Connect with us

Martano

Martano: cittadinanza onoraria a Ocalan

Ma l’opposizione non ci sta: “Il Pkk ha causato la morte di 30mila persone e per la comunità internazionale il suo leader è un terrorista”

Pubblicato

il

Giovedì 16 febbraio 2017 la Città di Martano conferirà la cittadinanza onoraria ad Abdullah Öcalan, leader di un movimento democratico che da diversi decenni lotta per il riconoscimento della libertà e dell’indipendenza nazionale di oltre 40 milioni di curdi sparsi tra Turchia, Siria, Iraq e Iran. Nel corso della sua vita, Öcalan si è impegnato per favorire il passaggio del conflitto tra i curdi e le altre nazionalità verso forme di lotta non violenta, con l’obiettivo di una pace giusta e duratura”.


Così sul proprio sito ufficiale l’UIKI, l’Ufficio di informazione del Kurdistan in Italia.


martano_manifestoEd in effetti l’amministrazione comunale di Martano ha deciso di conferire la cittadinanza onoraria a Ocalan (leader del Partito dei lavoratori del Kurdistan, condannato all’ergastolo nel 1999 e tuttora in carcere in Turchia) ed ha già convocato il Consiglio comunale monotematico per giovedì 16 febbraio (domani 15 febbraio ricorre l’anniversario della cattura di Ocalan, avvenuta nel 1999 a Nairobi).


Non tutti però sono d’accordo con la decisione del sindaco Fabio Tarantino e dell’amministrazione né tanto meno con l’Uiki.


L’opposizione capeggiata da Antonio Carra infatti ha già provveduto a firmare un manifesto affisso in paese  che definisce tale decisione “tirannica”, sottolineando il “mancato coinvolgimento dei rappresentanti politici e della cittadinanza in una decisione così importante”. E aggiungendo: “Detto che non saremmo contrari ad esprimere solidarietà al popolo curdo, ad attivisti e intellettuali che si sono battuti pacificamente per la causa, vorremmo ricordare che la comunità internazionale considera Ocalan un terrorista a capo di un partito che ha cuasato la morte di 30mila persone”.

Il primo cittadino dal canto suo ha replicato dicendo che “nessuna decisione è stata presa e dell’argomento se ne discuterà giovedì 16 febbraio nel consiglio comunale aperto”.

Secondo Tarantino, poi, in questo momento la cittadinanza onoraria ad Ocalan assumerebbe un doppio significato: “la condanna del modus operandi del governo turco e il riconoscimento di una delle tante vittime di questo orrendo regime”.

In Italia hanno già conferito la cittadinanza al leader del Pkk, Napoli, Palermo, Reggio Emilia, Palagonia e Riace.


Cronaca

Nasconde la droga nelle prese elettriche: arrestato 46enne

Pubblicato

il

È finito in arresto nelle scorse ore a Maglie D. A., un 46enne, sorpreso in possesso di sostanze stupefacenti.

Il personale del Norm dei carabinieri, in collaborazione con i militari di Martano ed il team del nucleo cinofili di Modugno, aveva predisposto un servizio finalizzato al contrasto dei reati in materia di stupefacenti.

Nella rete dei controlli è cascato il 46enne, in seguito a perquisizione di locali effettuata a Martano.

Nella sua abitazione di residenza l’uomo costruiva un involucro con mezzo grammo di cocaina. In una casa adiacente, di sua esclusiva pertinenza ed appartenete allo stesso condominio, invece nascondeva:

  • 9 involucri contenenti complessivi 56 grammi di cocaina, occultati nelle prese e negli interruttori elettrici dell’appartamento;
  • un bilancino di precisione;
  • materiale idoneo al confezionamento delle dosi di sostanza stupefacente;

Tutto sottoposto a sequestro. Lui, dopo le formalità di rito, sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Martano, Agorà Design: ci vediamo tra un anno

Rinviata al 2021 la nuova edizione della Biennale d’Arte dedicata al design, alla progettazione e all’architettura e che trasformerà il centro storico del paese cuore della Grecìa Salentina, in un crocevia di esperienze, idee, progetti e professionalità. Prorogato al 5 luglio 2021 il termine ultimo per partecipare alle sezioni living e garden, a cura di Sprech

Pubblicato

il

Slitta di un anno la nuova edizione di Agorà Design. Si terrà infatti nell’ottobre 2021 a Martano, nel cuore della Grecìa Salentina, la biennale d’arte dedicata al design, alla progettazione e all’architettura,  dall’omonima associazione culturale. Prorogata anche la possibilità di partecipare alle due sezioni principali del concorso aperto a professionisti e studenti. Ci sarà dunque tempo sino al 5 luglio 2021 per inviare la propria candidatura ad Agorà Living, dedicata agli arredi per interni e Agorà Garden, a cura di Sprech, dedicata all’outdoor e suddivisa in strutture tessili (coperture, tensostrutture, tendo coperture, dehor, gazebo) e arredi per esterni.

«L’attuale situazione di incertezza e le normative antiCovid non ci consentono di proseguire il lavoro di preparazione di questa edizione prevista tra pochi mesi», sottolinea Lucia Rescio dell’associazione Agorà Design. «Abbiamo deciso dunque di rinviare di un anno questo importante appuntamento che richiama ospiti internazionali e visitatori da tutta Italia. Sarà anche l’occasione per i professionisti e gli studenti partecipanti di raccogliere ulteriori idee e ripartire ideando nuovi progetti al passo con le attuali necessità. Consideriamo infatti creatività e design come elementi importanti anche per l’economia del Paese».

Agorà Design, infatti, non è solo un concorso ma anche una biennale d’arte che trasforma il centro storico del comune salentino in un crocevia di esperienze, idee, progetti e professionalità.

Nel corso degli anni Agorà Design è diventato, infatti, un evento dal respiro internazionale con la partecipazione di prestigiosi nomi dell’architettura e del design come, tra gli altri, Stefano Boeri (foto grande in alto), Benedetta Tagliabue (presidente della giuria), Walter Mariotti (direttore editoriale di Domus), Marco Rainò (architetto e redattore di Icon Design), Florinda Saieva (Farm Cultural Park), Francesco Pagliari (critico d’architettura e d’arte e redattore per The Plan).

La manifestazione è caratterizzata, dunque, da un ricco programma di conferenze e workshop tematici e da un concorso dedicato ad architetti, designer e giovani artigiani con l’obiettivo di promuovere un’idea di architettura e design che sappia rispondere alle esigenze della vita quotidiana, senza rinunciare a quella pienezza che solo la contemplazione estetica può dare.

Per ogni sezione saranno assegnati riconoscimenti e premi in denaro. Come per le precedenti edizioni, tutti i progetti selezionati saranno poi inseriti nel catalogo dell’evento e saranno esposti in mostra per l’intera durata della manifestazione.

Una menzione speciale sarà assegnata al progetto che si distinguerà per la capacità di riutilizzo del legno d’ulivo come materia prima (non necessariamente principale), con l’obiettivo di dare nuova vita a ciò che la Xylella, batterio responsabile del disseccamento rapido degli ulivi in Puglia che negli ultimi anni ha colpito circa 165 chilometri di campagne solo tra Brindisi e Lecce, ha distrutto.

Agorà Design si propone, dunque, di garantire un vivace confronto sui temi dell’architettura e del design, sulle sfide del futuro, con una particolare attenzione a funzionalità, cura estetica e sostenibilità ambientale.

Il suo obiettivo è inoltre quello di valorizzare ogni singolo passo che porta alla creazione di qualcosa di nuovo: idea, progetto, scelta dei materiali e produzione, favorendo il dialogo fra progettisti e realtà produttive.

INFO E BANDO SUL SITO AGORADESIGN.IT

Info ed iscrizioni
info@agoradesign.it – 3425261338

Continua a Leggere

Attualità

Da domani Salentoinbus 2020 

Nuove fermate a Casarano, Giuggianello, Nardò e Martano. Il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva: «Sfida vinta, Nonostante le difficoltà dell’emergenza covid»

Pubblicato

il

Da domani 1° luglio e fino al 31 agosto, torna “SalentoinBus”, il servizio di trasporto pubblico estivo ideato e organizzato dalla Provincia di Lecce per assicurare la mobilità dei residenti e dei turisti su tutto il territorio salentino durante l’estate.

«È una sfida vinta, nonostante le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria», ha dichiarato il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva.  E il servizio verrà effettuato con modalità conformi alle ordinanze regionali relative al contrasto al Covid 19.

Saranno 12 le linee principali di collegamento tra il capoluogo e l’entroterra e le località costiere, integrate da altre 15 linee secondarie che permettono di raggiungere praticamente tutto il territorio salentino.

Gli altri collegamenti sono i seguenti: Stazione ferroviaria di Lecce, tutte le linee in transito su Lecce fermano nei pressi della stazione ferroviaria, per l’opportuna integrazione con i mezzi a lunga percorrenza; Aereoporti di Brindisi e Bari raggiungibili con servizi regionali effettuati da SITA/SEAT inpartenza dal City Terminal di Lecce; San Pancrazio Salentino e Valle d’Itria, raggiungibili con servizi regionali ed extraprovinciali effettuati da FSE/STB Brindisi in partenza da Lecce e da Torre Lapillo; Marine di Lecce, raggiungibili con servizi comunali effettuati da SGM in partenza da Lecce.

Il consigliere provinciale delegato ai trasporti Antonio Tondo ha ringraziato le professionalità dell’Ente, coordinate dal direttore generale Giovanni Refolo: «Sento il dovere di ringraziare gli uffici che hanno realizzato il progetto per la stagione estiva 2020, prevedendo, in considerazione dell’emergenza sanitaria in corso, anche le relative misure di contrasto in materia di trasporto pubblico. Un ringraziamento anche ai colleghi consiglieri, soprattutto a Fabio Tarantino e a Attilio De Marco, da subito pronti a far sintesi sulle varie istanze provenienti dal territorio».

«La maggior parte degli italiani che questa estate si concederanno una vacanza rimarrà entro i confini nazionali, e la nostra terra si confermerà la destinazione più gettonata», ha aggiunto il presidente Stefano Minerva, «era necessario mettere in campo tutto ciò che è nelle nostre possibilità e capacità per garantire servizi di trasporto utili a raggiungere i nostri borghi, le nostre spiagge, i nostri litorali».

Quanto alle linee, il direttore generale Giovanni Refolo ha sottolineato che «il servizio di “SalentoinBus” prevederà nuove fermate a Casarano, Giuggianello, Nardò e Martano, in considerazione del lavoro di armonizzazione del progetto rispetto alle interlocuzioni e alle istanze del territorio».

«Uffici, consiglieri provinciali, presidenza, Comuni: una squadra diffusa che raggiunge risultati importanti. Oggi la Provincia di Lecce è pronta ad accogliere chi vorrà gustare le bellezze della nostra terra», ha concluso il presidente Minerva.

Anche per questa edizione sarà disponibile il sistema di biglietteria elettronica con l’app Mycicero, collaudata e funzionale, che consentirà la vendita di biglietti integrati con altri vettori presenti sulla piattaforma on‐line.

Per quanto riguarda i servizi di assistenza agli utenti, saranno disponibili sul sito istituzionale della Provincia di Lecce tutte le informazioni sul servizio (itinerari, fermate, orari, tariffe, ecc). Saranno inoltre disponibili per informazioni telefoniche l’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Lecce e i numeri telefonici pubblicati sullo stesso sito.

Nella proroga contrattuale dei servizi minimi sottoscritta dalla Provincia con il soggetto gestore (Cotrap), le percorrenze per i servizi estivi di SalentoinBus ammontano a circa 500mila km, ma nel nuovo Piano di Bacino è stata prevista una estensione dei servizi estivi a circa 900mila km, rientranti nel complesso di oltre 10milioni di km di nuovi servizi minimi (oltre a circa 2.500.000 km di servizi in ambito urbano), riconosciuti da parte della Regione Puglia all’Ato della provincia di Lecce.

Nella stagione 2020, pur rientrando nelle percorrenze chilometriche contrattuali prorogate, si è realizzata una sperimentazione della riorganizzazione del servizio proposta nel nuovo Piano di Bacino, confermando l’inserimento di Galatina sperimentato la scorsa stagione ed integrando Casarano, Nardò, Giuggianello e Martano nella rete attuale.

Per l’annualità 2020, pur risentendo dell’effetto dell’epidemia Covid, si stima di poter confermare gli utenti delle ultime stagioni, nel periodo di effettuazione del servizio.

Tutte le informazioni sulle linee e sugli orari di “SalentoinBus 2020” saranno disponibili sul sito istituzionale della Provincia (www.salentoinbus.provincia.le.it).

LINEE E FERMATE SALENTO IN BUS

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus