Connect with us

Appuntamenti

L’usura dal punto di vista teologico e pastorale

Il parere della chiesa. Intervengono il vescovo Angiuli e di altri autorevoli esperti: webinar mercoledì 15 dicembre dalle 18,30 alle 19,30, sulla Fan Page Facebook della Fondazione De Grisantis e in diretta streaming sulla web tv: www.radiodelcapo.it

Pubblicato

il

Un webinar dal tema: “L’usura dal punto di vista teologico e pastorale”.


Organizzato dalla Fondazione Mons. Vito De Grisantis onlus per mercoledì 15 dicembre, dalle ore 18.30 alle ore 19,30, sulla Fan Page Facebook della Fondazione De Grisantis e, in diretta streaming, sulla web tv www.radiodelcapo.it.


All’incontro virtuale, realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Economia e Finanze – Dipartimento del Tesoro, la Rete italiana microfinanza (RITMI) e l’European Microfinance Network (EMN), coordinato dal giornalista Maurizio Antonazzo, interverranno: Don Luca De Santis, docente universitario e assistente pastorale all’Università Cattolica “Sacro Cuore” di Roma e Luciano Gualzetti, direttore Caritas Ambrosiana di Milano e presidente della Consulta Nazionale Antiusura; le conclusioni saranno affidate a Mons. Vito Angiuli, Vescovo di Ugento – S. Maria di Leuca.


L’iniziativa è la quinta di una serie di webinar, che ha preso avvio nel maggio scorso, con lo scopo di affrontare argomenti diversi collegati al progetto “Supporto alle Vittime di Racket e Usura”, attuato dalla Fondazione Mons. Vito De Grisantis onlus e realizzato grazie al PON “Legalità” 2014 – 2020 in Puglia, Basilicata, Calabria e Campania.


Gli autorevoli relatori approfondiranno l’aspetto teologico e pastorale del grave fenomeno, che già si riscontra nell’Antico Testamento, ricco di passi che stigmatizzano il contegno usurario ed esortano a soccorrere il povero e il bisognoso.


Nel libro dell’Esodo, 22, 24 si legge: «Se tu presti denaro a qualcuno del mio popolo, all’indigente che sta con te non ti comporterai con lui da usuraio: voi non dovete imporgli alcun interesse»; nel Levitico, 25, 35-38, e nel Deuteronomio, 23, 20-21: «Non farai al tuo fratello prestiti a interesse, né di denaro, né di viveri, né di qualunque cosa che si presta a interesse. Allo straniero potrai prestare a interesse, ma non al tuo fratello…».


Nel Nuovo Testamento, Gesù rende universale l’insegnamento della legge antica, dove anche lo straniero deve essere trattato come fratello, perché prossimo è chiunque ha bisogno di aiuto.

Anche Papa Francesco nell’aprile 2020, in pieno lockdown,  evidenziò il problema: «In tante parti si sentono gli effetti, uno degli effetti, di questa pandemia: che tante famiglie che hanno bisogno, fanno la fame, e purtroppo li aiuta il gruppo degli usurai. Questa è un’altra pandemia, la pandemia sociale: famiglie di gente che ha lavoro giornaliero, o purtroppo lavoro in nero, non possono lavorare e non hanno da mangiare, con figli. E poi gli usurai che gli prendono il poco che hanno».


A Tricase è attivo lo Sportello Anti Racket e Usura della Fondazione “Mons. Vito De Grisantis” onlus, presso il Centro Diocesano Caritas in Piazza Cappuccini, 15, (tel. 0833219049 – antiusura@fondazionedegrisantis.it – www.fondazionedegrisantis.it).


Lo sportello si avvale di un pool di esperti professionisti, per sostenere i piccoli operatori economici che vivono una condizione di particolare fragilità e vulnerabilità sociale ed economico-finanziaria, in quanto vittime o potenziali vittime dei reati di usura e di estorsione. Un’équipe, composta da psicologi, avvocati, commercialisti, esperti del settore creditizio, garantisce consulenza ed orientamento di tipo “giuridico – legale”, “commerciale aziendale e finanziario”, finalizzati al reinserimento delle vittime nel tessuto socio-economico.


La Fondazione Mons. Vito De Grisantis onlus è stata fondata nel 2011, assecondando la volontà e il sogno del compianto Vescovo dal quale prende il nome. Nella sua esperienza alla guida della Diocesi di Ugento – S. Maria di Leuca, Mons. Vito De Grisantis volle creare un fondo che diventasse di supporto per la creazione d’impresa, indirizzato sia ai giovani disoccupati, sia a coloro che avevano perso il lavoro. Grazie al Fondo di garanzia “Progetto Tobia”, ad oggi sono state avviate 120 piccole attività imprenditoriali e sono state sostenute 56 famiglie con il microcredito sociale, con il contributo del Prestito della Speranza gestito dalla Conferenza Episcopale Italiana.


I numerosi contatti con imprese e famiglie nel corso di questi anni, hanno fatto emergere l’urgenza di occuparsi anche delle problematiche legate alla prevenzione ed al contrasto all’usura, fenomeno presente pure nel contesto territoriale salentino e pugliese. Dal 2018, la Fondazione è iscritta all’elenco provinciale delle associazioni e fondazioni antiusura, tenuto presso la Prefettura di Lecce, e dal 2019 gestisce il Fondo Speciale per la prevenzione dell’usura, con finanziamenti da parte del Ministero dell’Economia e Finanze e della Regione Puglia. La Fondazione sta collaborando fattivamente con la Prefettura di Lecce e con le associazioni di categoria, le organizzazioni sindacali e le Forze dell’Ordine e ha sottoscritto un Protocollo di Intesa con gli stessi soggetti per la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni dell’usura e dell’estorsione in Provincia di Lecce.


Appuntamenti

Ugento, aperitivo tra i melograni in fiore

Domani, ore 18, Orti abitati. Ospite della serata il maestro violinista Domenico Zezza, dell’Orchestra Magna Grecia di Taranto

Pubblicato

il

Un violino al tramonto, tra le balle di fieno e i melograni in fiore.

Domani, dalle ore 18, un magico aperitivo in musica nei filari di Orti abitati, a Ugento (sp 325 – svincolo via San Pantaleo).

Ospite della serata il maestro violinista Domenico Zezza, dell’Orchestra Magna Grecia di Taranto, che si esibirà dal vivo rendendo ancor più suggestiva l’atmosfera.

Un’occasione per prendersi una pausa di meraviglia, nella campagna salentina.

Posti limitati.

Richiesta prenotazione ai numeri 328.6516521 – 339.4239357.

Continua a Leggere

Alessano

Salute e benessere a scuola

Incontro nel plesso della scuola media di Specchia per celebrare la collaborazione co la Lilt ed il suo progetto “Prevenire è vivere”. Il 27 maggio a Specchia ed il 30 ad Alessano ciclopasseggiata.. di salute

Pubblicato

il

Presso l’Auditorium della media di Specchia, si è svolto l’incontro conclusivo del progetto degli insegnanti di Scienze Motorie dell’Istituto comprensivo Alessano/Specchia in simbiosi con il progetto della LILT (sezione di Lecce) “Prevenire è vivere”.

HELEN MIRREN TESTIMONIAL

Ricordiamo che per la Lilt l’attrice Helen Mirren ed il regista Taylor Hackford sono testimonial del Centro Ilma.

La coppia d’oro del cinema, marito e moglie nella vita, entrambi premi Oscar, supportano le campagne di sensibilizzazione sulla orevenzione ed il completamento dell’Istituto multidisciplinare per la lotta ai tumori, il Centro Ilma, che sorge alle porte di Gallipoli.

IL PROGETTO DEL COMPRENSIVO

I referenti del progetto i professori Donato Paolo Piscopiello e Maria Assunta Ciullo, sostenuto dalla dirigente scolastica Salvatora Accogli, non hanno lesinato energie per la realizzazione del progetto.

«La scuola», hanno sottolineato, «ha il ruolo di educare i ragazzi aiutandoli ad apprendere ciò che gli potrà essere utile da adulti».

All’incontro sono intervenuti: il dott. Giuseppe Serravezza (responsabile scientifico della LILT): la psicologa Flavia De Giuseppe (ha effettuato degli incontri nelle classi dei due plessi, Alessano e Specchia, affrontando con i ragazzi il problema delle dipendenze come alcolismo e tabagismo); la nutrizionista Veronica Chiarillo (ha relazionato nelle classi sulla corretta alimentazione, disturbi alimentari e sui principi nutritivi e sui bisogni di un organismo in crescita);  la dirigente scolastica dell’IC Alessano/Specchia Salvatora Accogli; il sindaco di Alessano Osvaldo Stendardo.

Numerosa la presenza di insegnanti, alunni e genitori i quali sono intervenuti sottoponendo agli esperti della LILT le loro perplessità relative alla crescita del numero dei tumori in provincia di Lecce.

A SCUOLA CON L’A Bi Ci… vado da solo

Parallelamente a “Salute e benessere” si è sviluppato un altro progetto “A SCUOLA CON L’A Bi Ci… vado da solo” per spronare gli alunni a recarsi a scuola, dal 29 aprile al 24 maggio, con la bici o a piedi perché, come dice evidenzia dirigente Accogli, “l’I.c. Alessano è molto attento alle problematiche ambientali ed è per un cambiamento delle abitudini alla mobilità”.

L’iniziativa culminerà con una ciclopasseggiata per le vie dei due paesi: lunedì 27 maggio a Specchia e giovedì 30 maggio ad Alessano, dove verrà premiata la classe che ha effettuato più km a piedi o in bici per recarsi a scuola.

Dirigente ed insegnanti ci tengono: «Bisogna tornare ad usare la bicicletta come mezzo di trasporto per andare a scuola».

Continua a Leggere

Appuntamenti

Rally del Salento, ci siamo

Identikit della gara che si preannuncia ricca di agonismo e contenuti la gara organizzata da Automobile Club Lecce e valida per il T.I.R. – Trofeo Italiano Rallymaggio.

Pubblicato

il

Tante novità ed un fitto programma di attività collaterali fanno del 56° Rally del Salento, manifestazione ricca di appeal.

La gara organizzata da Automobile Club Lecce, in programma venerdì 24 e sabato 25 maggio, è valida per il T.I.R.- Trofeo Italiano Rally AciSport a massimo Coefficiente (il punteggio ottenuto al termine della gara viene moltiplicato per il coefficiente), l’1,5, e per la C.R.Z.-Coppa Rally AciSport di Zona 8 con Coeff. 1,75 oltre che per i Trofei: “Suzuki Rally Cup”, “Michelin Trofeo Italia”, “Trofeo Pirelli – Accademia”, “R Italian Trophy” e “Clio Trophy Italia CRZ 2024”. Da notare che il “Salento” è l’unica gara del Sud Italia a calendario nel T.I.R. In generale sono solo quattro le gare del Centro-Sud Italia, Roma Capitale, Lazio, Salento e Targa Florio, a far parte di uno dei tre campionati maggiori.

IL PERCORSO DI GARA

Il percorso di gara del “Rally del Salento” targato 2024 abbraccia gran parte del territorio della provincia di Lecce anche se, come ormai accade da diverso tempo, la parte sportiva della gara si concentra tutta nel Capo di Leuca.

Partenza, dalla pedana di Piazza Mazzini a Lecce, venerdì 24 maggio alle ore 17:35. Più tardi, alle 19:53, i oncorrenti

in gara affronteranno la PS 1 Torre Paduli, di 11,30 Km seguita alle 21:45 dalla S.P.S.-Super Prova Spettacolo “Pista Salentina” di 2,64 Km.

Sei i crono previsti sabato, con due passaggi su ognuna delle tre P.S. in programma: “Torre Paduli”, di 11,30 Km,

alle 11:20 e 15:27, “Ciolo”, di 11,75 Km, alle 12:05 e 16:12, e “Specchia”, di 13,06 Km (la più lunga del rally), alle 12:49 e 16:56.

Parchi assistenza e Riordini saranno tutti alla Pista Salentina” di Torre San Giovanni che ospiterà anche tutti i servizi annessi: Direzione Gara, Segreteria, Ufficio Stampa, Cronome- traggio, Arrivo e premiazione in Piazza Mazzini a Lecce alle ore 20:00.

LE ALTRE GARE

Sullo stesso tracciato del Rally del Salento “moderno” si daranno battaglia, con circa due ore di anticipo, i concorrenti del “6° Rally Storico del Salento”, valido per il T.R.Z.-Trofeo Rally Autostoriche di Zona 4, e seguiti dai

partecipanti al “Salento Historic Regularity Rally”, disciplina basata sull’abilità nel mantenere lungo le Prove Speciali una velocità il più possibile costante.

Inoltre il Regularity offre la possibilità di gareggiare in maniera non estrema esaltando, in tutta sicurezza, le auto che hanno fatto la storia dello sport.

LE OPERAZIONI PRELIMINARI

Le operazioni preliminari inizieranno con lo svolgimento delle ricognizioni autorizzate del percorso in program-ma giovedì 23.

Tre i “passaggi”, su ogni P.S., nella fascia 10-18.

Un solo passaggio, invece, sulla S.P.S. 2 “Pista Salentina” consentito dalle 20:00 alle 21:30.

Lo Shakedown, il test con le auto in configurazione “gara”, si svolgerà dalle ore 10:00 alle ore 14:00 di venerdì 24 a Miggiano interessando il tratto finale, di 2,15 Km, della P.S. “Torre Paduli” ma con senso di marcia inverso.

Sempre nella mattinata di venerdì, alla Pista Salentina ci saranno le verifiche sportive e quelle tecniche.

PER SEGUIRE LA GARA “LIVE”

Particolare attenzione è stata dedicata, in questa edizione, al sito web ufficiale della manifestazione www.rallydelsalento.eu che ha subito un arricchimento nei contenuti pur mantenendo la sua abituale struttura. Concorrenti, addetti ai lavori e appassionati potranno trovare tutte le informazioni di cui necessitano, semplicemente navigando al suo interno.

Inoltre è stata inserita la sezione “Archivio” dove è possibile reperire un’immagine del sito delle edizioni precendenti.

Durante la gara, tempi e classifiche potranno essere consultati collegandosi al sito web della F.I.Cr. – Federazione Italiana Cronometristi (rally.ficr.it).

Per consultare l’Albo di Gara ufficiale basterà scaricare

l’applicazione Sportify ed inserire la password a seconda della gara che si vuole seguire.

La password RSalento24 è abbinata al 56° Rally del Salento, Salento24 allo storico e HRSalento24 al regularity.

Sempre in Piazza Mazzini a Lecce verrà allestito il Villaggio Rally, diventato negli anni un appuntamento irrinunciabile che ha ormai superato i confini della gara sportiva per diventare parte della cultura e delle tradizioni locali.

A ragione, rappresenta non solo un’occasione per valorizzare il territorio ma anche un volano di promozione turistica oltre ad essere un valido veicolo di promozione sociale.

Infine ricordiamo che il Gallo e le emittenti radiofoniche MondoRadio e Radio Aurora sono media parner del 56° Rally del Salento.

Gianluca Eremita

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus