Connect with us

Calimera

Grecìa salentina: Casaluci nuovo presidente

I sindaci di Sogliano Cavour, Sternatia, Soleto, Corigliano d’Otranto, Zollino, Melpignano, Calimera, Martano, Cutrofiano hanno scelto il primo cittadino di Castrignano dei Greci quale successore di Ivan Stomeo

Pubblicato

il

Roberto Casaluci è il nuovo presidente della Grecìa salentina.

Il presidente della Provincia Minerva interviene all’assemblea

È stato eletto all’unanimità dal consiglio dell’Unione dei Comuni dell’area grica del Salento, riunitosi a Calimera.

I sindaci di Sogliano Cavour, Sternatia, Soleto, Corigliano d’Otranto, Zollino, Melpignano, Calimera, Martano, Cutrofiano hanno scelto il primo cittadino di Castrignano dei Greci quale successore di Ivan Stomeo, in carica dal 2014.

L’Unione dei Comuni della Grecìa salentina è esempio virtuoso di ottima amministrazione”, ha detto il presidente della Provincia di Lecce Stefano Minerva nel suo intervento all’assemblea, “la capacità di gestione e la lungimiranza nelle politiche culturali nella Grecìa ha consentito a dieci piccoli comuni di creare una rete solida di scambio di buone prassi, una piattaforma di servizi connessi con il territorio, una comunità allargata che si confronta costantemente sul suo futuro”

Roberto Casaluci

Un futuro che deve ripartire dall’ambiente, dal paesaggio ha sottolineato Roberto Casaluci, nel suo primo intervento da presidente, “La difesa della bellezza del nostro territorio è la nostra priorità. Molto è stato fatto in questi anni ma oggi più che mai dobbiamo salvaguardare la bellezza  materiale e immateriale dei nostri piccoli comuni.

Il turismo legato alle nostre tradizioni continua ad esercitare forte attrazione ma occorre un salto di qualità. Chi sceglierà  la Grecìa troverà l’eccellenza dei servizi e su questo ci impegneremo a formare una nuova grande rete con le Istituzioni”.

Un bilancio decisamente positivo quello tracciato da Ivan Stomeo al termine del suo mandato: “Ringrazio tutti i sindaci per la collaborazione costante ricevuta in questi anni. Abbiamo lavorato insieme per la crescita delle nostre comunità puntando su cultura, turismo e servizi.

Partendo dalla lingua minoritaria che ci unisce, il grico, abbiamo costruito quell’Unione che ci permette oggi di guardare al futuro dei nostri piccoli borghi con la consapevolezza di aver scelto la strada della bellezza autentica”. 

Attualità

Maltempo: appena 900mila euro per i paesi salentini colpiti

Il Consiglio dei Ministri corregge al ribasso i 2 milioni previsti. Tra i beneficiari Gallipoli, Porto Cesareo, Taviano, Nardò, Calimera, Ruffano e Corigliano

Pubblicato

il

Il Ministro Boccia, nella sua visita in Salento, aveva parlato di due milioni, saranno invece appena 900mila gli euro destinati ai paesi salentini devastati dal ciclone mediterraneo di fine novembre

Previsto un primo stanziamento di 100 milioni di euro con i fondi divisi nel seguente modo: Abruzzo 1.685.410,82 euro; Basilicata 48.977,78 euro; Calabria 666.163,21 euro; Campania 2.357.094,62 euro; Emilia Romagna 24.438.027,72 euro; Friuli Venezia Giulia 932.628,50 euro; Liguria 39.950.673,95 euro; Marche 156.786,97 euro; Piemonte 19.634.880,93 euro; Puglia 897.848,95 euro; Toscana 5.294.037,86 euro; Veneto 3.937.468,69 euro.

Tra i 60 comuni pugliesi beneficiari delle risorse anche Gallipoli, Porto Cesareo, Taviano, Nardò, Calimera, Ruffano e Corigliano d’Otranto.

Successivamente saranno stanziate ulteriori risorse per l’attivazione di prime misure economiche di immediato sostegno al tessuto economico e sociale e alla ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture, pubbliche e private, danneggiate.

Continua a Leggere

Attualità

Fiusis alla Corte degli Stati d’Europa

L’amministratore Marcello Piccinni è stato invitato a Bruxelles dalla Commissione europea per illustrare l’azienda salentina recentemente nominata miglior modello di sviluppo sostenibile

Pubblicato

il

Fiusis, l’azienda di Calimera che utilizza gli scarti della potatura di origine agricola e forestale per produrre energia rinnovabile, sarà presentata ai 27 Stati europei.

L’amministratore di Fiusis Marcello Piccinni, infatti, è stato invitato a Bruxelles, mercoledì 27 novembre, dalla Commissione europea per illustrare Fiusis, recentemente nominato miglior modello di sviluppo sostenibile, ad un evento che vedrà presenti i membri politici dei 27 Stati europei.

L’evento è stato organizzato da ENRD the (European Network Rural Development) ed è mirato ad implementare lo sviluppo sostenibile rurale nella circolar economy sul modello dei casi di successo come quello dell’azienda salentina.

I lavori saranno aperti dal DG AGRI of European Commission (il responsabile delle politiche della Commissione europea in materia di agricoltura, sviluppo rurale e politica agricola comune).

Continua a Leggere

Attualità

Sviluppo Sostenibile, l’Europa parla salentino

La Fiusis, azienda di Calimera eletta “Miglior Modello di Sviluppo Innovativo Sostenibile, Green e Sociale nei territori Europei”

Pubblicato

il

Oggi Bruxelles parla Salentino! Fiusis è stata eletta come Miglior Modello di Sviluppo Innovativo Sostenibile, Green e Sociale nei territori Europei.

L’azienda di Calimera l’ha spuntata sulle altre finaliste partecipanti aggiudicandosi il contest ed ora tutta Europa guarda al suo modello.

«Ci hanno manifestato il loro sostegno tantissimi italiani con in testa  numerosissimi pugliesi ed abbiamo ricevuto consensi anche da molti Stati Europei», aveva dichiarato poco prima del verdetto l’amministratore della Fiusis Marcello Piccinni.

Subito dopo l’ufficializzazione del trionfo della Fiusis conferma quanto detto prima: «Per noi il Premio sono il prestigio e l’orgoglio per aver portato un Modello di Sviluppo Green e  Sostenibile dal Salento al cuore d’Europa».

Fiusis utilizza gli scarti della potatura di origine agricola e forestale per produrre energia rinnovabile.

 

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus