Connect with us

Cronaca

Sequestrati quasi 6000 fuochi pirotecnici e 16 kg di polvere da sparo

Durante un controllo su strada i finanzieri hanno individuato un soggetto incensurato italiano che trasportava un ingente quantitativo di materiale pirotecnico “fatto in casa”

Pubblicato

il

A pochi giorni da san Silvestro i finanzieri del comando provinciale della Guardia di Finanza di Lecce hanno scoperto un’autentica polveriera di fuochi illegali.

Durante un controllo su strada, i baschi verdi del gruppo Lecce, coadiuvati dai finanzieri della compagnia di Gallipoli, hanno individuato un soggetto incensurato di nazionalità italiana che trasportava un ingente quantitativo di materiale pirotecnico “fatto in casa”. Nel corso della successiva attività di perquisizione domiciliare, i militari hanno rinvenuto un laboratorio illegale di fuochi pirotecnici nei cui locali erano abusivamente detenuti innumerevoli attrezzature professionali per la lavorazione artigianale di materiale esplodente e, nelle immediate vicinanze, alcune casse con botti e fuochi d’artificio già perfettamente confezionati e pronti per essere utilizzati.

Oltre a procedere al sequestro di quasi 6000 componenti per il confezionamento di giochi pirotecnici, sono stati rinvenuti oltre 16 kg di polvere da sparo abilmente occultati e sotterrati nel giardino dell’abitazione. Al termine delle operazioni di servizio, avendo i militari accertato che il materiale rinvenuto era stato prodotto illegalmente, in maniera artigianale, violando le norme sulla sicurezza e senza adottare alcuna cautela per la pubblica incolumità, è stato denunciato a piede libero l’incauto artigiano con le accuse di detenzione abusiva di prodotti esplodenti, fabbricazione abusiva e ricettazione.

Nel corso di quest’anno l’attività delle fiamme gialle ha sequestrato oltre 500 kg di manufatti pirotecnici e continuerà incessante nei prossimi giorni con una serie di controlli mirati contro la vendita e la produzione abusiva di fuochi d’artificio pericolosi al fine di limitarne al massimo i danni.

Caprarica di Lecce

Violenta grandinata, tanti i danni

Dopo la sfuriata meteorologica di ieri, oggi il meteo ha concesso il bis. Le foto

Pubblicato

il

Dopo la sfuriata meteorologica di ieri, oggi il meteo ha concesso il bis. L’unica variazione all’opera è quella toponomastica dopo Poggiardo e Ruffano di ieri, oggi il maltempo ha imperversato nella Grecia salentina ed in particolar modo a Galatina. La sorpresa, per questo periodo di quasi estate, è stata quella di vedere, dopo le prime gocce d’acqua, dei rovesci con grossi cubetti di grandine, e le strade che sembrano ricoperte di neve. In un battibaleno sono state colpite anche e distrutte verdure e vigneti. Di seguito alcune foto pubblicate dalla protezione civile.
Continua a Leggere

Cronaca

Covid, il bollettino in Puglia e provincia

Anche per oggi in Puglia, su 2.177 test registrati i casi…

Pubblicato

il

Anche per oggi in Puglia, su 2.177 test registrati i casi positivi  sono 8:

7 nella Provincia di Bari;

0 nella Provincia di Bat;

0 nella Provincia di Brindisi;

0 nella Provincia di Foggia;

0 nella Provincia di Lecce;

0 nella Provincia di Taranto;

1 riguardante un residente fuori regione.

Non sono stati registrati decessi. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 116.765 test.

I pazienti guariti sono 2.768, 1.222 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.490 così divisi:

1.481 nella Provincia di Bari; 380 nella Provincia di Bat; 651 nella Provincia di Brindisi

1.153 nella Provincia di Foggia; 515 nella Provincia di Lecce;

281 nella Provincia di Taranto; 29 attribuiti a residenti fuori regione.

 

Continua a Leggere

Cronaca

Grandinata improvvisa: imbiancati alcuni paesi

Pubblicato

il

Il maltempo previsto per il weekend ha dato già una anteprima nella mattinata di oggi.

Dopo le prime ore soleggiate della giornata, delle nuvole passeggere hanno coperto i cieli salentini a macchia di leopardo.

Infelice sorpresa per i comuni interessati che, dopo le prime gocce d’acqua, sin son visti rovinare addosso grossi cubetti di grandine.

La precipitazione ha colpito in maniera particolarmente violenta l’area di Poggiardo per pochi minuti e la zona di Ruffano per un tempo più prolungato, attorno all’ora di pranzo.

Nelle foto di Alessandro Agostini, pubblicate dalla Protezione Civile, le immagini delle campagne attorno a Ruffano imbiancate dopo la precipitazione.

Per sabato e domenica previsti altri temporali. La speranza è che quantomeno non cada altra grandine.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus