Connect with us

Tricase

Tricase: Targhe al Merito a cinque personalità

Pubblicato

il

La Sezione di Tricase della Società di Storia Patria per la Puglia ha recentemente pubblicato “Leucadia” (edizioni del Grifo), una miscellanea storica che comprende contributi di vari autori (H. A. Cavallera, G. Meuli, E. Morciano, G. Ricchiuto, R. Fracasso, G. Coluccia, S. Cosi, R. Margiotta, C. Martinelli, A. Nichil, A. Penna, N. Russi, G. B. Sodero, E. Cazzato Esposito, A. Quaranta) su argomenti che riguardano il Basso Salento, dalle sommosse popolari di Salve dell’Ottocento alla chiesa di Sant’Angelo di Tricase, dal giardino come metafora al lusso delle famiglie borghesi di Casarano tra Sette e Ottocento, alla Chiesa di San Nicola a Specchia, a Leuca Piccola, alle vicende del naufragio del Travancore.


Mercoledì 23 settembre, alla presenza del presidente della Società di Storia Patria per la Puglia, prof. Cosimo D’Angela dell’Università di Bari, e di altre Autorità, tra cui il sindaco di Tricase Antonio Musarò, il libro sarà presentato al pubblico dal prof. Hervé Cavallera, ordinario nell’Università del Salento e presidente della Sezione di Tricase, nella Sala del Trono di Palazzo Gallone, alle 18,30. La Società di Storia Patria per la Puglia è istituita come Regia Deputazione nel 1935, sostituendo i più antichi Istituti Storici presenti nella Regione, ed assume la denominazione attuale nel 1950. L’istituzione, tra le più attive tra quelle consimili nella nazione, raccoglie e studia le tradizioni storiche pugliesi e ha il fine di tutelare, come recita lo Statuto, le ricchezze bibliografiche, archivistiche, monumentali, archeologiche, artistiche e demo-etno-antropologiche della regione. Inoltre esprime dei pareri sulla toponomastica stradale dei Comuni pugliesi. Il prof. Cavallera ha assicurato che “Leucadia” avrà una cadenza semestrale e che egli conta sul valido apporto degli studiosi salentini.

In occasione della presentazione, verrà consegnata una “Targa al merito a delle personalità che si sono particolarmente distinte nel campo degli studi e dell’attività sociale, offrendo inoltre testimonianza di vita retta. Saranno consegnate cinque Targhe. All’avv. Vittorio Aymone, nato a Tricase, certamente una delle massime espressioni del Foro di Lecce, riconosciuto come uno dei più grandi penalisti in ambito nazionale; al prof. Salvatore Cassati di Tricase, già sindaco della città e per lunghi anni, Preside nella Scuola Media; al prof. Giovanni Cosi di Arigliano (frazione di Gagliano), che ha dedicato gran parte delle sue energie ad indagare la storia patria negli archivi di Stato e parrocchiali; al dottor Alfredo Quaranta di Marittima, studioso di cose locali e per decenni solerte direttore didattico ed educatore; al prof. Donato Valli, nato a Tricase, già Rettore dell’Università di Lecce ed importante storico della letteratura contemporanea, in particolare del Salento. La “Targa al Merito” vuole essere il riconoscimento di una vita spesa positivamente, ha così un ruolo educativo ed è una buona iniziativa per far conoscere dei salentini che hanno a lungo operato nel migliore dei modi.


Dai Comuni

Tricase, spunta una seconda lettura sulla composizione del Consiglio comunale

Pubblicato

il


La matematica non è un’opinione. Ma voti, quozienti e liste possono diventare un cocktail letale quando c’è da dar forma alle proiezioni post-elettorali.





A Tricase, mentre si attende il ballottaggio tra Antonio De Donno e Carmine Zocco, tiene banco il bivio che porterà al riparto in caso di vincita dell’uno o dell’altro candidato.





In base alla pubblicazione dei dati definitivi riguardo ai candidati consiglieri e alle liste, ieri abbiamo pubblicato quelli che dovrebbero essere gli scenari dopo il 4 ottobre.




I calcoli di alcuni addetti ai lavori, peró, risultano diversi rispetto ai nostri. Premettendo che eventuali apparentamenti (per i quali le trattative sono già in corso) cambierebbero completamente le carte in tavola, proponiamo anche quelli che sono i calcoli con risultati diversi dal nostro (a fine articolo). 


Secondo quest’ultimo calcolo, in caso di vittoria di Antonio De Donno, sarebbero due i candidati promossi della lista “Tricase sceglie Tricase”, con Antonio Baglivo (più votato di tutta la competizione) rientrante in Consiglio comunale insieme al suo candidato sindaco Giovanni Carità, sui banchi dell’opposizione. 


Il posto destinato ad Antonio Baglivo andrebbe in tal caso a discapito del terzo candidato della lista “Tricase è bella”, Rocco detto Rocky Turco. 


Scarica la seconda lettura dei dati cliccando qui di seguito. 


2020 – Ipotesi 1 riparto seggi 





 


Continua a Leggere

Attualità

Elezioni a Tricase: i dati definitivi e i possibili scenari dopo il ballottaggio

Rivisti e corretti i dati di tutti i candidati consiglieri: Antonio Baglivo, Gianluca Errico e Rosanna Zocco i più votati. I possibili scenari in aula consiliare dopo il ballottaggio. Martedì 29 settembre confronto in diretta Antonio De Donno – Carmine Zocco sulla nostra pagina facebook

Pubblicato

il

In attesa del confronto in diretta sulla nostra pagina facebook tra i due sfidanti nel ballottaggio del 4 ottobre, ecco finalmente i dati definitivi dei voti per ogni singolo candidato consigliere.

È Antonio Baglivo (Tricase sceglie Tricase, con Giovanni Carità) il più suffragato con 368 voti; il secondo più votato è Gianluca Leone Errico (Tricase è bella, con Carmine Zocco); terzo gradino del podio immaginario per Giampiero Musio (Tricase sceglie Tricase, con Giovanni Carità). Rosanna Zocco (Tricase responsabile con Antonio De Donno) è  prima tra tutte le donne candidate con 265 voti.

Tutti i voti (esatti) in anteprima nell’allegato (Clicca qui per leggere o scaricare: ScrutinioCOMUNALI_del_20_-_21_settembre_2020).

Ricordiamo che  era stato richiesto un riconteggio dei voti dei singoli candidati perché erano stati segnalati degli errori nella trascrizione dai verbali al foglio excel poi pubblicato sul sito del Comune. Quindi errore solo formale all’atto della comunicazione istituzionale.

SE VINCE ANTONIO DE DONNO

Con i dati definitivi si può provare ad immaginare gli scenari del consiglio comunale dopo il ballottaggio del 4 ottobre prossimo, ovviamente al netto di possibili accordi e/o apparentamenti.

In caso di vittoria di Antonio De Donno sui banchi della maggioranza siederebbero: Gabriele D’Amico, Giuseppe Giorgio Peluso, Anna Ruberto, Andrea Rocco Ciardo, Anna Forte, Francesco Minonne, Ippazio Cazzato, Rocco Piceci, Rosanna Zocco, Vito Zocco.

Dai banchi della minoranza, oltre ai candidati sindaci non eletti (Carmine Zocco, Donato Carbone, Giovanni Carità), farebbero invece opposizione: Gianluca Leone Errico (Tricase è bella), Giacomo Elia (Città democratica) e Rocky Turco (Tricase coraggiosa) tutti del “Cantiere Civico” a sostegno di Carmine Zocco.

SE VINCE CARMINE ZOCCO

In caso di affermazione di Carmine Zocco sempre al netto di ipotetici apparentamenti o accordi occuperanno gli scranni della maggioranza:  Gianluca Leone Errico, Serena Iolanda Colazzo, Giacomo Elia, Rocco Indino, Rocco Marra, Antonio Nuccio, Michele, Dell’Abate, Enza Zocco, Daniela Tempesta, Rocky Turco.

All’opposizione: Antonio De Donno, Donato Carbone, Giovanni Carità, Rosanna Zocco, Andrea Rocco Ciardo, D’Amico Gabriele.

MARTEDÌ PROSSIMO IL CONFRONTO

In vista del ballottaggio del 4 ottobre prossimo i due candidati più suffragati al primo turno saranno i protagonisti di un confronto che trasmetteremo in diretta sulla nostra pagina facebook  martedì 29 settembre a partire dalle 17.

Al primo turno i due protagonisti del ballottaggio erano distanziati da appena 90 voti:  Antonio De Donno ha ottenuto 3.430 preferenze pari al 32,09%, mentre Carmine Zocco ne ha ottenuti 3.340 pari al 31,25%.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tricase: martedì De Donno e Zocco in diretta

Confronto su facebook tra i due sfidanti in vista del ballottaggio di domenica 4 ottobre. Confronto tra i due sfidanti in vista del ballottaggio di domenica 4 ottobre. In atto il riconteggio dei voti dei singoli consiglieri per un presunto errore di trascrizione dei dati resi poi noti dal sito istituzionale del Comune

Pubblicato

il

Tricase dovrà ancora attendere qualche giorno per sapere chi sarà il suo nuovo sindaco tra Antonio De Donno e Carmine Zocco.

I due candidati più suffragati al primo turno saranno i protagonisti di un confronto che trasmetteremo in diretta sulla nostra pagina facebook  martedì 29 settembre a partire dalle 17.

In attesa di sapere se in vista del ballottaggio del 4 ottobre prossimo saranno sottoscritti accordi e/o apparentamenti con gli altri candidati sindaci (Giovanni Carità e Donato Carbone) e le loro coalizioni, scoperto l’arcano della mancata della richiesta di riconteggio avanzata dopo al pubblicazione dei dati definitivi sul sito istituzionale del Comune di Tricase.

Premessa, rispetto a quanto detto in un primo momento non trattasi di ricorso ma di semplice richiesta di riconteggio per un errore materiale nella trascrizione dai verbali al foglio excel poi pubblicato sul sito del Comune. Quindi errore solo formale all’atto della comunicazione istituzionale.


In particolare la richiesta di riconteggio dei voti è giunta dalla lista “Tricase è bella di Carmine Zocco perché, come ci ha spiegato Michele Dell’Abate, candidato proprio in quella lista, «nella sezione 5, i conti non tornano».

Per inciso, non cambia nulla in vista del ballottaggio per quanto riguarda De Donno e Zocco né per i voti complessivi delle liste: i numeri sono quelli letti finora e sono confermati; eventuali rettifiche non potranno in nessun modo inficiare primo e secondo posto dei due candidati né le percentuali note delle liste presenti alla competizione elettorale.

Quello che invece potrebbe cambiare è la composizione del consiglio comunale chiunque sia il vincitore il prossimo 4 ottobre (non nel numero dei consiglieri espressi dalle liste ma nel nome degli stessi). Prima di avventurarci in fantomatiche composizioni della nuova assise e immaginare eventuali scenari nel caso di vittoria dell’uno o dell’altro candidato, attendiamo dunque di conoscere l’esito del riconteggio con la pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di Tricase.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus