Connect with us

Appuntamenti

Scicafè, il Caffè della Scienza a Martignano

Incontro informale con grandi donne e uomini di scienza. Sesta edizione al Parco Turistico Culturale Palmieri. Domani dalle 17,30

Pubblicato

il

  Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui


Torna nel piccolo borgo griko di Martignano, lo Scicafè – il Caffè della Scienza, l’incontro informale con grandi donne e uomini di scienza organizzato dagli alunni delle terze classi della Scuola Secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Calimera, Caprarica di Lecce e Martignano.


La sesta edizione si terrà alle ore 17,30 di domani, mercoledì 29 maggio, presso il Parco Turistico Culturale Palmieri, negli spazi dei Giardini di Palazzo Palmieri. L’evento rappresenta un’occasione straordinaria per i giovani alunni della scuola, e per la comunità intera, di affrontare tematiche scientifiche in modo innovativo e colloquiale. Attraverso il racconto e la sensibilità delle persone, siano essi scienziati, economisti, divulgatori, ricercatori, di fama nazionale o internazionale, ed un confronto diretto e informale, l’opportunità è ghiotta per rispondere con entusiasmo alle grandi questioni e domande che la scienza sollecita.


A Scicafè nelle precedenti edizioni hanno fatto capolino Premio Nobel, Fisico e Accademico Giorgio Parisi, del divulgatore di Uno Mattina Colonnello Francesco Laurenzi, del Fisico, Direttore dei periodici National Geographic, National Geographic Traveler, Le scienze e Minddott. Marco Cattaneo, del prof. Carlo CottarelliEconomista, Editorialista e Senatore della Repubblica, della Senatrice a vita Elena Cattaneo, Professoressa Ordinaria di Farmacologia presso l’Università degli studi di Milano e della prof.ssa Silvana GaetaniProfessoressa Ordinaria di Farmacologia presso la Sapienza Università di Roma, l’edizione 2024 vedrà la partecipazione dell’ing. Giuseppe SarriProject Manager della Missione Juice, ESA (Agenzia Spaziale Europea), dell’ing. Pantaleone CarlucciAstronauta, Missione Virtute 1, CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche), dell’ing. Lucia PaciucciBackup equipaggio, Responsabile Operazioni e Training, Missione Virtute 1, CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche).


Edizione 2024 interamente dedicata allo spazio, con i ragazzi dell’Istituto Comprensivo che non vedranno l’ora di porre le loro domande scoprire quali sono le fasi e le difficoltà per gli scienziati di esplorare lo spazio (dalla responsabilità di guidare delle missioni importanti, alle emozioni di trovarsi nelle galassie, dalla preparazione e gestione dei team fino all’importanza della ricerca scientifica su mondi poco conosciuti).


Con l’ing. Giuseppe Sarri scopriremo quali sono i due scopi fondamentali della Missione Juice dell’Agenzia Spaziale Europea, ovvero esplorare il sistema Giove e capire se siamo soli nell’universo.


L’Astronauta Pantaleone Carlucci racconterà agli studenti le emozioni che ha provato in volo per la prima missione suborbitale scientifica italiana della Missione Virtute-1; mentre l’ing. Lucia Paciucci condividerà l’esperienza che l’ha vista protagonista nella Missione Virtute-1 per la parte progettuale degli esperimenti svolti in volo e per quella formativa di training.

All’incontro prenderanno parte la dirigente scolastica Piera Ligori, il docente di progetto Paolo Martena, il sindaco di Martignano Luciano Aprile e Domenico Rocco, responsabile comunicazione OMCEO Lecce.


Nel corso dell’evento si esibirà l’Orchestra e il Coro del Corso ad indirizzo musicale.


Al termine della serata musiche e danze tipiche con l’Orchestra popolare “I fili tu spezialu Giorgi” (in griko gli amici dello scienziato Giorgio), dedicata al Prof. Giorgio Parisi.


Lo Scicafè è organizzato dai ragazzi dell’Istituto comprensivo di Calimera, Caprarica di Lecce e Martignano, coordinanti dai loro insegnanti, con il sostegno del comune di Martignano, il patrocinio dell’Ordine dei Medici, Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Lecce in collaborazione con la Cooperativa sociale Open del Parco Turistico Culturale Palmierila Pro Loco di Martignano, l’A.S.D. Medicincampo di Lecce e il sostegno di alcuni sponsor.



Appuntamenti

Ti Racconto A Capo, si riparte con Fausto Biloslavo

Il programma di incontri della 14a edizione, dedicata a Franz Kafka nel centenario della sua morte, continua a Corsano fino al 6 settembre

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Riparte con nuovi protagonisti e nuove prospettive sul mondo la rassegna “Ti racconto a Capo”, quest’anno dedicata a Franz Kafka del quale ricorrono i 100 anni dalla morte.

Il progetto organizzato dall’associazione Idee a Sud Est, è giunto alla 14a edizione riuscendo a rinnovarsi continuamente grazie a sempre nuove chiavi di lettura che abbracciano la stagione estiva.

Nel corso dei mesi di giugno e luglio si avvicenderanno ospiti, presentazioni e dialoghi che avranno come fulcro Corsano.

Sarà un puzzle di voci e visioni che animeranno l’estate del Capo di Leuca avendo come filo conduttore la voglia di frequentare opinioni aperte sul mondo, specie in un momento di profonde ferite dettate dai drammatici scenari internazionali, come è riassunto dal verso “Il male conosce il bene, ma il bene non conosce il male” di Franz Kafka.

L’apertura del programma è affidata proprio ad un veterano del giornalismo negli scenari di guerra come Fausto Biloslavo.

Sabato 22 giugno, alle 20,30, in Piazza Santa Teresa a Corsano il giornalista parteciperà all’incontro intitolato “A che ora è la fine del mondo?” in un dialogo animato dalle domande di Carlo Ciardo e Luciano De Francesco, rispettivamente presidente e vice presidente dell’associazione Idee a Sud Est.

L’appuntamento sarà arricchito anche da proiezioni di reportage realizzati dall’ospite nel corso dei conflitti che ancora incendiano il mondo.

Il programma degli incontri proseguirà con altri appuntamenti.

Mercoledì 17 luglio, alle 20,30 in Piazza Santa Teresa a Corsano sarà la volta del conduttore della trasmissione Agorà, in onda su Rai3, Roberto Inciocchi.

Il giornalista prenderà parte all’appuntamento intitolato “Le notizie e la realtà: informati e disorientati” in un dialogo tutto in rosa con Lucia Bleve, Sara Chiarello e Vittoria Riso, tre giovani corsanesi con percorsi e visioni differenti, che solleciteranno l’ospite intorno a d un tema tanto attuale quanto delicato.

Il programma proseguirà mercoledì 24 luglio con il noto neurochirurgo Antonio Montinaro, il quale presenterà la sua autobiografia “Io, neurochirurgo” in un dialogo con il ginecologo-oncologo Luigi Pedone Anchora, recentemente premiato come miglior giovane ricercatore italiano nel proprio settore scientifico.

Venerdì 6 settembre si concluderà il progetto ospitando Mons. Vito Angiuli, Vescovo della Diocesi di Ugento – S.M. di Leuca, il quale presenterà il suo ultimo libro “Siamo fuori dal tunnel?”.

«Giungere alla quattordicesima edizione riuscendo non solo a dare continuità al progetto, ma anche a fornire nuove prospettive ed energie è un traguardo di non poco conto», dichiara Luciano De Francesco, vice presidente dell’associazione. «in questa chiave l’edizione 2024 si caratterizza per un approfondimento sulla tragica attualità internazionale senza dimenticare altre esigenze ed ulteriori prospettive».

«La caratura del progetto Ti racconto a Capo è confermata non solo dalla sua longevità», afferma il Presidente dell’associazione Idee a Sud Est, Carlo Ciardo, «ma soprattutto dall’alto profilo umano e professionale degli ospiti che continuano ad arricchire un programma scandito da temi di estrema delicatezza. Questo quadro di incontri a tinte vivaci è il frutto dell’attivismo dei volontari che animano l’organizzazione di ogni appuntamento e rappresenta la cartina tornasole di una voglia di fare cristallina e una volontà rinnovata di cogliere le dinamiche si una società che cambia».

Continua a Leggere

Appuntamenti

Si “laureano” i primi degustatori di formaggi del Salento

A Maglie, presso il Museo di Archeologia Industriale di Terra d’Otranto, venerdì 21 giugno, dalle 16 

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Saranno laureati i primi assaggiatori di formaggio del Salento, al termine del corso di I livello promosso da Coldiretti e Campagna Amica Lecce, in collaborazione con l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi (ONAF) Delegazione di Bari.

A darne notizia è Coldiretti Lecce, in relazione alla chiusura del corso si terrà venerdì 21 giugno, alle ore 16, presso il Museo di Archeologia Industriale di Terra d’Otranto (in via G. Matteotti, a Maglie) con una cerimonia in cui verranno consegnati gli attestati ai partecipanti, con ospiti e sorprese.

Il corso professionalizzante, a cui hanno partecipato anche ristoratori, chef, gestori di negozi alimentari e norcinerie, alimentaristi, con l’obiettivo di elevare la qualità dei prodotti offerti ai turisti.

Patrocinato da Camera di commercio, Confesercenti, Confcommercio e Confartigianato Lecce, iniziato ad aprile, ha rappresentato un vero e proprio viaggio nel gusto, nella storia e alla scoperta delle proprietà del formaggio pugliese.

La cerimonia inaugurale, che si è svolta alla presenza del presidente di Coldiretti Lecce, Costantino Carparelli, del direttore Aldo De Sario, del presidente della Camera di Commercio di Lecce Mario Vadrucci e dei rappresentanti delle associazioni che hanno supportato l’iniziativa, ha visto una partecipazione entusiastica con oltre 80 iscritti tra produttori, ristoratori, esercenti, consumatori e imprenditori del settore agroalimentare.

La cerimonia di venerdì sarà l’occasione per celebrare la chiusura di questo prestigioso percorso formativo e presentare al pubblico i neo ambasciatori del gusto.

 

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Otranto a teatro: Vostro onore – dalla parte del colpevole

La piece teatrale della Compagnia Témenos Recinti Teatrali. Appuntamento domani presso l’auditorium Porta d’Oriente di via Sforza

Pubblicato

il

Il 23 maggio di 32 anni fa, infatti, caddero in un terribile attentato Giovanni FalconeFrancesca Morvillo e gli uomini della scorta.

Anche quest’anno la Compagnia Témenos Recinti Teatrali, sempre in prima linea su questo tema, vuole dare il proprio contributo, ovviamente nel proprio campo, con uno spettacolo teatrale, alla lotta alle mafie.

Domani sera porta in scena, con la regia di Marco Antonio Romano (nella foto in alto nell’interpretazione del “giudice“), lo spettacolo teatrale Vostro Onore, dalla parte del colpevole, scritto dalla magistrata salentina Francesca Mariano, Gip presso il Tribunale di Lecce e scrittrice.

Interverranno: Francesco Neri, Arcivescovo di Otranto e Francesca Mariano, Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce e scrittrice.

Ingresso (libero) alle ore 20, sipario alle 20,30.

 

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus