Connect with us

Appuntamenti

Tricase Città del Sollievo: congresso a Palazzo Gallone

Nell’ambito delle celebrazioni per il decimo anno di attività di Casa di Betania, Hospice per l’assistenza e la cura per pazienti in fase terminale

Pubblicato

il

Dieci anni di Casa di Betania. L’Hospice Casa di Betania ha avviato dal 1° luglio 2009 l’assistenza e la cura per pazienti in fase terminale per qualsivoglia patologia, inclusa l’oncologica.


Negli anni recenti la gestione del paziente oncologico si è andata evolvendo, passando da una gestione quasi unicista dell’oncologo medico ad una gestione integrata, che prevede una forte e radicata integrazione fra i vari specialisti d’organo e chirurghi d’organo. In tale contesto, le Cure palliative si sono trovate a doversi districare tra le nuove e innovative terapie oncologiche da un lato e i “dogmi” delle “cure palliative” dall’altro, non sempre riuscendo a trovare la “quadra” intorno al paziente. In questo contesto, l’azienda Ospedaliera Cardinale G. Panico si dice «orgogliosa di aver visto nascere, più di 10 anni orsono, quella che è certamente una delle strutture più moderne e all’avanguardia sul territorio nazionale quando si parla di cure Palliative: Casa Betania. Si perchè la “cura” intesa nel senso umanistico del termine, non finisce e non deve finire quando non abbiamo più opzioni terapeutiche di guarigione, ma si deve trasformare in quello che è sia gesto “tecnico” nel senso medico del termine, che gesto di “cuore” e di umanizzazione delle cure. È impegno della Pia Fondazione di Culto e di Religione “Cardinale G. Panico” il prendersi cura del malato nella sua totalità, nelle sue debolezze, nel suo bisogno di essere compreso, sostenuto, aiutato ed amato. Il tentativo di trasformazione del percorso del malato oncologico che il Dipartimento Funzionale di Oncologia e Cure Palliative sta facendo presso la nostra struttura, va proprio in questo senso: anticipare le cure palliative prevedendo fin dalle prime fasi della malattia una integrazione nella gestione del paziente, garantendogli da un lato le migliori cure possibili, sia mediche che chirurgiche, e dall’altro non dimenticando di avere attenzione alla sofferenza sia fisica che emozionale».


L’azienda poi ringrazia «Medici, Infermieri, OSS, Ausiliari, Psicologi, Fisioterapisti e Volontari che in questi anni con la loro competenza, disponibilità e carità attenta, hanno aiutato la crescita della struttura “Casa Betania” facendola diventare un riferimento per tutto il territorio salentino».


Per celebrare il decimo anno di attività dell’hospice la Pia Fondazione Card Panico e la Città di Tricase (con il patrocinio della Diocesi di Ugento, della Regione Puglia, Provincia di Lecce, di Anci Puglia, dell’Asl Lecce e dell’Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri) promuove una due giorni congressuale: “10 anni di casa Betania: L’evoluzione delle cure palliative tra etica e medicina”. L’evento si terrà venerdì 18 e sabato 19 ottobre, presso la sala del trono di Palazzo Gallone a Tricase.


La prima giornata di lavori prenderà il via venerdì 18, alle 14,30, con la registrazione dei partecipanti. Condurrà Enzo Quarto, giornalista di Rai Puglia. Alle 15,30 suor Margherita Bramato interverrà su “Casa Betania è un viaggio che iniziava 10 anni fa”. Alle 16 “Lettura magistrale: il valore la tutela del fine vita”, con il prof. Alberto Gambino. Si aprirà poi la prima sessione del dibattito: “Casa Betania fra passato presente e futuro”; moderatori dr Donato De Giorgi e dr Emiliano Tamburini.


Alle 16,30 interverrà la dr.ssa Cristina Chiuri su “Casa Betania e l’integrazione delle cure palliative in oncologia: ambulatorio di cure palliative precoci”.


Alle 16,45, “Ambulatorio di Psico-oncologia” con la dr.ssa Fabiana Merico e il dr Francesco Corsano. Alle 17 di “Assistenza infermieristica di fine vita” relazionerà il dr Antonio Negro. Alle 17,15 su “Rapporti col territorio” interverrà la dr.essa Marianna Maglio. Dopo la discussione e i saluti istituzionali, alle 18 vi sarà la proclamazione ufficiale di Tricase come “Città del Sollievo” con il prof. Mario Santarelli della Fondazione Ghirotti.

Sabato 19, apertura della giornata congressuale alle ore 9, con la seconda sessione, “Innovazione e cure palliative”, moderatori dr Pierpaolo Ciocchetti e il dr Emiliano Tamburini. Alle 9,30, “Fra etica, religione, medicina: il dolore inconoscibile del malato oncologico”, con il dr Francesco Simone.


Alle 9,50 lettura magistrale: “La sedazione palliativa nelle cure di fine vita. Mito o realtà?”, Con il dr Marco Maltoni. Alle 11 lettura magistrale: “Come sta cambiando l’oncologia e come dovranno cambiare le strutture di cure palliative?” con il dr Davide Tassinari. Alle 11,30, il dr Donato Fusaro interverrà su “Fra linee guida e pratica clinica: trattamento del dolore di base e del dolore episodico intenso. Il punto di vista del palliativista”.


Dopo una breve discussione “Take Home Message” (il “messaggio da portare a casa”) di suor Margherita Bramato. Alle 13 test ECM e chiusura dei lavori.


Alle 16,30 presso la Casa di Betania, Hospice di Tricase, un momento musicale di festa per gli ospiti e cura dei volontari.


Domenica 20 ottobre, presso la parrocchia della Natività B.V. Maria, alle 18, celebrazione eucaristica presieduta da S. E. il Cardinale Angelo De Donatis, vicario del Papa per la diocesi di Roma; concelebrante S.E. Vito Angiuli, vescovo della Diocesi di Ugento – Santa Maria di Leuca.


Appuntamenti

Esercitazione militare interforze nei cieli del Salento

Pubblicato

il


Dal 21 al 30 settembre 2020 sulla costa adriatica della Puglia prenderà luogo l’esercitazione militare “CAS Dry”. L’esercitazione Close Air Support vede solitamente impegnati gli assetti dell’Aeronautica Militare in cooperazione con Reparti dell’Esercito Italiano, della Marina Militare e dell’Arma dei Carabinieri. Lo scopo dell’esercitazione è riprodurre scenari operativi per possibili impieghi in contesti operativi anche fuori dai confini nazionali.







L’attività si svolgerà i giorni 21, 22, 25, 26, 29 e 30 settembre 2020 nelle seguenti aree:

-attività UAV in “Area ISR” dal FL150 a FL200 utilizzata in blocchi di tre livelli, fino al 29 settembre dalle 11.00 alle 12.00 e il 30 settembre dalle 10.00 alle 12.00 locali;
-attività UAV nel corrodoio “Veneri” da FL170 a FL200, fino al 29 settembre dalle 10.00 alle 13.00 e il 30 settembre dalle 09.00 alle 13.00 locali;
-attività militari in cooperazione con l’Esercito in “Area DACAS DRY” da FL100 a FL150, fino al 29 settembre dalle 11.00 alle 12.00 e il 30 settembre dalle 10.00 alle 12.00 locali;
A causa di tale esercitazione saranno modificate e sospese alcune procedure di Brindisi, tra cui:

sospese le SID ORSOM 6G, NUCRE 6G, ABADI 6G, KAPPO 6J, XAPAT 6C, GOKEL 6C, TIGRA 6C;
sospese le STAR ABADI 2R/2D/2Y, DAMIC 2R/2D/2Y, XAPAT 2R, NUCRE 2D/2Y





Continua a Leggere

Appuntamenti

Miss Italia debutta nel Salento: boom di adesioni

La prima tappa dell’anno di Miss Italia in Salento è boom di adesioni. Domenica 20 settembre a Villa Madama Wedding & Events di Lizzanello sarà assegnata l’ambita fascia di Miss Lecce

Pubblicato

il

Sarà la prima tappa dell’anno di Miss Italia in Salento ed è boom di adesioni. Domenica 20 settembre alle 20 a Villa Madama Wedding & Events di Lizzanello, in via Circonvallazione 104, sarà assegnata la prestigiosa fascia di Miss Lecce. Sarà realizzata la selezione provinciale dalla “lFM” di Michele Montemurro, da quest’anno co-esclusivista per la Puglia di Miss Italia, presentata da Giovanni Conversano, che a distanza di anni ritorna sul palco del concorso della famiglia Mirigliani, e che vedrà come ospiti miss Puglia 2019 Giada Pezzaioli, per la seconda volta in dolce attesa, e i salentini Scemifreddi, già in evidenza a “Colorado Cafè”.

Il concorso di bellezza femminile più prestigioso e longevo del Paese si affaccia nel Salento ma non sarà l’ultima tappa. Il tour di quest’anno si è allungato coi tempi pertanto sarà possibile partecipare anche ai prossimi eventi. Le ragazze di età compresa tra i 18 e i 30 anni possono iscriversi gratuitamente su missitalia.it e partecipare ai casting online della “IFM” inviando tre foto a info@missitaliapuglia.it. Maggiori informazioni sono disponibili sui canali Instagram e Facebook di Miss Italia Puglia. Una serata improntata al sorriso che il concorso a livello nazionale intende condividere con tutti coloro che lo desiderano.

L’ingresso è libero ma saranno espletate tutte le procedure anti-Covid per mettere in sicurezza gli ospiti e le partecipanti e per ridurre il più possibile la possibilità di contagio. In passerella sfileranno 30 concorrenti, rigorosamente con mascherina, su 30 metri di moquette. E anche tra il pubblico sarà fatto rispettare il distanziamento sociale.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Pianoforte a 4 mani al museo Castromediano di Lecce

Il Polo biblio-museale di Lecce e l’associazione Mozart Italia insieme per il concerto di domenica 20 settembre con Valeria Vetruccio e Agnese Carlucci. Un recital pianoforte a 4 mani dedicato al 250° anniversario del 1° viaggio in Italia di Mozart

Pubblicato

il

Prosegue la collaborazione tra il Polo biblio-museale di Lecce e l’associazione Mozart Italia con un denso programma di matinée musicali fino a dicembre 2020. Il concerto di domenica 20 settembre alle 11 al Museo Castromediano di Valeria Vetruccio e Agnese Carlucci sarà un recital pianoforte a 4 mani dedicato al 250° anniversario del 1° viaggio in Italia di Mozart.

Archeologia, arte contemporanea (con la mostra antologica di Fernando De Filippi e la collettiva d’arte contemporanea Sta come torre) e un laboratorio aperto e costante di sperimentazione e dialogo tra le arti. Musica classica compresa. Il Museo Castromediano prosegue il suo percorso di esplorazione dei linguaggi delle arti e lo fa confermando la collaborazione con l’Associazione Mozart Italia per un ciclo di concerti che si terrà all’interno della sezione archeologica fino al 27 dicembre 2020.

L’Associazione Mozart, nata a Lecce nel 2017, ha già al suo attivo numerose manifestazioni di ampio respiro; la collaborazione con il Polo biblio-museale di Lecce e la Regione Puglia ha consentito la realizzazione del programma presente in basso.

Le matinée musicali si svolgeranno sempre di domenica, a partire dalle 11, nella collezione archeologica del museo.

Per partecipare ai concerti è obbligatorio prenotare telefonando al numero 338/6406076. L’accesso sarà garantito esclusivamente muniti di mascherina. Tutti i concerti saranno gratuiti.

Programma

4 ottobre – Madorna – Zezza – Balducci (voce, violino, pianoforte)

18 ottobre – D’Urbano (clarinetto) – Quartetto Svevo (Sabato, Martalo Stefanelli, Toma, Andriulli)

8 novembre – Pierluigi Ruggiero (violoncello)

22 novembre – Buffelli – Caputo – Schiattone (flauto, viola, chitarra) 

29 novembre – Maurizio Zaccaria (pianoforte)

6 dicembre – Domenico Zezza (violino) – Michele Bianco (fisarmonica)

13 dicembre – Guido Macripò (pianoforte)

27 dicembre – Francesco Pasqualotto (pianoforte)

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus