Connect with us

Appuntamenti

Il mare torna ad essere di tutti

Spiaggia attrezzata per la fisioterapia in mare dedicata alle persone con sclerosi multipla: domani taglio del nastro della quarta edizione, presso il Lido Coiba di San Foca, marina di Melendugno

Pubblicato

il

Tutto pronto per la partenza della quarta edizione de “Il mare di tutti”, il progetto di fisioterapia a mare promosso dalla Smaiso – sclerosi multipla associazione italiana Sunrise Onlus – rivolto alle persone con sclerosi multipla, Sla e patologie similari.


L’inaugurazione della stagione 2021 si terrà domani, sabato 10 luglio, alle ore 10, presso il Lido Coiba di San Foca, marina di Melendugno, alla presenza del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, del presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva, del sindaco di Melendugno Marco Potì, del direttore generale della Asl Lecce Rodolfo Rollo, del presidente dell’Ordine dei Medici della provincia di Lecce Donato De Giorgi, del sindaco e presidente dell’Ambito di Martano, nonché consigliere provinciale, Fabio Tarantino, del presidente Smaiso, ideatrice e anima del progetto, Maria De Giovanni.


Parteciperanno al taglio del nastro, tra gli altri, Luigi Mazzei, testimonial dell’associazione Sunrise, Orietta Pascali, referente dell’Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica (Aisla) e Teresa Chianella, presidente Commissione pari opportunità della Provincia di Lecce.


Con “Il mare di tutti”, da domani e fino al 30 settembre, i partecipanti potranno effettuare gratuitamente, per sei giorni a settimana, la fisioterapia in mare presso il Lido Coiba di San Foca, attrezzato con isola fisioterapica e medica.


Due isole saranno presenti direttamente sul lido completamente attrezzato: una fisioterapica a terra e l’altra a mare per permettere la fisioterapia in acqua.


Lo staff è formato da diversi medici specializzati: fisiatri e fisioterapisti, psicologi, un cardiologo soccorritore, due medici di medicina generale, infermieri e volontari formati nella gestione delle malattie neurodegenerative.


Ogni paziente, inoltre, potrà effettuare una visita fisiatrica specialistica preliminare per essere indirizzato alla terapia più adatta.


La talassoterapia, infatti, produce non solo benefici fisici, ma anche  psichici perché offre l’opportunità a tante persone, giovani e meno giovani, affette da sclerosi multipla o patologie simili, di vivere il mare come occasione di svago e, soprattutto, di terapia.


L’edizione di quest’anno rispetterà tutte le misure di sicurezza antiCovid 19:  sulla spiaggia sono stati allestiti degli spazi appositi destinati ai soli utenti del progetto, che riceveranno in dotazione, oltre al tradizionale kit di creme speciali fornite dall’azienda N&B – Natural is better di Martano, anche una pochette con prodotti igienizzanti e mascherina. Inoltre, sono state aumentate le unità di collaboratori ed è stato redatto un regolamento ad hoc.

Il progetto è stato encomiato dal Ministero della Salute e dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha insignito la presidente di Sunrise onlus Maria De Giovanni del titolo di Ufficiale della Repubblica, proprio per la sua instancabile attività di volontariato.


Il presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva, dichiara: «Siamo felici di poter essere anche quest’anno parte di questo progetto, che continua a crescere grazie, innanzitutto, alla tenacia e alla vulcanica capacità di coinvolgimento di Maria De Giovanni. La rete che è riuscita a tessere ha maglie sempre più forti ed abbraccia e sostiene persone altrimenti sole. La solidarietà e il volontariato sono i tratti distintivi di questa iniziativa che, come Provincia, siamo orgogliosi di sostenere».


La presidente di Sunrise onlus Maria De Giovanni afferma: «Il mare di tutti, anche per questa edizione, intende utilizzare la spiaggia e la fruizione al mare come strumento relazionale e sociale volto al superamento delle barriere culturali imposte ai disabili. Superare le barriere culturali non vuol solo eliminare gli ostacoli fisici, nello sport o nella vita quotidiana, ma anche aprire nuove frontiere verso il divertimento, la pratica dello sport e la socializzazione creando momenti comuni tra persone che hanno necessità specifiche ed altre che possono collaborare per superare tali necessità».


Ed ancora: «Vogliamo offrire ai destinatari l’opportunità di liberarsi dagli aspetti che normalmente ostacolano e restringono il proprio campo di azione, aumentando dunque i livelli di emarginazione sociale, e proponendo, al contempo,  prospettive per la riacquisizione di una propria autonomia e della costruzione del proprio benessere fisico e mentale».


Anche quest’anno il progetto Il mare di tutti è sostenuto da una fitta rete di partner: Regione Puglia (Presidenza della Giunta), Asl Lecce, Provincia di Lecce, Comune di Melendugno, Ambito di Martano, Aisla (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica), Banca Popolare Pugliese, Banca di credito cooperativo di Terra d’Otranto, Natural is Better, Ordine dei Medici della provincia di Lecce,   Associazione Francesco Marco Attanasio, Associazione Alessia Pallara, Federazioen Imprese Demaniali, Sanità che cambia, Veco srl, Tecno Clean.


Tra i partecipanti anche i Comuni di San Donato di Lecce, Taviano, Matino, Galatone, Zollino, Bagnolo del Salento, Corigliano d’Otranto e Castrì di Lecce. Il progetto, inoltre, ha il patrocinio gratuito della Commissione Pari opportunità della Provincia di Lecce e Associazione Italiana di Fisioterapia.


Per partecipare si può chiamare il numero 327 2003395, oppure scrivere a sunriseonlus@hotmail.comsunriseonlus@pec.it


Appuntamenti

Sabbia di confine

Nella Sala del Trono di Palazzo Gallone a Tricase, mercoledì 1° giugno (ore 19) la presentazione del nuovo libro della poetessa Pina Petracca

Pubblicato

il

“Temevo la fragilità del fiore / e amai le spine

che all’angolo / austere dettavano / silenzi alle parole”

Mercoledì 1° giugno, alle ore 19, la Sala del Trono del Palazzo dei Principi Gallone (p.zza G. Pisanelli) a Tricase ospiterà la presentazione ufficiale del nuovo libro della poetessa Pina Petracca, la silloge dal suggestivo titolo “Sabbia di confine” edito da Edizioni Esperidi.

Dopo i saluti del sindaco Antonio De Donno e del presidente della sezione Lilt di Lecce Carmine Cerullo, interverranno le docenti Anna Rita Merico e Maria Grazie Bello.

L’incontro sarà moderato dal giornalista Oronzo Russo, la lettura delle poesie sarà curata dagli attori Donato Chiarello ed Enzo Lazzari mentre il M° Maria Fino eseguirà alcuni pezzi al pianoforte.

Sarà presente l’editore Claudio Martino.

Ingresso libero. Info 389 566 1849.

Il libro

Quasi centocinquanta sono i componimenti con cui la poetessa salentina Pina Petracca torna in libreria, poesie racchiuse in un’opera suggellata dall’affascinante titolo “Sabbia di confine”.

Temi a lei cari sono: lo scorrere del tempo, le declinazioni dell’amore, la natura nelle sue mille sfaccettature e poi la sua terra, la sua casa…

Scrive Mauro Marino nella prefazione: “Pina Petracca canta, urla il suo giorno, l’accadere delle ore, della sua riflessione sulla Vita. La poesia è dono, è presenza e lei ne è interprete allenata, allevata all’ascolto del verso, del suo venire mormorante, del suo cercare spazio nella sensibilità poetante”.

(Foto di copertina: Foto Danese-Surano).

Pina Petracca

Insegnante di Laboratorio di Chimica, è nata a San Cassiano e abita a Surano .

Nel 1999 ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie dal titolo “Inno alla vita” (Liber Ars ed.) e nel 2007 il volume “L’Antidoto” (Carra ed.).

Nel 2013 la pittrice Laura Petracca pubblica il libro “Il senso dell’incanto” (Libellula ed., con prefazione dell’attrice Paola Pitagora) in cui sono raccolti i suoi dipinti e le poesie di Pina ad essi ispirate.

Nel 2017 pubblica “Solitudini a Sud della tua luce” (Ed. Esperidi).

Oltre ad essere intervenuta a diversi reading di poesia, ha partecipato a concorsi letterari nazionali conseguendo varie menzioni speciali e premi, tra cui: vincitrice assoluta per la sez. Poesia al “Lecce ART FESTIVAL” nel 2006, con la poesia “Il volo” presentata per l’occasione dall’attore Sebastiano Somma e trasmessa su Rai 1; vincitrice assoluta per la sez. Libro edito al Concorso di “Edizione Creativa” di Torre del Greco (Na) nel 2009, con il volume “L’Antidoto”; finalista al “Premio Letterario Nazionale Nabokov” per la sez. Poesia edita nel 2014 con il libro “Il senso dell’incanto” realizzato con la pittrice Laura Petracca. Nel 2014 ha ricevuto il I Premio sez. Poesia al Concorso Nazionale “Umberto Bozzini” a Lucera (Fg), ed è stata premiata, in presenza dell’attore Michele Placido, dal giornalista RAI Sergio De Nicola e da una Commissione Giudicatrice composta tra gli altri anche dal giornalista Raffaele Nigro. Nel 2019 ha ricevuto il I premio al Concorso “Tricase in poesia Girolamo Comi”, il I posto al Premio Verri II edizione 2018-2019, il I posto al Premio Letterario “Nunzia De Donno” a Giurdignano nel 2020.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Solleciti dei consorzi di bonifica: incontro con supporto e assistenza

Pubblicato

il

Cresce il malcontento tra i cittadini del Salento che, in questi giorni, si sono visti letteralmente inondare dalle cartelle di pagamento inviate dai Consorzi di Bonifica (leggi qui).

Un vero e proprio problema, oltre che un onere, per i proprietari dei terreni ormai improduttivi. Molte campagne, distrutte dalla xylella fastidiosa, sono state abbandonate (si parla di oltre 160mila ettari di terreno); in altre gli alberi secchi e ridotti a scheletri non sono stati ancora sostituiti da piante più resistenti.

Altre ancora sono state ridotte a cenere dagli incendi che, la scorsa estate, hanno trasformato il Salento in un girone infernale. Una scena già vista, ma le soluzioni trovate finora non sono state abbastanza se l’ente è tornato a bussare alla porta dei cittadini per chiedere il pagamento delle annualità 2017/2018.

Adiconsum Lecce, pertanto, ha deciso di scendere in campo dalla parte dei salentini organizzando un incontro di formazione/informazione dal titolo “Gli avvisi e solleciti del Consorzio di Bonifica Ugento Li Foggi e Arneo. Lo stato dell’arte e le strategie e azioni di tutela del contribuente. Cosa fare per difendersi”.

L’evento è previsto per lunedì 23 maggio, alle ore 20, a Vitigliano (Santa Cesarea), presso l’atrio della Sede Adiconsum Cisl sita in Via Regina Margherita, 1.

Ai partecipanti è riservato un servizio di analisi dell’avviso ricevuto con supporto e assistenza personalizzata previa liberalità e senza ulteriori costi oltre quelli indicati di seguito.

L’incontro sarà tenuto dal Presidente di Adiconsum Lecce Lucio Paolo Guida. Parteciperà un legale dell’associazione.

Per garantire le misure anticovid, l’incontro è limitato a nr. 20 partecipanti muniti di mascherina.

Gli interessati devono inviare la richiesta/messaggio whatsapp con i dati anagrafici di iscrizione esclusivamente al nr. 327.0426810 entro giovedì 19/5/2022.

La partecipazione sarà consentita ai primi 20 prenotati.

L’incontro con la proiezione di slide esplicative è gratuito e riservato agli associati 2022 ad Adiconsum Lecce.

I non associati possono partecipare previo versamento della liberalità di € 50,00 entro la data di iscrizione.

Info e modalità di iscrizione su www.adiconsumlecce.it o www.sedeguida.it

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tuglie si mette in marcia per la legalità

In occasione del trentennale dalle stragi di Capaci e di Via D’Amelio, un corteo muoverà lungo le principali strade del paese. Appuntamento per il ritrovo lunedì 23 maggio alle 19,45 in Piazza Garibaldi

Pubblicato

il

Il Coordinamento Arianna di Tuglie, grazie alla sua rete di associazioni, organizza lunedì 23 maggio la Marcia della Legalità.

In occasione del trentennale dalle stragi di Capaci e di Via D’Amelio, un corteo muoverà dalla centrale Piazza Garibaldi lungo le principali strade del paese nella serata di lunedì.

«Sono passati 30 anni da quel pomeriggio in cui alle 17,58 Palermo cambiò, l’Italia intera cambiò», dicono gli organizzatori, «abbiamo deciso di ricordare quel 1992, quelle vittime, tutte le vittime con una Marcia della Legalità, insieme, lungo le strade del nostro paese. Il 23 maggio, come ogni giorno, faremo rumore contro quel silenzio che ancora oggi uccide».

Giornata della Legalità che diventa ancora più importante nel coltivare la memoria degli eventi per le giovani generazioni che non hanno un ricordo diretto di quanto accaduto.

L’invito alla cittadinanza, come vuole la tradizione lanciata dalla Fondazione Giovanni Falcone, è quello di esporre ai balconi e alle finestre un lenzuolo bianco in memoria delle vittime di ogni tempo e luogo.

Occasione utile anche a rigenerare riflessioni utili sull’impegno e sugli strumenti per contrastare un sistema mafioso oggi meno appariscente ma estremamente ramificato, anche all’estero.

Appuntamento per il ritrovo lunedì 23 maggio alle 19,45 in Piazza Garibaldi a Tuglie.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus