Connect with us

Appuntamenti

Dior riparte dal Salento

A Lecce, a maggio. L’anteprima mondiale della collezione primavera estate delle celebre maison, la cui direttrice creativa è la tricasina Maria Grazia Chiuri

Pubblicato

il

La Dior ha scelto Lecce, con ogni probabilità Piazza Duomo per presentare a maggio la nuova collezione primavera-estate.


L’annuncio è arrivato dal sindaco di Lecce Carlo Salvemini che dalla sua pagina facebook ha svelato: «Ho il piacere di annunciare che Christian Dior, prestigiosa e celebre società dell’alta moda», ha scritto il primo cittadino, «ha scelto Lecce e la Puglia per la presentazione della nuova collezione di primavera. Una scelta fortemente voluta da Maria Grazia Chiuri (direttrice creativa della maison) e Pietro Beccari (presidente e ceo di Dior) che ringrazio per questa straordinaria opportunità data alla nostra città e alla regione tutta. Nel mese di maggio i riflettori della moda internazionale saranno accesi quindi su Lecce: una novità assoluta», ha sottolineato il sindaco, «che equivale ad una promozione a livello mondiale della nostra città».


Negli ultimi anni le sfilate di primavera di Dior si sono svolte a Marrakech e Los Angeles.


«Lavoreremo nei prossimi mesi al fianco di Dior, Curia e Prefettura», ha concluso Salvemini, «per garantire il pieno successo di questo straordinario appuntamento».


Quest’ultima dichiarazione del sindaco, anche se lui non lo dice lascia intendere, che la location, visto il coinvolgimento della Curia, possa essere proprio piazza Duomo.


Chiaro anche il legame con la sua terra per la direttrice creativa di Dior Maria Grazia Chiuri, 53enne salentina doc.


Sua mamma, tricasina, faceva la sarta e così inizio ad amare la moda e i vestiti.

Si iscrisse all’Istituto Europeo di Design di Roma, contro la volontà dei genitori che pensavano che il lavoro dello stilista fosse poco prestigioso. Nel 1989, dopo gli studi, venne assunta da Fendi per occuparsi degli accessori.


Nell’ufficio creativo della griffe romana, iniziò a sperimentare forme e materiali nuovi negli accessori, rendendoli unici e desiderabili.


Nel 1999, Valentino Garavani in persona la chiamò insieme a Pierpaolo Piccioli per occuparsi degli accessori da Valentino. Successivamente, le affidò anche la seconda linea, la Red Valentino.


Poi è arrivata la  Dior, di proprietà del gruppo del lusso LVMH. È la sua è una prima volta perché mai una donna aveva ricoperto questo ruolo da Dior.


Del resto Bernard Arnault, patron del colosso del lusso LVMH, in tempi non sospetti si era esposto in prima persona: “Il talento di Maria Grazia Chiuri è immenso e riconosciuto internazionalmente. Apporterà la sua visione della donna, elegante e moderna, in perfetta armonia con i codici della maison e l’eredità creativa di Monsieur Dior”.


Alliste

Alliste: “Il Cortile dei Libri Parlanti” ospita Mauro Marino

Chiude la rassegna di incontri culturali “Il Cortile dei Libri Parlanti” sabato 19 settembre alle ore 19e30 ad Alliste, in piazza Municipio con Mauro Marino ospite della serata-evento di una rassegna giunta ormai alla sua quinta edizione

Pubblicato

il

Chiuderà in bellezza la rassegna di incontri culturali “Il Cortile dei Libri Parlanti” sabato 19 settembre alle ore 19e30 ad Alliste, in piazza Municipio con Mauro Marino ospite della serata-evento di una rassegna giunta ormai alla sua quinta edizione. Sarà l’ultimo appuntamento di una programmazione di incontri che hanno visto la partecipazione di oltre venti scrittori, a partire dal 12 luglio 2020 fino a questa ultima data della rassegna.

Mauro Marino sarà l’ospite di questo ultimo appuntamento di una rassegna giunta già alla sua quinta edizione e che ha visto la partecipazione di oltre venti scrittori. Con il volume “di politica e d’amore. 2000-2020” (spagine), l’autore raccoglie i versi e il “pensiero” relativo all’agire culturale, maturato nei suoi ultimi venti anni di attività culturale, creativa, progettuale, lavorativa, poetica.


Durante la serata interverranno Renato Rizzo, sindaco di Alliste, Vito Adamo, ideatore e direttore della rassegna. Dialogheranno con l’autore Marilù Rega, vice sindaco di Alliste, e l’editore Luciano Pagano.

«Il Novecento l’ho vissuto per metà ma lo porto in me, intero. Gli anni del sorriso mi hanno visto bambino, nell’innocenza del Salento; gli anni della paura mi hanno fatto persona, tanto da aver timore di non farcela per il venire del Duemila, traversare quella soglia è stato un dono e molto è venuto. La strada, la scuola; la porta aperta, la norma delle pratiche sinora create. Poesia viva, da persona a persona, quello il fronte preferito, atti di costruzione, minimi a volte per una semina non sempre riuscita. Qui c’è il sentire trattenuto, ciò che è rimasto a lato, sul margine a nutrire il diario dei giorni». (Mauro Marino)


L’AUTORE

Mauro Marino è nato a Lecce il 18 settembre 1956. Operatore culturale e curatore editoriale, allievo e collaboratore del poeta Danilo Dolci, dal 1999 dirige a Lecce l’attività dell’Associazione Culturale Fondo Verri dedicata allo scrittore salentino Antonio L. Verri. Giornalista pubblicista è stato direttore del quotidiano del Salento, “il Paese Nuovo”. Impegnato sul fronte della prevenzione e della cura del disagio esistenziale progetta e conduce laboratori di espressione creativa nell’ambito delle terapie integrate del Centro per la Cura e la Ricerca sui Disturbi del Comportamento Alimentare DSM Asl Le.

L’allestimento artistico sarà a cura di Fratelli Parisi Luminarie.

L’evento si terrà in Piazza Municipio e verrà trasmessa anche in diretta su facebook.

L’iniziativa è organizzata nel rispetto della normativa anti Covid, con obbligo di mascherina per i presenti.


Mauro Marino


Continua a Leggere

Appuntamenti

“Un viaggio nel tempo”: la visita guidata teatralizzata organizzata da Improvvisart

Improvvisart presenta venerdì 18 settembre alle ore 17, 17e15 e 17e30 al parco archeologico di Rudiae a Lecce “Un viaggio nel tempo”, la visita guidata teatralizzata organizzata nell’ambito del progetto di promozione e valorizzazione dell’anfiteatro di Rudiae

Pubblicato

il

Improvvisart presenta venerdì 18 settembre alle ore 17, 17e15 e 17e30 al parco archeologico di Rudiae a Lecce “Un viaggio nel tempo”, una visita guidata teatralizzata organizzata nell’ambito del progetto di promozione e valorizzazione dell’anfiteatro di Rudiae, stipulato tra A.R.Va srl, spin off Università del Salento e la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto.


All’interno del parco archeologico, gli attori di Improvvisart faranno rivivere alcuni dei più importanti personaggi storici che hanno vissuto il territorio, tutti in abiti d’epoca e condurranno i visitatori alla scoperta delle bellezze di un luogo d’eccellenza, delle sue storie e dei suoi aneddoti. In una speciale passeggiata, accompagnati da una guida turistica, sarà possibile incontrare una donna di famiglia nobile, un prestigioso duca dell’800 e un famoso poeta nato proprio a Rudiae.


Vere e proprie incursioni teatrali sorprenderanno i presenti e, grazie all’interazione possibile con gli attori stessi, il pubblico potrà vivere l’esperienza della visita teatralizzata in maniera attiva e partecipativa. Un’esperienza di visita diffusa che, grazie alla versatilità degli attori, è concepita sia per un pubblico di adulti che di bambini.


Rudiae, inserita nel suggestivo paesaggio rurale della Valle della Cupa, rappresenta uno dei siti archeologici più importanti del Salento ed è nota soprattutto per aver dato i natali a Quinto Ennio, il padre della letteratura latina.

Nell’area archeologica sono state portate alla luce tombe ipogee scavate nella roccia e tratti delle monumentali fortificazioni messapiche, oltre a strade basolate ed edifici pubblici di Età romana.


Un viaggio del tempo” è una produzione originale di Improvvisart, società cooperativa di Lecce che si occupa dal 2009 della realizzazione di percorsi teatralizzati interattivi con gli attori della propria compagnia.


L’iniziativa è un’attività di Edutainment, una formula anglosassone che coniuga apprendimento e intrattenimento, storia, arte e teatralizzazione. Il suo successo risiede nel mescolare spettacolo teatrale e visita guidata in senso stretto, creando una trama che racconta indirettamente la storia del luogo (museo, centro storico, sito o territorio) che si intende valorizzare e dei personaggi storici che ne hanno determinato le vicende. L’edutainment utilizza lo spettacolo come formula e linguaggio per far dialogare pubblico, storia e beni culturali.


Ingresso: 10€ intero, 8€ ridotti fino ai 18 anni, gratis fino ai 7 anni. Prenotazione obbligatoria tramite whatsapp al 328.7686080. Posti limitati. Massimo 25 partecipanti a turno. È richiesto l’uso della mascherina. L’evento si realizzerà rispettando la normativa vigente. L’evento non si realizzerà in caso di pioggia. www.improvvisart.com


 


parco archeologico rudiae


 


 


 


 


 

 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


 



Continua a Leggere

Appuntamenti

Torna Andrea Baccassino col suo “Memorial”

Il 19 settembre alle ore 20e30, a Lu Mbroia di Corigliano d’Otranto, torna per la quinta volta “e mezzo” Memorial, il consueto appuntamento con Andrea Baccassino

Pubblicato

il

Il 19 settembre alle ore 20e30, a Lu Mbroia di Corigliano d’Otranto, torna Memorial, il consueto appuntamento con il cantarettista cabaregista Andrea Baccassino che precorrendo i tempi delle campagne social di Taffo iniziò nel 2014 a giocare su un argomento sul quale non molti scherzano: la morte. Se Woody Allen dice che la commedia è tragedia più tempo, Baccassino è ancora più avanti e ci mostra come per il lutto ci si possa preparare anche molti decenni prima.


Gli ospiti di questa edizione saranno il sosia defunto Andrea Baccassino con la “Covid” band dei BàshaKa Indie, Miss Mykela, Domy Siciliano, Massimo Donno, Alessia Macaro, Valentina Iaia, gli Scemifreddi e Pierpaolo Lala. Durante la serata verranno assegnati due premi: la Targa Memorial e la Coppa Memorial che per motivi tecnici non sono stati assegnati durante la Quinta Edizione. Ma perché questa è la quinta edizione e mezzo e non la sesta?


«Sarà un’edizione in piccolo», spiega Baccassino, «senza gli annessi e connessi come il Bac-Pitaffio (ovvero il concorso letterario per ideare l’epitaffio per la tomba di Bac), senza la Casa Museo Andrea Baccassino e senza la piazza e i grandi palchi. Ma ci saranno come sempre gli artisti, gli amici di Bac che si esibiscono in sua memoria».


Ingresso 10 euro comprensivo di tessera associativa. Si consiglia di prenotare perché i posti sono limitati.

La storia del Memorial a questo link http://www.baccassino.com/memorial.html


Info e prenotazioni: 3381200398


Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus