2019

CONVERSANDO A COLAZIONE AL FARO DI PALASCIA
Una vista mozzafiato, un momento di approfondimento culturale con un buon caffè nel punto più ad est d’Italia. A seguire, la visita della lanterna.
A cura dell’Associazione Apulia Stories.
Faro di Palascia ore 9.00

MERCATINO DI NATALE
Artisti e artigiani della Terra d’Otranto. Giochi, opere artigiane, leccornie faranno da completamento ad una cornice da fiaba.
Piazza Castello dalle ore 16.30

CINEMA AL CASTELLO
Proiezione gratuita del film per bambini e ragazzi “Il Re Leone” (2019).
Castello Aragonese ore 16.30

“LA PITTULATA”
Degustazione delle tradizionali pittule salentine e altro. A cura delle Associazioni Carpe Diem e Pro loco Otranto.
Piazza De Donno ore 17.30

RACCONTAMI DI NATALE

Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
Castello Aragonese 18.30

CONCERTO CANTI E CUNTI DE NA FIATA
A cura di Dario Muci ed Enza Pagliara.
Piazza De Donno dalle ore 18.30

18/12/2019

RACCONTAMI DI NATALE

Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.
Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
Castello Aragonese 18.30

19/12/2019

NATALE INSIEME
Serata dedicata agli ultrasettantenni di Otranto, organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Associazione Carpe Diem. Occasione per scambiarsi gli auguri di Natale e di Buon Anno e per trascorrere insieme una serata in allegria.
Vittoria Resort ore 18.30

20/12/2019

MERCATINO DI NATALE
Artisti e artigiani della Terra d’Otranto. Giochi, opere artigiane, leccornie faranno da completamento ad una cornice da fiaba.
Piazza Castello dalle ore 16.30

RACCONTAMI DI NATALE

Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
Castello Aragonese 18.30

21/12/2019

MERCATINO DI NATALE
Artisti e artigiani della Terra d’Otranto. Giochi, opere artigiane, leccornie faranno da completamento ad una cornice da fiaba.
Piazza Castello dalle ore 16.30

22/12/2019

MERCATINO DI NATALE
Artisti e artigiani della Terra d’Otranto. Giochi, opere artigiane, leccornie faranno da completamento ad una cornice da fiaba.
Piazza Castello dalle ore 16.30

CINEMA AL CASTELLO
Proiezione gratuita del film per bambini e ragazzi “The Maleficent 2” (2019).
Castello Aragonese ore 16.30

OTRANTO GOSPEL CHOIR

Un concerto che vede la fusione della musica gospel classica e contemporanea, musica black, musica che fa cantare l’anima.
Castello Aragonese ore 18.00

RACCONTAMI DI NATALE

Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
Castello Aragonese 18.30

23/12/2019

BENEDIZIONE DEL PRESEPE
Scambio di auguri e benedizione del presepe. A cura della Pro loco Otranto.
Castello Aragonese ore 16.30

MERCATINO DI NATALE
Artisti e artigiani della Terra d’Otranto. Giochi, opere artigiane, leccornie faranno da completamento ad una cornice da fiaba.
Piazza Castello dalle ore 17.00

24/12/2019

NATIVITA’ SUBACQUEA
A cura della Sezione della Lega Navale di Otranto.
Un gruppo di sub si immergerà nelle acque del porto di Otranto per riporre la statuetta del Bambinello nella Grotta della Natività.
Porto di Otranto ore 17.00

26/12/2019

OTRANTO SI RACCONTA
Visita guidata drammatizzata della Città di Otranto che parte dal primo Natale dopo la liberazione turca, a cura dell’Associazione Salentomnibus. Il racconto sarà affidato a vari personaggi in abiti storici che trasformeranno il tutto in una vera e propria rappresentazione teatrale itinerante.
Centro storico ore 15.30

RACCONTAMI DI NATALE

Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
Castello Aragonese 18.30

27/12/2019

ADESTE FIDELES
Riscopriamo il valore del presepe attraverso gli occhi dei bambini. Concerto di Natale a cura dell’Associazione Hydruntum Art.
Cattedrale ore 19.00

A SCUOLA DI PLACETELLING
L’Università del Salento propone la Scuola di Placetelling, creata nel 2016, un laboratorio intensivo di narrazione dei luoghi volto non solo a sviluppare professionalità che siano in grado di raccontare territori nella loro unicità, ma anche finalizzato a promuoverli e accompagnare le comunità locali alla riscoperta dei propri valori identitari e delle potenzialità di sviluppo.
Partendo dal Faro come topos letterario, cinematografico e pittorico, la Scuola di Placetelling intende aprire una call per autori, artisti e filmakers che, con varie declinazioni, interpreteranno, narreranno e rappresenteranno il Faro di Punta Palascia, unitamente alla trattazione dei topoi del mare e della notte per ampliarne la valenza simbolica e la rete di significati coinvolti.
Faro di Palacia ore 10.00

28/12/2019

LABORATORI DIDATTICI PER FAMIGLIE E GIOCHI SCIENTIFICI
A cura dell’Università del Salento. Alla scoperta delle meraviglie del faro, di chi lo ha abitato e del territorio che lo circonda attraverso momenti didattici coinvolgenti ed educativi per famiglie.
Un’esperienza per i ragazzi di gioco online al fine di suscitare l’attenzione su questioni ambientali e migliorare la loro abilità grazie all’uso delle nuove tecnologie per l’apprendimento.
Faro di Palascia ore 9.00

28 e 29/12/2019

2° TROFEO ALBA DEI POPOLI
Tappa delle gare regionali di Tennis Tavolo. A cura dell’A.S.D. Tennis Tavolo Otranto.
Palazzetto dello Sport

29/12/2019

CONVERSANDO A COLAZIONE AL FARO DI PALASCIA
Una vista mozzafiato, un momento di approfondimento culturale con un buon caffè nel punto più ad est d’Italia. A seguire, la visita della lanterna.
A cura dell’Associazione Apulia Stories.
Faro di Palascia ore 9.00

GARA PODISTICA ALBA DEI POPOLI
A cura dell’Associazione dilettantistica Otranto 800.
Lungomare degli Eroi ore 9.30

CINEMA AL CASTELLO
Proiezione gratuita del film per bambini e ragazzi “Pets 2” (2019).
Castello Aragonese ore 16.30

CONCERTO DEI BOOMDABASH

A cura dell’Associazione culturale La Ghironda.

Largo Porta Terra ore 21.00

30/12/2019

RACCONTAMI DI NATALE

Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
Castello Aragonese 18.30

MUSIC MOVIES CON OLES ENSEMBLE

Il concerto, a cura di OLES Società Cooperativa, è interamente dedicato al repertorio della musica per il cinema eseguito dall’OLES ENSEMBLE. Il programma include brani composti da Ennio Morricone tratti da celebri film come “C’era una volta il west”, “Nuovo Cinema Paradiso”, “Mission”, le indimenticabili melodie scritte da Nicola Piovani per “La vita è bella” e “Ginger e Fred”. Non mancherà poi l’omaggio a Luis Bacalov di cui sarà eseguito il tema de “Il postino” (premio Oscar nel ’95 per la colonna sonora del film).
Il M° Eliseo Castrignanò, che dirige l’orchestra, ha studiato direzione con maestri di fama internazionale e il suo curriculum vanta prestigiosissime collaborazioni.
Largo Porta Terra ore 18.00

31/12/2019

NOTTE DI SAN SILVESTRO
La piazza esploderà in una vera e propria festa musicale con dj, animazione, Barty Colucci di Radio 105, Orchestra Mancina, tanto divertentismo.

A cura dell’Associazione culturale La Ghironda.
Largo Porta Terra dalle ore 22.00

GIOCHI PIROTECNICI
A mezzanotte

NOTTETREK
A cura di Avanguardie. Una passeggiata sotto le stelle tra masseria Le Creste e il Faro di Palascia. Nel rispetto del silenzio notturno e degli animali che popolano Punta Palascia, si aspetterà l’anno che verrà.
Faro di Palascia

1/1/2020

L’ALTRO MARE
”L’Altro mare” è un’iniziativa a cura di Apulia Stories che propone un’installazione di Nicola Genco. Le strane figure che, assiepate sulla punta estrema di questo primo lembo di terra italiana, sono le immagini di uomini che vedono il mare di fronte e che aspettano il nuovo sole come segno e sogno di nuova vita. Uomini che lasciano la propria terra per abbracciare altre terre, altri uomini. Una moltitudine di creature in una terra di mezzo. Teste e busti di ceramica bianca, fragili e preziosi al tempo stesso, per dire che mente e cuore sono le sedi della conoscenza e dei sentimenti.
Faro di Palascia ore 7.00 – 13.00

CONVERSANDO A COLAZIONE AL FARO DI PALASCIA
Una vista mozzafiato, un momento di approfondimento culturale con un buon caffè nel punto più ad est d’Italia. Un benvenuto al nuovo anno con la danzatrice e mistica sufi  AMAL OURSANA.
A cura dell’Associazione Apulia Stories, Istituto di Culture Mediterranee e Tarantarte.
Faro di Palascia ore 7.30

1^ REGATA DELL’ANNO
XI edizione della prima Regata dell’Anno. Le imbarcazioni del Campionato Invernale “Più Vela Per Tutti” saluteranno il 2019, in anteprima nazionale, con una veleggiata-regata che partirà dal Porto di Otranto e raggiungerà una boa posizionata a est del Faro di Capo d’Otranto, doppiando così Punta Palascia, il punto più ad est d’Italia. La manifestazione è aperta a tutte le imbarcazioni in regola con le norme vigenti per la navigazione da diporto.
Partenza dal porto di Otranto ore 11.15

2/1/2020

RACCONTAMI DI NATALE

Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.

Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
Castello Aragonese 18.30

4/1/2020

L’ALTRO MARE
”L’Altro mare” è un’iniziativa a cura di Apulia Stories che propone un’installazione di Nicola Genco. Le strane figure che assiepate sulla punta estrema di questo primo lembo di terra italiana, sono le immagini di uomini che vedono il mare di fronte e che aspettano il nuovo sole come segno e sogno di nuova vita. Uomini che lasciano la propria terra per abbracciare altre terre, altri uomini. Una moltitudine di creature in una terra di mezzo. Teste e busti di ceramica bianca, fragili e preziosi al tempo stesso, per dire che mente e cuore sono le sedi della conoscenza e dei sentimenti.
Faro di Palascia ore 10.00 – 12.00

RACCONTAMI DI NATALE

Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.
Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
Castello Aragonese 18.30

5/1/2020

L’ALTRO MARE
”L’Altro mare” è un’iniziativa a cura di Apulia Stories che propone un’installazione di Nicola Genco. Le strane figure che assiepate sulla punta estrema di questo primo lembo di terra italiana, sono le immagini di uomini che vedono il mare di fronte e che aspettano il nuovo sole come segno e sogno di nuova vita. Uomini che lasciano la propria terra per abbracciare altre terre, altri uomini. Una moltitudine di creature in una terra di mezzo. Teste e busti di ceramica bianca, fragili e preziosi al tempo stesso, per dire che mente e cuore sono le sedi della conoscenza e dei sentimenti.
Faro di Palascia ore 10.00 – 12.00

CINEMA AL CASTELLO
Proiezione gratuita del film per bambini e ragazzi “Toy Story 4” (2019).
Castello Aragonese ore 16.30

6/1/2020

L’ALTRO MARE
”L’Altro mare” è un’iniziativa a cura di Apulia Stories che propone un’installazione di Nicola Genco. Le strane figure che assiepate sulla punta estrema di questo primo lembo di terra italiana, sono le immagini di uomini che vedono il mare di fronte e che aspettano il nuovo sole come segno e sogno di nuova vita. Uomini che lasciano la propria terra per abbracciare altre terre, altri uomini. Una moltitudine di creature in una terra di mezzo. Teste e busti di ceramica bianca, fragili e preziosi al tempo stesso, per dire che mente e cuore sono le sedi della conoscenza e dei sentimenti.
Faro di Palascia ore 10.00 – 12.00

INSEGUENDO LA BEFANA
Attraverso una mappa, percorrendo le stradine del centro storico, bisognerà cercare gli indizi che la Befana ha lasciato al suo passaggio, lungo un percorso entusiasmante e divertente. Al termine tante dolci sorprese. A cura dell’Associazione Art’Etica e Faera.
Largo Porta Alfonsina ore 11.00

RACCONTAMI DI NATALE

Storie, poesie e racconti a cura di Elisa Morciano, Lucia A. Sanfrancesco, Joselita Sanfrancesco, Luana Locorotondo, Veronica Mele

Uno short-show, uno spettacolo teatrale in 3 atti rivolto a grandi e bambini.
Favole, poesie e racconti del Natale messi in scena in 3 stanze in successione, per un totale di 15 minuti, 5 per stanza, accompagneranno gli spettatori alla riscoperta dei valori del Natale.
Castello Aragonese 18.30

Appuntamenti

Canti di passione e Santu Lazzaru in flash-mob da balconi e terrazze di Cutrofiano

fino al 4 aprile, ogni sera dalle 20, grazie alla partecipazione di tanti cittadini cutrofianesi sarà possibile ascoltare i canti di passione che dalle proprie case, sincronizzati tra loro, manderanno in diffusione per tutto il paese

Pubblicato

il

Dopo 10 appuntamenti serali di flash-mob condiviso con tutti si è giunti a dei “voluti giorni di pausa”.

Dal 26 marzo 16 artisti/amici facenti parte della “Compagnia Melegari” (nome dato alla formazione che ogni anno nella settimana delle Palme “porta” in giro tra le case il canto de Lu Santu Lazzaru nella versione di Cutrofiano) grazie alla tecnologia si sono uniti.

Quest’anno per via dell’Emergenza del Covid-19 la compagnia non poteva uscire tra le case la notte per portare “Lu Santu Lazzaru” alle varie famiglie che ogni anno ci aspettano e “allora abbiamo voluto raggiungerle ugualmente virtualmente”, spiega Antonio Melegari, “abbiamo suonato lontani e grazie alla pazienza di Agostino Cesari siamo riusciti a metterci insieme creando un video pubblicato su YouTube”.

Voce Alta: Antonio Melegari

Voce Bassa: Andrea Stefanizzi

Controcanto: Alessandro Botrugno

Rullante: Matteo Coppola

Forbici a Sonagli: Riccardo Giannotta

Tamburo: Alessio Giannotta

Chitarra Acustica: Agostino Cesari

Sax: Diego Vergari

Mandolino: Totò Cavalera

Fisarmonica: Vittorio Chittano

Fisarmonica: Michele Bianco

Bombardino: Gianmichele De Filippo

Chitarra Classica: Giacomo Casciaro

Cupa Cupa: Francesco De Donatis

Tamburo: Paolo Cavalera

Violino: Luigi Marra

Nel canto sono state inserite anche delle strofe dedicate al periodo:

Nui preamu Santa Maria cu spiccia prestu sta Pandemia

Prestu cu passane sti brutti tiempi cu ni ‘mbrazzamu felici e cuntenti

Puru de Casa vu lu cantamu Na Bona Pasqua vi auguriamo

“Lu Santu Lazzaru” è un canto di questua eseguito da gruppi di suonatori e cantatori in giro per le case e le masserie nella settimana che precede la domenica delle Palme.

I suonatori suonano e cantano dietro le porte chiuse la Passione di Cristo in dialetto romanzo, successivamente vengono fatti entrare in casa dove il gruppo continua a cantare e tra le strofe del canto fanno delle richieste di doni come uova, formaggio, denaro, ecc e successivamente, sempre nella linea melodica del canto, fanno una serie di versi augurali ai “padroni di casa e ai rispettivi abitanti”. Finito il canto di solito viene offerto da bere e/o da mangiare e nel lu panaru (cesto utilizzato per la raccolta dei doni) il proprietario di casa con grande piacere offre qualcosa alla compagnia di suonatori.

Con grande piacere”, sostiene Antonio Melegari, “perché ricevere “Santu Lazzaru” è un onore non un rompimento di scatole

In questo 2020 la compagnia Melegari si recherà quindi virtualmente nelle case delle persone grazie a computer, smartphone, tablet, quindi “nella sfortuna di non poterlo eseguire come sempre, vogliamo prendere il lato positivo e cioè con la tecnologia abbiamo la fortuna di poter accontentare qualche famiglia in più che per mancanza di tempo non si è riusciti ad accontentare negli anni scorsi”.

E Lu Panaru? Per chi volesse per quest’anno sarà virtuale e sarà il conto corrente intestato a Nuovo Quotidiano di Puglia per emergenza Coronavirus con codice IBAN: IT 69 P 03087 03200 CC0100061041 Causale: SANTU LAZZARU PER IL VITO FAZZI.

Li Ucci Festival, con “La Compagnia Melegari” ha sposato l’iniziativa del Nuovo Quotidiano di Puglia per sostenere in un momento di grande difficoltà sanitaria l’Ospedale Vito Fazzi di Lecce in trincea per il contenimento della diffusione del virus Covid-19. Un segno di vicinanza e di solidarietà verso coloro che sono impegnati in prima fila nell’assistenza dei pazienti e nel contrasto dell’infezione: “Anche con Piccoli contributi si possono ottenere grandi risultati perché come recita un proverbio salentino: Ogni Petra azza Parete”.

Inoltre l’associazione culturale Sud Ethnic per continuare il percorso della Rassegna di Santu Lazzaru che da anni porta avanti in collaborazione con il Comune di Cutrofiano ha voluto creare quest’anno una Rassegna di Canti di Passione e Santu Lazzaru in Flash-Mob e quindi da Balconi e Terrazze di Cutrofiano fino al 4 aprile, ogni sera dalle 20, grazie alla partecipazione di tanti cittadini cutrofianesi sarà possibile ascoltare i canti di passione che dalle proprie case, sincronizzati tra loro, manderanno in diffusione per tutto il paese quei canti che si sarebbero dovuti eseguire nella rassegna (che dal 1991 si svolge a Cutrofiano il Sabato che precede la Domenica delle Palme).

Continua a Leggere

Appuntamenti

Giornata mondiale per la consapevolezza dell’Autismo con Gli Amici di Nico

Nel rispetto delle norme anti contagio, incontro virtuale con i ragazzi, le famiglie e gli operatori. Invitate ad aderire le famiglie del servizio ambulatoriale e diurno delle altre sedi di Matino e Lizzanello

Pubblicato

il

L’impegno per ricordare la Giornata mondiale della consapevolezza dell’Autismo non si ferma, nonostante l’emergenza Coronavirus. Una ricorrenza particolarmente interessante e significativa istituita dall’Assemblea generale dell’Onu nel 2007, per richiamare l’attenzione di tutti sui diritti delle persone affette dallo spettro autistico.  Per cause di forza maggiore, rispetto agli anni precedenti, cambia anche la tradizionale location leccese di piazza Sant’Oronzo.

Nel rispetto delle norme anti contagio, l’edizione 2020 prevede almeno per un giorno, la possibilità di un incontro virtuale con i ragazzi, le famiglie e gli operatori, attraverso una diretta streaming in programma giovedì 2 aprile alle ore 10,30.

L’appuntamento avrà luogo presso la Comunità residenziale sita in via Campania a Matino. Per l’occasione, sono state invitate ad aderire alla giornata le famiglie del servizio ambulatoriale e diurno delle altre sedi di Matino e Lizzanello.

Ai genitori, oltre ad essere stata indirizzata la proposta di far dipingere dai loro figli “l’albero della rinascita e della voglia di farcela” è stato anche chiesto di inviare telematicamente una raccolta di pensieri e di immagini relative all’evento. Il termine ultimo per l’invio del materiale è stato fissato dall’associazione per il 31 marzo. I partecipanti, potranno mandare il materiale prodotto attraverso l’applicazione Whatsapp al seguente numero 3205312212.

La presidente Maria Antonietta Bove

La sagoma dell’albero è possibile scaricarla direttamente dal sito www.amicidinico.it  e dalla pagina Facebook “Amici di Nico Onlus”. Gli organizzatori precisano che sarà possibile colorarla a piacere e con qualsiasi tecnica. L’importante che il colore predominante sia il blu.

L’iniziativa contribuirà a far sorridere i nostri bimbi e ragazzi”, afferma la presidente Maria Antonietta Bove, “anche se ci mancheranno i giochi, i canti, le facce dipinte di blu e i palloncini, quest’anno avremo la possibilità di ritrovarci in una piazza virtuale. Sarà sicuramente bellissimo. Viva la vita!”.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Caritas di Tricase il 31 marzo la distribuzione beni di prima necessità alle famiglie bisognose

Presso la sede di via Cittadella, dalle 9,30 alle 12,30. Don Flavio Ferraro: “Fondamentale presentarsi con mascherina e guanti e mantenere una distanza di 2 metri”

Pubblicato

il

La Parrocchia della Natività Beata Vergine Maria di Tricase informa che martedì 31 marzo, la sede di via Cittadella della locale Caritas.

In quell’occasione si potranno ritirare i prodotti di prima necessità dedicati alle famiglie bisognose.

Orario di apertura: dalle 9,30 alle 12,30.

È fondamentale presentarsi con mascherina e guanti”, l’invito di Don Flavio Ferraro, “e mantenere una distanza di 2 metri tra ogni persona”.

Don Flavio, infine ringrazia “la Caritas, i commercianti che hanno contribuito fattivamente con le donazioni di molti alimenti e la protezione civile che il 31 marzo ci darà una mano a far rispettare tutte le regole che abbiamo imparato in queste settimane per evitare potenziali contagi”.

Foto in alto di repertorio e puramente indicativa.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus