Connect with us

Cronaca

Mise incinta la figlia e la fece abortire: condanna dimezzata

Pubblicato

il


Violentava la figlia costringendola a tacere e ad abortire quando questa rimase incinta.





In appello, la condanna al 54enne accusato di 15 anni di abusi ai danni di sua figlia, è passata dai 30 anni del primo grado a quasi la meta.





La decisione è dovuta al fatto che la Corte ha ritenuto che alcuni dei fatti contestati, risalenti al periodo fino al 2008, fossero caduti in prescrizione.





In estate la difesa aveva ottenuto la ripetizione della prova del DNA, in quanto sosteneva che nel corso delle indagini non era stato eseguito in maniera conforme a quanto prescritto dai protocolli internazionali, i quali prevedono che il campione venga prelevato con guanti in lattice e in buste non contaminate. Secondo la difesa sarebbe stato fatto su un mozzicone prelevato con un fazzoletto di carta e conservato in una busta della corrispondenza.




Il test analizzato alla Corte d’Appello ha però inchiodato alle sue responsabilità il 54enne.





I fatti





Tutto parte da quanto denunciato dalla vittima, oggi 30enne. Una storia raccapricciante. Quindici anni di abusi, dal 1995 al 2010. Palpeggiamenti, molestie, minacce, violenze. Una gravidanza interrotta presso l’ospedale di Gagliano del Capo con una storia inventata, dettata dal padre stesso e dalla madre, al corrente di tutto. Poi ancora abusi ed un’altra gestazione. Stavolta il parto ed una figlia femmina, ad oggi minore ed in affido ad una casa famiglia del brindisino.





Fatti per cui l’accusa chiese 26 anni di reclusione. La prima sezione penale, lo scorso anno, ne aveva dati 30.


Cronaca

Dipendente comunale accusa sintomi Covid: sanificazioni in municipio a Ruffano

Pubblicato

il


Ruffano fa i conti col Covid. Dopo un lungo periodo da Covid-free, senza alcun contagio sin da inizio pandemia, è arrivato in settimana il primo contagio ufficiale. Ed in queste ore sale l’apprensione per possibili nuovi casi.





Grande attenzione in municipio dove nella giornata di ieri, nel pomeriggio, si è tenuta la sanificazione degli ambienti.




L’intervento di sanificazione sarebbe dovuto alle condizioni di un dipendente comunale che, sempre nella giornata di ieri, avrebbe accusato sintomi riconducibili ad infezione da Coronavirus. Lo stesso sarebbe stato poi sottoposto a test del quale tutt’ora non è noto l’esito.





In attesa di dati ufficiali quindi in Comune sono state avviate le procedure di sanificazione.


Continua a Leggere

Andrano

Covid: nuovo contagio ad Andrano

Pubblicato

il


Un nuovo caso di positività al Covid-19 è stato registrato ad Andrano.





È il sindaco a renderlo noto. Salvatore Musarò ha diffuso il comunicato che segue.





Continua a Leggere

Cronaca

Salve, il sindaco: “C’è un caso di positività”

Villanova: “Sono stato informato dal diretto interessato”

Pubblicato

il


Il sindaco di Salve, Francesco Villanova, ha confermato ieri alla cittadinanza la presenza di un caso di positività al Covid-19 nel suo paese.





“Ne sono stato direttamente informato dalla persona interessata”, scrive sulla pagina Facebook del Comune.
“La situazione è costantemente sotto controllo. Tuttavia, occorre rispettare rigorosamente le misure di sicurezza e le disposizioni stabilite dagli esperti e dalle istituzioni per tutelare la salute pubblica.
Possiamo farcela collaborando tutti insieme in questa delicatissima situazione di emergenza sanitaria”, conclude poi Villanova.





Il comune di Salve era diventato “zona rosa” domenica scorsa quando la Regione Puglia, nel bollettino quotidiano sul Coronavirus, aveva indicato delle nuove positività sul territorio cambiandone il colore (che sino al giorno prima era stato bianco, ossia 0 casi) sulla mappa del contagio.




Il sindaco aveva però fermamente smentito la notizia, invitando la cittadinanza ad informarsi in merito consultando esclusivamente la pagina Facebook del Comune di Salve. Nei giorni seguenti per l’Asl la situazione è rimasta invariata: sin da allora Salve, in tutti i bollettini susseguitisi, si è collocata nel range tra 1 e 5 contagi.






Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus