Connect with us

Corsano

Ciao Stefania, ci ricorderemo di te e di “Cinzia”

Si è spenta ad appena 35 anni la giovane di Corsano che nel 2003 stupì tutti nel film “Il Miracolo” di Edoardo Winspeare

Pubblicato

il

In molti la ricorderanno come Cinzia de “Il Miracolo” sul grande schermo.


Si è spenta ad appena 35 anni Stefania Casciaro che nel 2003 ha recitato da coprotagonista nel film di Edoardo Winspeare candidato al Leone d’Oro.


L’allora ragazza di Corsano interpretava Cinzia nel film premiato alla biennale di Venezia nel 2004.


Nel film Stefania vestiva i panni di una giovane considerata da tutti una poco di buono, ma in realtà afflitta dalla solitudine e dall’incomprensione che alla fine stringerà un’amicizia profonda con il ragazzino che ha investito per caso.

Dopo quell’esperienza la giovane corsanese non aveva dato seguito alla sue esperienza da attrice anche se, a detta di tutti, era davvero brava.


«Mi dispiace tantissimo», il commento a caldo di Edoardo Winspeare che l’ha lanciata nel mondo del cinema del 2003, «ero molto legato a lei anche se non ci vedevamo da tanto tempo».


Il regista ricorda poi un aneddoto legato a Stefania Casciaro ed al film “Il Miracolo”: «Moriz De Hadeln, storico direttore artistico della Mostra di Venezia stravedeva per lei. Era rimasto molto colpito dalla sua interpretazione, così come del resto tutta la giuria, e mi confidò che era in ballo l’opzione di assegnarle la Coppa Volpi. Poi non andò copsì ma resta l’attestato di merito per un’attrice che era al suo esordio assoluto».


Corsano

Giro di stupefacenti: arresto e denuncia a Corsano

Pubblicato

il


Un arresto e una denuncia a piede libero ieri per due uomini di Corsano durante un controllo antidroga dei carabinieri del norm di Tricase, unitamente ai militari della stazione del luogo.





A finire nei guai I. R., 33 anni, per spaccio di sostanze stupefacenti. È stato infatti trovato in possesso di 4 grammi di eroina, confezionati in altrettante dosi, un bilancino di precisione e 50 euro contanti, soldi ritenuti provento di spaccio. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro. Il 33enne è stato arrestato e accompagnato ai domiciliari presso la sua abitazione.




È stato deferito, invece, P. C., 44 anni, proprietario di casa, per aver adibito la sua abitazione a luogo di ritrovo per gli amici dediti all’uso di sostanze stupefacenti.





Entrambi gli uomini, originari di Corsano, erano già noti alle forze dell’ordine per reati inerenti allo spaccio di droga.


Continua a Leggere

Corsano

Idee a Sud Est: cesti letterari in dono a una scuola di Corsano

Pubblicato

il


Nonostante le iniziative pubbliche siano bloccate dalle limitazioni volte a contrastare la diffusione del coronavirus, le attività in favore della comunità e della cultura non si fermano. L’Associazione Idee a Sud Est, pur avendo momentaneamente sospeso il cartellone delle manifestazioni già definite, ha voluto far sentire la propria vicinanza ai più piccoli ed in particolare al mondo della scuola, che vive una fase di estrema delicatezza.





Il direttivo dell’associazione, infatti, ha deciso di impiegare le risorse sociali, originariamente previste per le iniziative natalizie, per rifornire la biblioteca dell’Istituto Comprensivo “Biagio Antonazzo” di Corsano attraverso la consegna di alcuni cesti letterari (le foto a fine articolo).





La donazione racchiude molteplici titoli destinati ai più piccoli, che spaziano da Luis Sepulveda, recentemente scomparso proprio a causa del Covid-19, sino a Rodari, passando per Il Piccolo Principe e L’uomo che piantava gli alberi, solo per citare alcuni dei testi donati. Con questo gesto l’associazione Idee a Sud Est ha inteso fornire un contributo fattivo in favore dell’istituzione scolastica con la consapevolezza che spesso non ci sono sufficienti risorse per rinfoltire il patrimonio librario interno, nonostante gli sforzi della dirigenza, dei docenti e delle famiglie.





Nel corso dell’incontro di consegna dei testi avvenuto il 18 dicembre presso la sede dell’Istituto Comprensivo alla presenza del Dirigente, Prof. Fernando Simone e di una rappresentanza del corpo docente, il Presidente dell’associazione, Carlo Ciardo, ha sottolineato che: “La volontà unanime dell’associazione è stata quella di dare continuità all’attività di promozione della lettura e della cultura. In questa chiave il cesto letterario non è solo un dono natalizio, ma vuole essere anche un simbolo di vicinanza e calore umano in un momento di distanziamento forzato. La promozione culturale è un vaccino per la mente e per l’anima di cui abbiamo grande bisogno specie in questo delicato snodo storico”.




“Abbiamo rinunciato ad impiegare le risorse in altre manifestazioni pubbliche – ha proseguito Ciardo – per concentrarle in questa iniziativa che oggi assume un significato ancorpiù pregnante alla luce degli allarmanti dati forniti dalla classifica de Il Sole 24 Ore che ha relegato la nostra provincia all’82° posto per la voce “cultura”, che ci dice che siamo al 63° posto per indice di lettura dei quotidiani, al 59° per numero di librerie e addirittura al 78° per presenza di biblioteche. La nostra donazione vuole essere una goccia in un mare nel quale dobbiamo nuotare insieme”.





Ai libri per i ragazzi destinati alla biblioteca interna, l’Associazione Idee a Sud Est ha anche omaggiato ogni insegnate regalando il libro “Corsano, un secolo di vita sociale e di cronaca politica ed amministrativa”. 





Alla cerimonia di consegna, svoltasi rigorosamente nel rispetto delle norme anti-Covid, erano presenti anche il Vice Sindaco di Corsano, Francesco Caracciolo e la Consigliera delegata alle associazioni, Enza De Francesco la quale ha affermato che: “Gesti come questo, ai quali l’associazione Idee a Sud Est non è nuova, danno la riprova delle straordinarie sensibilità di cui è ricca la comunità corsanese. Il dono di un cesto letterario racchiude in se i valori della solidarietà e della promozione culturale tenuti insieme dalla voglia di guardare al futuro dei nostri bambini. Un prezioso messaggio di speranza”.






Continua a Leggere

Corsano

Arrestato 45enne di Corsano responsabile di vecchi furti a Tiggiano

Pubblicato

il

Vecchi reati portano per un anno agli arresti un 45enne di Corsano.

L’uomo, ritenuto responsabile di furti con aggravanti, commessi a Tiggiano nel 2009, dovrà espiare complessivamente un anno di reclusione.


E’ quanto stabilito dal tribunale di Lecce e notificatogli dai carabinieri nelle scorse ore. Dopo le formalità di rito, il 45enne è stato ristretto ai domiciliari presso la sua abitazione.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus