Connect with us

Cronaca

Scuolabus senza collaudo: multa al sindaco

Singolare episodio a Minervino di Lecce. L’opposizione, indignata, si scatena

Pubblicato

il

Episodio singolare quello verificatosi mercoledì scorso a Minervino di Lecce, quando i carabinieri della locale stazione hanno intimato fermato lo Scuolabus del Comune e lo hanno pizzicato senza collaudo.

Il gruppo di opposizione facente capo a Giuseppe Foscarini ci segnala l’accaduto, riportando come alla guida del pulmino “pare che vi fosse il cognato del Consigliere comunale, Marco Merico, risultato regolarmente assunto presso la ditta Frangillo che gestisce il servizio dello Scuolabus. Il collaudo, invece, parrebbe non essere stato superato in una precedente occasione per gomme lisce e altre problematiche che non ci è dato di sapere”.

Il mezzo è stato intanto fermato dai carabinieri, in attesa che il sindaco De Giuseppe provveda a mettere in sicurezza il mezzo per poi ottenere il tagliando che ne attesti il controllo.

Intanto l’opposizione dopo aver saputo dell’accaduto passerà a chiedere le dimissione dell’assessora delegata alla Polizia Municipale, Francesca Nutricato, tra l’altro vigilessa presso il Comune di Casarano, “non solo perché non ha controllato se i mezzi del Comune fossero in grado di garantire la sicurezza di coloro che vi operano ed in questo caso anche dei bambini, ma anche perché negli scorsi giorni di chiedere ha chiesto ed ottenuto, per ragioni esclusivamente elettoralistiche, la creazione di due sensi unici, uno nell’abitato di Minervino e l’altro in quel di Cocumola”.

Il capogruppo di opposizione Giuseppe Foscarini ha così espresso il suo sdegno per quanto accaduto: “Che il comune di Minervino di Lecce fosse passato dalle stelle alle stalle è parso evidente sin dai primi giorni del mandato di De Giuseppe,  ma che addirittura si arrivasse a  trascurare l’ordinario era francamente impensabile. La vicenda dello Scuolabus non è che l’ultima omissione che quest’amministrazione ha prodotto in questi mesi, eppure in consiglio comunale al fianco della maggioranza siede un consigliere regionale, Andrea Caroppo, il quale avrebbe dovuto, con la sua esperienza, guidare e sopperire alle deficienze di un sindaco e di una giunta che appare sempre più debole, inesperta e poco presente sul territorio. Speriamo  che Andrea Caroppo, almeno in vista delle Regionali, chieda al più presto il rimpasto di giunta in modo da sbloccare finalmente tutte quelle opere lasciate in eredità dalla precedente amministrazione  e che ad oggi sono inspiegabilmente ancora bloccate, prima tra tutte piazza San Nicola a Cocumola. Altrimenti sarà solo e soltanto sua la responsabilità di vedere “sprofondare” negli abissi più profondi il celebrato Comune di Minervino di Lecce” 

Cronaca

Ambulante entra con una pietra in un ristorante e minaccia di scagliarla

I tanti avventori del locale, allibiti e preoccupati del gesto insano, si sono difesi

Pubblicato

il

Attimi di paura in un ristorante di Santa Maria al Bagno. Un giovane migrante, dopo essere entrato  in un ristorante con l’intento di vendere la sua merce è stato allontanato dai clienti dei tavoli.

Poco dopo, si è ripresentato nel locale con in mano una pietra ed ha minacciato di scagliarla contro qualcuno se non gli avessero acquistato qualcosa.

I tanti avventori del locale, allibiti e preoccupati del gesto insano, si sono difesi minacciando il ragazzo, che ha pensato bene di darsela a gambe.

Allertati i carabinieri di Nardò sono intervenuti poco dopo, ma del ragazzo non c’era  più traccia.

Continua a Leggere

Cronaca

Terremoto in Albania, la terra trema anche in Salento

Alle 16,04, la scossa con epicentro sulla costa settentrionale albanese a 6 km da Durazzo e chiaramente avvertita anche nella nostra provincia

Pubblicato

il

L’onda unga di un terremoto con epicentro a 6 km da Durazzo (20 km di profondità) in Albania ha fatto tremare anche il Salento.

Tanta la paura avvertita da milioni di persone nell’area, anche nella vicina capitale Tirana:

La scossa, registrata alle 16,04, è stata chiaramente avvertita in molte zone del Sud Italia soprattutto del Salento e del Capo di Leuca e in modo particolare da chi abita su piani rialzati.

Il sisma che ha avuto origine sulla costa settentrionale albanese ha interessato diversi Paesi: Bulgaria, Bosnia ed Erzegovina, Croazia, Grecia, Italia, Kosovo, Montenegro, Serbia, Macedonia del Nord e Albania.

Il terremoto è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma.

Continua a Leggere

Cronaca

Scontro all’alba sulla Montesano-Lucugnano

Vigilantes perde il controllo della sua Panda sbatte su un palo e sul muretto, va in testacoda e si scontra con auto che sopraggiungeva…

Pubblicato

il

Incidente stradale alle 6,30 di questa mattina sulla Montesano – Lucugnano, all’uscita di Montesano.

Un vigilantes della BCS ha perso il controllo della sua vettura di servizio, una Fiat Panda, ed è andato a sbattere su un palo e su un muretto.

Dopo che la sua auto è andata in testacoda si è scontrato con una Renault Kadjar che sopraggiungeva.

Il vigilantes è stato sbalzato fuori ed è finito in un canale di raccolta dell’acqua piovana.

Necessario l’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Tricase per tirarlo fuori.

Trasportato in codice rosso presso l’ospedale di Lecce è comunque fuori pericolo.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus