Connect with us

Tricase

Tricase: il Sindaco fa chiarezza

Pubblicato

il

Comunicato del primo cittadino Antonio Musarò riguardo gli ultimi contrasti in seno alla maggioranza. “Con riferimento alle dichiarazioni rilasciate alla stampa dal gruppo di Consiglieri di maggioranza”, fa sapere il Sindaco di Tricase, “voglio informare, a scanso di equivoci, che la nostra maggioranza di governo è unita e compatta e ben intenzionata a continuare a lavorare per il bene della nostra Tricase. Mi sembra che la stampa abbia enfatizzato quello che invece, ai miei occhi, si presenta come un normale  momento di dibattito tutto interno alla maggioranza (e che tale doveva rimanere), fisiologico all’indomani di una competizione elettorale così  importante ed impegnativa come quella che ci siamo lasciati alle spalle.

Questi passaggi, che ripeto fanno parte della normale vita politica di una maggioranza di governo, lungi dall’essere segnali di rottura, devono invece essere interpretati nella giusta ottica, vale a dire come momenti di un dibattito costruttivo, teso solo a migliorare la nostra azione di governo e dare alla nostra operatività maggiore slancio per il prossimo futuro. In nessun modo viene intaccata la continuità dell’azione amministrativa, che continueremo a svolgere al meglio delle nostre possibilità e questo riguarda anche due settori strategici come l’Ufficio di Segreteria Generale, che in questo periodo è già sensibilmente migliorato, e l’Ufficio Tecnico, il cui operato può e deve essere potenziato e reso ancora più efficace. Ribadisco che continueremo tutti insieme a lavorare avendo come unico obiettivo il bene del paese”.

Cronaca

Giudice di Pace Tricase chiuso senza preavviso: arrivano i carabinieri

Pubblicato

il

Carabinieri presso la sede del Giudice di Pace di Tricase.

A contattarli un professionista del posto che in mattinata si era recato presso gli uffici del tribunale per depositare degli atti. All’arrivo la sorpresa: senza preavviso, la sede era chiusa.

L’avvocato si è quindi recato presso la sede comunale a chiedere delucidazioni in merito. Non avendo potuto ottenere spiegazioni, si è quindi rivolto ai carabinieri, presso la caserma di Tricase.

I carabinieri si sono quindi recati sul posto per verificare l’accaduto. Resta, ad ora, da chiarire l’accaduto.

Continua a Leggere

Attualità

Tricase Porto un anno dopo don Luigi

Nel primo anniversario della scomparsa del parroco scoperta una targa in sua memoria presso la chiesa di San Nicola

Pubblicato

il

Un anno dopo la scomparsa dell’amato don Luigi Mele, la comunità di Tricase Porto ha ricordato il “suo” parroco con una sobria ma sentita cerimonia.

Forse non solo una coincidenza, l’anniversario della morte  è caduto proprio nel corso dei festeggiamenti del patrono San Nicola a cui don Luigi era molto devoto (insieme a Santa Teresa).

Nel cartellone dei festeggiamenti, quest’anno svoltisi in tono minore per rispettare le prescrizioni anticontagio, anche la manifestazione in ricordo di don Luigi Mele e, ieri sera, lo scoprimento della targa a futura memoria del parroco proprio nella Chiesa di San Nicola a Tricase Porto dove ha trascorso gran parte dei suoi sessant’anni di sacerdozio facendosi amare da tutti.

 

Continua a Leggere

Alessano

“Venivano all’estremo mare. Luoghi e borghi del Capo di Leuca”

Con i disegni di Piero Pascali, cammino intrigante tra i borghi di Supersano, Ruffano, Taurisano, Ugento, Acquarica del Capo, Presicce, Salve, Morciano di Leuca, Patù, Castrignano del Capo, Gagliano del Capo, Alessano, Corsano, Tiggiano, Tricase, Specchia, Miggiano e Montesano Salentino

Pubblicato

il

Sarà un’atmosfera medievale quella che all’interno del castello di Presicce-Acquarica (loc. Acquarica) ospiterà mercoledì 5 agosto alle 20 la presentazione del volume “Venivano all’estremo mare Luoghi e borghi del Capo di Leuca”, da parte del Collegio Geometri e la Società di Storia Patria di Lecce.

Il volume, realizzato da Piero Pascali (disegnatore) e Daniele Capone e pubblicato da Giorgiani con il sostegno del Collegio Geometri di Lecce, comprende più di 170 disegni e racconta con uno sguardo nuovo i tesori paesaggistici e le bellezze architettoniche dei Comuni dell’estremo sud della penisola salentina in punta di matita, accompagnati da descrizioni e arricchiti da approfondimenti storici.

È il terzo questo di otto volumi, ciascuno dedicato a una specifica zona della provincia di Lecce, che compongono il progetto editoriale “Salento ad inchiostro di china” e fanno parte della collana “Cultura e Storia” della Società di Storia Patria di Lecce diretta da Mario Spedicato.

Dopo il successo degli altri due, “Come bianchi di farina. Luoghi e borghi della Terra di Castro” (2018) e “Là dove Idrusa sorrise. Otranto e il suo entroterra” (2019), eccola quindi arrivata la terza tappa del viaggio proposto da Pascali e Capone, che porta il lettore in un’altra area vasta e complessa, quella del Capo di Leuca, ricchissima di storia, testimonianze artistiche e tesori naturalistici, invitandolo a percorrere un cammino intrigante tra i borghi di Supersano, Ruffano, Taurisano, Ugento, Acquarica del Capo, Presicce, Salve, Morciano di Leuca, Patù, Castrignano del Capo, Gagliano del Capo, Alessano, Corsano, Tiggiano, Tricase, Specchia, Miggiano e Montesano Salentino.

Dopo i saluti di Luigi Ratano, presidente del Collegio Geometri di Lecce, Ennio Rizzo, presidente emerito dello stesso Collegio e Veronica Verardo, presidente della Pro loco di Acquarica del Capo, interverranno Daniele Capone, responsabile del progetto editoriale “Il Salento ad inchiostro di china” ed Hervè Cavallera, docente dell’Università del Salento, insieme a Piero Pascali e ad alcuni degli autori dei saggi di approfondimento contenuti nel libro, Paolo Vincenti, Francesca Ruppi, Roberta Durante, Gigi Montonato Carlo Stasi (inventore, quest’ultimo, della leggenda di Leucasia). Introduce e coordina l’incontro Mario Spedicato, docente UniSalento e presidente della Società di Storia Patria di Lecce.

«È un viaggio emozionante», sottolinea Ratano, «quello che ci regalano i “bozzetti” di Piero Pascali con il commento di Daniele Capone, un progetto editoriale che il Collegio Geometri ha fatto proprio con entusiasmo, arricchito dai preziosi saggi di numerosi studiosi. Siamo certi che quando la collana sarà completata, sarà stato reso un grande servizio alla nostra terra».

«Siamo certi che nei molti lettori (e, speriamo, nei molti giovani) che sfoglieranno questo volume», rimarca Rizzo nella premessa del libro, «possa sempre più radicarsi il desiderio di
salvaguardare le bellezze architettoniche e ambientali che il Salento custodisce».

«Ho imparato più tardi», aggiunge Capone nell’introduzione, «che un viaggio a Leuca, un viaggio nelle terre del Capo è un affascinante viaggio nella storia, capace di riservare sorprese anche al più smaliziato dei turisti, al più disincantato dei viaggiatori…».

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus