Connect with us

Cronaca

Fuochi d’artificio in casa nonostante licenza revocata: arresto a Scorrano

Pubblicato

il


Perquisizione dei carabinieri in una abitazione di proprietà del titolare dell’azienda di produzione e vendita di artifizi pirotecnici “Francesco Mega s.r.l.”.





Attirati da un viavai sospetto i militari hanno rinvenuto 176 chilogrammi di esplodenti per utilizzo professionale pirotecnico, di cui 18 privi di classificazione.





È stato quindi tratto in arresto ai domiciliari Donato Mega, 38enne del posto.









Il materiale trovato dai carabinieri, già pronto per l’utilizzo, era custodito all’interno di scatole di cartone, in condizioni assolutamente non sicure tali da far temere per una possibile esplosione accidentale, con conseguenze facilmente immaginabili, stante la quantità e l’elevato potere distruttivo degli artifici.




I fuochi, difatti, erano composti da 176 kg netti di esplosivo il cui utilizzo e detenzione, secondo la normativa, è riservato ai titolari di licenza da pirotecnico professionista. 





Gli esplodenti sono stati sequestrati e successivamente depositati, in assoluta sicurezza, presso un deposito autorizzato a disposizione dell’autorità giudiziaria.





Sono in corso ulteriori indagini volte all’identificazione degli acquirenti e degli importatori dei predetti esplosivi.





Già nei guai un anno fa, quando finì in arresto nell’ambito dell’operazione Tornado, Donato Mega aveva ricevuto in carcere interdittiva antimafia e provvedimento della Prefettura di Lecce con cui veniva disposta la revoca della licenza di deposito e vendita di prodotti esplosivi di IV e V categoria.


Cronaca

Scontro in centro a Tricase: ferito un uomo

Impatto auto-moto nei pressi di piazza Cappuccini

Pubblicato

il

Lor. Z.

Ferito un uomo nella serata di domenica in un sinistro stradale avvenuto nel pieno centro cittadino di Tricase.

Poco dopo le 22 scontro all’incrocio tra via Enrico Toti e Corso Roma, nelle immediate vicinanze di Cappuccini, come di consueto affollata nel weekend.

Un’auto ed una moto protagoniste dello scontro, dovuto ad una mancata precedenza. A pagarne le conseguenze un uomo della zona. Un giovane carabiniere originario di Miggiano ma in servizio in nord Italia.

L’uomo, sconvolto dall’impatto, è stato soccorso dagli operatori del 118 e trasportato nel vicino ospedale di Tricase. Vi è giunto vigile: le sue condizioni non desterebbero grandi preoccupazioni. Nelle ore successive il sinistro sono stati effettuati gli esami del caso.

I rilievi di rito, invece, sul posto, li ha eseguiti una pattuglia del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia. I militari hanno dovuto anche gestire una non semplice situazione traffico, per far defluire le tante vetture che popolano la piazza la domenica sera utilizzando solo una parte della carreggiata.

La moto coinvolta nell’incidente, infatti, è a lungo rimasta al centro della strada, prima di poter essere rimossa.

Continua a Leggere

Cronaca

Cappottamento sulla Ruffano-Surano: soccorsa una donna

Pubblicato

il

Un’auto finita fuori strada e ribaltatasi, ed un grande spavento per una donna che era a bordo.

Nel pomeriggio di oggi un brutto incidente si è verificato sulla strada provinciale tra Ruffano e Surano.

Probabilmente anche a causa dell’asfalto scivoloso, a seguito della pioggia caduta nel pomeriggio, una vettura è uscita dalla carreggiata. Violento l’impatto.

Dall’abitacolo, rimasto capovolto sul tettuccio, è uscita una donna, condotta in ospedale dal 118 in condizioni fortunatamente non critiche.

Sul posto la polizia locale di Ruffano che ha effettuato i rilevi del caso. Necessario anche un carro attrezzi per la rimozione del mezzo.

Continua a Leggere

Castrignano del Capo

Incidente a Leuca: sbalzata dall’auto, muore una donna

Pubblicato

il

Tragedia nella serata di ieri a Leuca dove si è verificato un incidente risultato fatale per una donna della zona.

Il sinistro, che poco prima delle 19 ha visto il coinvolgimento di due vetture, si è verificato nei pressi del cimitero.

Le auto: una Stelvio ed una Fiat Panda. A bordo di quest’ultima la malcapitata donna, Maria Panzera, 80 anni, originaria di Giuliano (Castrignano del Capo), sbalzata dal veicolo nell’impatto, finendo rovinosamente al suolo.

Il 118 ha prestato i n primo soccorso sul posto per poi trasferirla in codice rosso presso l’ospedale “Card. Panico” di Tricase. Gli altri due feriti, invece, sono stati trasportati in codice giallo presso il “Veris Delli Ponti” di Scorrano.
Sul posto, oltre al personale medico e paramedico sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale di Castrignano del Capo per i rilievi. A loro il compito di accertare eventuali responsabilità.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus