Connect with us

Alliste

Paura ad Alliste: ragazzina lascia una lettera, poi scompare

Ritrovata dopo poche ore: si era allontanata volontariamente dalla scuola media che frequentava facendo perdere ogni traccia

Pubblicato

il

Sono state ore di panico per la mamma di una ragazzina di Alliste.


La donna ieri, come tutte le mattine, era andata a riprendere sua figlia da scuola, ma della ragazzina non c’era più traccia.


La 12enne si era infatti allontanata dall’edificio scolastico lasciando una lettera che non faceva promettere nulla di buono.

Sono stati allertati immediatamente i carabinieri insieme alla protezione civile e dopo ore di ricerche è stata finalmente ritrovata nei pressi della marina di Alliste, a 7 km di distanza, vicino ad un bar della zona.


Per fortuna si è riusciti ad evitare il peggio.


Alliste

Alliste: 39 tra positivi e quarantene. Covid anche in Comune

Pubblicato

il


Anche ad Alliste provvedimenti dettati dall’emergenza epidemiologica Covid.





Il sindaco informa che i casi in Comune sono così ripartiti:





• 22 casi in quarantena
• 17 casi positivi




“In questi giorni”, aggiunge Renato Rizzo, “anche nella Casa Comunale, si sono verificati due casi Covid. Sono state adottate tutte le misure di prevenzione”, spiega, “ivi comprese la sanificazione degli ambienti del Comune e l’esecuzione del tampone molecolare a tutti i dipendenti, collaboratori ed amministratori al fine di garantire la massima sicurezza a tutti”.
Poi dispone i seguenti orari per l’apertura degli uffici:





📌 Lunedì – FELLINE 10:00/12:00
📌 Martedì – ALLISTE 10:00/12:00
📌 Mercoledì – ALLISTE 10:00/12:00
📌 Giovedì – ALLISTE 15:30/17:30





“La situazione è sotto controllo ma”, continua il sindaco, “i casi sono presumibilmente in aumento e pertanto il consiglio che mi sento di darvi è di non abbassare la guardia, di prestare la massima attenzione, rispettando le regole imposte dal DPCM:
-utilizzo della mascherina
-rispetto del distanziamento
-lavaggio frequente delle mani”.


Continua a Leggere

Alliste

Scippavano vecchiette indifese: arrestati

Avevano colpito tre volte in pochi giorni e in tre comuni diversi: fermati un uomo di Racale e uno di Alliste

Pubblicato

il

Senza scrupoli, per strada e a danno di tre indifese signore, due malviventi del basso Salento si sono resi protagonisti di tre rapine in pochi giorni in altrettanti comuni.

Il modus operandi era pressappoco sempre lo stesso: identificata la vittima perfetta, puntualmente anziana e sola per le vie del paese, la avvicinavano fingendo di dover chiedere un’informazione e le sottraevano con la forza dei beni preziosi (in più casi collanine). Erano riusciti a colpire in tre casi ravvicinati: a Ugento il 17 ottobre scorso, a Taviano due giorni dopo e a Melissano il 25 ottobre.

La brutalità della loro azione ha provocato anche il ferimento di alcune delle vittime, accumunate dal fatto di essere tutte ultrasettantenni.

I due, S.A. e C.F., originari di Racale ed Alliste e già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati nelle scorse ore dai carabinieri della stazione di Ugento su provvedimento del gip di Lecce. Sono accusati di rapina pluriaggravata e lesioni personali in concorso. Il primo ristretto ai domiciliari, il secondo in carcere a Lecce.

Continua a Leggere

Alliste

Opere abusive e bosco semidistrutto: deferite due donne

Pubblicato

il


Abusivismo ed irregolarità edilizie registrati dai carabinieri forestali tra Alliste e Lequile.





Nel comune del basso Salento i militari di Gallipoli hanno deferito una donna di 65 anni ritenuta responsabile dei reati relativi alle violazioni alla normativa urbanistico-edilizia e paesaggistica, ed in particolare per le seguenti violazioni: art. 44 c.1 lett. B) dpr 380/2001; art. 181 del dlgs 42/2004 – realizzazione di nuova costruzione ed altre opere, a modifica ed ampliamento di un fabbricato preesistente “ante 67”.








Il tutto era stato realizzato in assenza del permesso di costruire e della prodromica autorizzazione paesaggistica. All’interno di un fabbricato e pertinenziale terreno, ubicato in agro del Comune di Alliste, era stato realizzato, ad ampliamento e modifica del suddetto fabbricato esistente, un nuovo deposito per attrezzi, una copertura a tettoia aperta da tre lati e un nuovo manufatto uso doccia. Tutte opere realizzate nella completa assenza del titolo abilitativo e dell’autorizzazione paesaggistica.





A Lequile invece è stata deferita, dai forestali di Lecce, una donna di 59 anni.
È responsabile dei reati di cui all’art. 256 c. 1 d. Lgs. N. 152/06 (gestione illecita di rifiuti), art. 181 del d. Lgs. N. 42/04 (opere eseguite in assenza di autorizzazione paesaggistica) e art. 734 c.P. (deturpamento di bellezze naturali).
Nello specifico i carabinieri hanno riscontrato che, all’interno di un’area boschiva dell’estensione di circa 16mila mq, su una porzione di superficie estesa circa 1400 mq, era stato depositato e opportunamente livellato, nel corso del tempo, un quantitativo di terre e rocce da scavo pari a circa 2 mila e cento metri cubi. Il tutto in assenza di autorizzazione paesaggistica, andando irrimediabilmente a compromettere quella porzione di bosco, già interessato negli anni passati dal passaggio del fuoco e da successivi tagli eseguiti in maniera abusiva.
Al fine di evitare che il prosieguo dei lavori compromettesse la restante parte di vegetazione, il reparto operante ha proceduto al sequestro preventivo dell’intera superficie, con deferimento della proprietaria.






Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus