Connect with us

Andrano

Il Salento si illumina di verde

Il due giugno Lecce, Andrano, Castiglione d’Otranto, Bagnolo del Salento, Galatina, Maglie , Morciano di Leuca, Palmariggi, Torre Pali; Supersano e Tricase illumineranno i loro monumenti col colore simbolo della Miastenia Gravis

Pubblicato

il

Mercoledì 2 giugno sarà la Giornata Mondiale della Miastenia Gravis.


Per l’occasione è in programma l’iniziativa Facciamo luce sulla Miastenia Gravis.


Aderiscono, colorando di verde i monumenti, il colore simbolo della Miastenia Gravis, oltre a Lecce (con Il Sedile in piazza Sant’Oronzo), nove paesi della provincia: Andrano che colorerà di verde il Castello Spinola Caracciolo e la Torre dell’Orologio nella frazione di Castiglione d’Otranto; a Bagnolo del Salento si tingerà di verde la Colonna di San Giorgio; a Galatina Palazzo Orsini; a Maglie la Statua di Francesca Capece; a Morciano di Leuca il Palazzo Municipale; a Palmariggi la Sede Municipale; a Salve la Torre di Torre Pali; a Supersano Palazzo Manfredi; a Tricase Il Bastione di Palazzo Gallone.


L’Associazione Miastenia Gravis (presidente dr.ssa Antonia Occhilupo), con sede a Lecce, sostiene le persone affette da tale patologia neuromuscolare, inserita tra le malattie rare che, in Italia, colpisce lo 0,01% della popolazione.


È una malattia poco diagnosticata, spesso subdola, in quanto alterna periodi di miglioramento ad altri di peggioramento, che possono indurre il medico ad orientarsi verso altre diagnosi.


È una malattia autoimmune in cui c’è una alterazione della sinapsi che compromette la corretta comunicazione tra nervi e muscoli; la contrazione muscolare diventa sempre meno efficace e il paziente riferisce una estrema debolezza muscolare fino all’impossibilità a muovere alcuni muscoli, da quelli oculari a quelli masticatori, della fonazione, della respirazione, del collo, delle braccia, delle gambe.

La miastenia gravis si può associare ad un tumore del timo, un organo situato nel torace, per cui il paziente si deve sottoporre a timectomia e, alcuni, a radioterapia e /o chemioterapia.


L’impatto sulla quotidianità e sulla qualità della vita varia a seconda della gravità dei sintomi e dei distretti muscolari interessati.


L’iniziativa “Facciamo luce sulla Miastenia Gravis” tende a sensibilizzare e ad informare l’opinione pubblica su tale patologia rara.


Malati rari ma non invisibili: “Vado lenta ma niente mi spaventa” è il motto dell’associazione salentina.



Andrano

Incendio nell’ecocentro di Andrano

Scarti in fiamme, il Comune consiglia di chiudere le finestre. Ma fortunatamente non si tratta di rifiuti pericolosi

Pubblicato

il

Fiamme nell’ecocentro di Andrano in serata.

Lo annuncia il Comune, sulla sua pagina Facebook: un incendio ha avvolto parte del punto di smaltimento collocato in via Vecchia Comunale per Marittima.

Hanno preso fuoco diversi scarti raccolti sul posto. Intervento dei vigili del fuoco del Distaccamento di Tricase per riportare la situazione in sicurezza. Mentre il suggerimento, dall’amministrazione, è di tenere le finestre chiuse ed evitare di avvicinarsi alla zona.

Sarebbe stato un corto circuito ad un lampione a fare da innesco. Ben 4 i cassoni intaccati, a partire dalle 18. Le operazioni di spegnimento si sono concluse attorno alle 23.

Nota positiva: a bruciare, semplici sfalci di potatura. 

Continua a Leggere

Andrano

Andrano ripercorre la storia d’Italia dagli anni ’50 ad oggi

Con la rassegna Aldo Moro: la Storia d’Italia dalla Costituente, questa sera alle 19, presso l’Aula Consiliare del Castello Spinola-Caracciolo

Pubblicato

il

La rassegna Aldo Moro: la Storia d’Italia dalla Costituente ad oggi fa tappa ad Andrano
questa sera alle 19, presso l’Aula Consiliare del Castello Spinola-Caracciolo.

Un percorso, quello avviato dal Consiglio Regionale della Puglia – Sezione Biblioteca e
Comunicazione Istituzionale, rivolto ai Comuni, alle Associazioni Culturali e alle Biblioteche del
territorio pugliese, finalizzato a mantenere viva la memoria e a diffondere il pensiero del pugliese
Aldo Moro, approfondendo la Storia d’Italia dalla Costituente ad oggi. Infatti, verranno messi in
evidenza tutti gli eventi più rilevanti dagli anni ’50 ad oggi: sarà un momento per rafforzare così il
sentimento di appartenenza alla Nazione e per offrire chiavi di lettura critica degli avvenimenti
recenti alla luce di quello che la storia politica italiana ha insegnato nell’arco di tempo in
questione.

Dopo i Saluti Istituzionali del Sindaco di Andrano, Avv. Salvatore Musarò, e dell’intervento
dell’Avv. Loredana Capone, Presidente del Consiglio Regionale della Puglia, farà una relazione l’On.
Gero Grassi, Deputato della XV-XVI-XVII Legislatura. Seguirà, poi, la proiezione del docu-film Aldo Moro: il Professore, tratto dall’omonimo libro di Giorgio Balzoni, giornalista e allievo di Aldo Moro, che interverrà al termine della proiezione.

“La grandezza di Aldo Moro sta nel suo insegnamento dinamico e sempre attuale: non esiste una politica che non cammini insieme all’approfondimento, non esiste l’arte del governo senza la capacità di ascolto e mediazione. Ciascuno di noi ha il compito di portare con sè, nel quotidiano, il segno del suo impegno. Da un lato, ascoltando tutte le voci, soprattutto nei momenti di difficoltà, e
cercando un compromesso che sia sempre al rialzo. Dall’altro, premiando lo studio, l’impegno e
l’approfondimento. Ringrazio l’On. Gero Grassi per la paziente opera di sensibilizzazione, soprattutto nelle scuole dove il terreno è fertile e il futuro è a un passo. E ringrazio i Comuni che sono impegnati a portare avanti la memoria e a diffondere la conoscenza di questo straordinario statista, tra questi il Comune di Andrano, con il suo Sindaco Salvatore Musarò, che ha accolto l’iniziativa e tutta l’amministrazione comunale. Soprattutto ringrazio di cuore le cittadine e
i cittadini che parteciperanno”, ha dichiarato Loredana Capone, Presidente del Consiglio
Regionale della Puglia.

“Sarà un grande onore per la cittadinanza di Andrano ospitare un evento così denso di significato”, ha spiegato il sindaco di Andrano Salvatore Musarò, “sia perché si rifletterà su un grande Statista, sia perché si punteranno i riflettori su un arco temporale che ha cambiato le sorti
del nostro Paese. Ed è estremamente necessario conoscere il passato per saper agire in maniera corretta nel presente. Sono molto legato alla figura di Aldo Moro e credo che tutti i giovani debbano conoscere la sua vita e il suo autentico impegno politico e sociale per comprendere la sua grandezza e la sua statura morale. Per questo, oltre che ringraziare vivamente il Consiglio Regionale Pugliese per l’illustre iniziativa, nella persona dell’Avv. Loredana Capone, l’On. Gero Grassi per la sua
incessante opera di testimonianza e lo staff di Ci vediamo in Biblioteca per l’aiuto logistico all’evento, rivolgo un forte invito a partecipare a tutti, in particolar modo ai giovani della nostra Comunità”.

Continua a Leggere

Andrano

Ragazzo trovato senza vita a Castiglione d’Otranto

Esanime nel letto all’alba: aveva 27 anni

Pubblicato

il

Dramma a Castiglione d’Otranto. Questa mattina, nella frazione di Andrano, un ragazzo è stato trovato senza vita.

Si tratta di un giovane del posto di 27 anni. Al momento del rinvenimento, attorno alle 6 di stamani, era nel suo letto, esanime.

Vana la chiamata ai soccorsi: al loro arrivo, il ragazzo era già deceduto. Sul posto i carabinieri.

La salma è stata trasportata presso la camera mortuaria dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, su disposizione del pm in turno. Gli accertamenti di queste ore faranno luce sulle cause del decesso. Da chiarire se si sia trattato di un malore improvviso o se il ragazzo possa aver assunto delle sostanze: resta infatti ancora in piedi l’ipotesi suicidio.

Sempre in queste ore, nella marina di Novaglie i carabinieri hanno posto rimedio ad un tentativo di suicidio. Un uomo minacciava di togliersi la vita ma i militari lo hanno fatto desistere.

Lor. Z.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus