Connect with us

Appuntamenti

“Grazie dei Fiori”: Erica Mou a Galatina

Al circolo Arci Eutopia, questa sera, lo spettacolo della cantautrice pugliese dedicato a dieci donne che hanno fatto la storia

Pubblicato

il

Fa tappa a Galatina il tour “Grazie dei Fiori”, che la cantautrice pugliese Erica Mou porta in giro per l’Italia per celebrare i dieci anni dall’inizio della sua carriera.


Al circolo Arci Eutopia, questa sera a partire dalle 22, la terza tappa pugliese dello spettacolo, dedicato a dieci donne che hanno fatto la storia.


Erica Mou festeggia così, nel tempo di dieci concerti mai uguali, la vita delle altre.


Ma chi sono le altre? Le altre sono Saffo, con i suoi sfrontati inni all’amore; Raffaella Carrà, con l’ombelico scoperto in faccia a un’Italia ancora troppo bigotta.


Le altre sono Donatella Versace, che un giorno ha dovuto dimostrare al mondo di non essere soltanto la sorella di Gianni; Margherita Hack che ha insegnato agli uomini il femminile singolare della parola scienziato; oppure Bebe Vio, che si è ripresa, combattendo, tutto quello che la vita le ha tolto.


Le altre sono Mia Martini, una canzone per ogni dolore, Jane Goodall che ha scelto di perdersi nella foresta per mostrarci da dove arriva la parola Uomo.


E poi Nina Simone, che con la voce amara è stata giovane, nera e di talento.


Marina Abramovic, che ha consegnato il suo corpo all’arte, e Anna Magnani che contava le rughe e aveva due pozzi di vita al posto degli occhi.


Grazie dei Fiori“: così s’intitola il nuovo tour, in dieci puntate, di Erica Mou.


Scritto con Valentina Farinaccio, non sarà uno spettacolo femminista, ma un manifesto a colori di possibilità.


Quelle che bisogna avere il talento e il coraggio di saper cogliere, quelle che possono trasformare una donna normale, in una orgogliosamente diversa.


Ma anche una donna diversa, in una straordinariamente normale.


Tutto è partito da Eva, in fondo, che mangiando la mela, e disobbedendo per la prima volta, ci ha spalancato le porte di un mondo più interessante e imprevedibile di qualunque paradiso terrestre.

Sotto la maschera, ogni sera, città dopo città, il pubblico troverà una storia nuova ad aspettarlo.


La cantautrice sarà accompagnata sul palco dal polistrumentista britannico MaJiKer, arrangiatore del suo album del 2011 “È”, con cui l’artista sta attualmente collaborando alla scrittura e produzione di nuova musica.


A loro si uniranno la violoncellista Flavia Massimo e un ospite per ogni tappa, nel corso di una scaletta cucita su misura sulla vita di ogni donna.


Lo show è realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell’ambito del programma “Per ChiCrea” promosso dal Comitato Regionale Arci Puglia in collaborazione con Arci “Stand by” Santeramo e OTR Live. La mostra di illustrazioni che accompagnano il tour è a cura dell’associazione “La Puglia Racconta”.


Erica Mou è una cantautrice italiana. Ha già all’attivo oltre cinquecento concerti in Italia e all’estero (Brasile, Stati Uniti, Gran Bretagna, Belgio, Francia, Germania, Ungheria) e ha pubblicato quattro album in studio. Nel 2011 esce su etichetta Sugar “È”, prodotto dall’islandese Valgeir Sigurdsson, già collaboratore di Bjork. Entrato nella rosa dei finalisti per la miglior opera prima dell’edizione del Premio Tenco, il disco contiene anche una bonus track, “Don’t stop”, cover dello storico brano dei Fletwood Mac, scelta come colonna sonora dello spot istituzionale ENI.


Nel 2012 ha partecipato al Festival di Sanremo nella sezione dedicata ai giovani artisti, con il brano “Nella vasca da bagno del tempo”, classificandosi seconda e vincendo il premio della critica Mia Martini e il Premio Sala Stampa Radio Tv. La canzone, prodotta da Davide Rossi (violinista, arrangiatore e compositore per Coldplay, Goldfrapp, Verve, U2), le vale anche il Premio Lunezia per il miglior testo, una nomination ai TRL Awards nella sezione Best New Generation e verrà poi scelta come colonna sonora di Women for Expo 2015.


Nel 2013 pubblica l’album “Contro le onde”, prodotto da Boosta, e contenente “Dove cadono i fulmini”, canzone scelta da Rocco Papaleo come colonna sonora del suo film “Una piccola impresa meridionale” per cui Erica ottiene una nomination ai David di Donatello 2014.


Nel 2015 esce “Tienimi il posto”, disco che la porta ad aprire i concerti di Paolo Nutini, Patti Smith, Susan Vega e Caparezza e a continuare la sua intensa attività live alternando da sempre piccoli club e teatri con grandi palchi (Primo Maggio a Roma, Heineken Jammin’ Festival, Arezzo Wave, WindMusic Awards, Sziget) su cui sperimenta imbracciando la chitarra e utilizzando loops e beatbox.


Negli anni duetta con Raphael Gualazzi, Tricarico, Fiorella Mannoia, Après La Classe, Enrico Ruggeri, Perturbazione, viene scelta per le colonne sonore dei film di Roberta Torre e Paul Haggis e partecipa a produzioni teatrali insieme a, tra gli altri, Lucio Dalla, Renzo Arbore e Teresa De Sio.


Il 2016 si apre con una piccola partecipazione della cantautrice al film campione di incassi “Quo Vado” di Checco Zalone.


Nello stesso anno collabora con le scrittrici Chiara Gamberale e Valentina Farinaccio, componendo la colonna sonora dei romanzi “Adesso” (La Feltrinelli) e “La strada del ritorno è sempre più corta” (Mondadori).


Nello stesso anno vince il prestigioso riconoscimento della Federazione Autori, consegnatole sul palco del concerto-evento “Meraviglioso Modugno” che l’aveva vista, nella precedente edizione, nei panni di co-conduttrice.


Appuntamenti

Cutrofiano: 48esima Mostra Mercato della Ceramica

Ritorna anche quest’anno, dal 9 al 19 agosto 2020, la 48° edizione della Mostra Mercato della Ceramica Artigianale

Pubblicato

il

Ritorna anche quest’anno, dal 9 al 19 agosto 2020, la 48° edizione della Mostra Mercato della Ceramica Artigianale, che in questa nuova edizione, frutto della volontà dell’Amministrazione Comunale rappresentata dal commissario Beatrice A Mariano, dalle aziende della ceramica e dalle associazioni del territorio, vuole dare, nonostante l’emergenza, continuità e nuovo impulso alla manifestazione.

L’inaugurazione avverrà il 9 agosto alle 19e30 col taglio del nastro, alla presenza del dott. Cesare Fumagalli, Segretario Generale di Confartigianato Imprese Nazionale. A seguire il talk sulla ceramica con la partecipazione del prof. Lorenzo Madaro, docente di Storia dell’Arte, Accademia di belle arti di Lecce e curatore.

La mostra sarà visitabile con ingressi contingentati dalle ore 18:00 alle ore 24:00 per assicurare il distanziamento tra le persone. Il percorso espositivo sarà eccezionalmente obbligato con ingresso dalle Scuderie di Palazzo Filomarini e uscita su via Capo.

La Mostra non è solo un appuntamento annuale che celebra l’arte figula, è anche un primo segnale di fiducia e la risposta corale di una terra che non si arrende alla crisi e alla pandemia, mettendo in campo tutte le sue migliori risorse.

Per questo, pur nel rispetto delle disposizioni anti-contagio, l’Amministrazione Comunale, insieme alle istituzioni partner, agli artigiani, a Confartigianato, alla Proloco ed a tutta la cittadinanza, ha deciso di creare una nuova edizione con un cartellone che coniuga l’arte creativa artigianale con momenti di spettacolo e cultura.

L’esposizione nel tempo ha assunto sempre più le caratteristiche di un festival, durante il quale è possibile vivere l’esperienza del passato e della cultura del borgo antico: le vie, il museo, i palazzi e le corti di Cutrofiano coinvolgeranno i visitatori in un’esperienza immersiva di undici serate all’insegna della tradizione popolare e folkloristica.

L’artigianato artistico pugliese conferma Cutrofiano come il centro nevralgico dell’arte creativa artigianale, con espositori che vanno dalla ceramica al legno, pittori, pietra leccese accompagnati da importanti produttori dell’enogastronomia ed eccellenze locali.

Le undici serate saranno segnate da un ricco cartellone di eventi serali che offriranno un mix di spettacoli tra musica popolare, Folk, dj set, teatro e cabaret. Durante il live show il pubblico sarà seduto e distanziato, con accessi limitati, nel rispetto delle norme anti-Covid.

In contemporanea si svolgerà, a partire da 13 agosto, il Grand Tour: alla scoperta della ceramica classica italiana, un progetto espositivo itinerante, a cura dell’Associazione Italiana Città della Ceramica (AiCC) e del Comune di Cutrofiano, concepito come un vero e proprio viaggio tra “città di antica ed affermata tradizione ceramica”, le cui tappe promuoveranno la riscoperta e la conservazione del patrimonio artigiano e artistico made in Italy.

Il Grand Tour offre una raccolta di ceramiche scelte dalla collezione dell’AICC, composta da pezzi unici: dall’arcaico al contemporaneo, allestite nelle stesse casse di trasporto, combinate in una pregevole composizione.

La tappa di Cutrofiano verrà accolta nel suggestivo scenario della Chiesa dell’Immacolata e si svolgerà dal 13 al 30 agosto 2020 in prossimità della Mostra Mercato della ceramica, collocandosi come prosieguo naturale dell’evento e del territorio stesso.

Tutti i visitatori saranno tenuti ad utilizzare le mascherine e saranno a loro disposizione igienizzanti mani con dispenser collocati all’ingresso e accanto ad ogni spazio espositivo. Si potrà accedere anche al Museo della Ceramica che seguirà gli stessi orari di apertura della mostra.

 

PROGRAMMAZIONE EVENTI

PIAZZA MUNICIPIO

09 Agosto 2018 ore 19,30 Inaugurazione Palazzo Ducale

10 Agosto BanDita- di e con Silvio Gioia

11 agosto Ore 21-00 evento unico Presentazione libro “Il cacciatore di tarante” di Martin Rua a seguire ore

22.30 Kalinka feat Giancarlo Paglialunga (Patchanka-Folk Band)

13 agosto Ore 21:00 Blue Sparks Lite Session (jazz)

14 agosto Ore 21:00 Hound Dogs (Rock’n Roll)

15 agosto Ore 21:00 Festa del Tamburello con Carlo “Canaglia”, Gino Nuzzo e Vittorio Chittano

16 agosto Ore 21:00 Civico 22 (IndieFolk)

17 agosto Ore 21:00 ODIetAMO (cantautorato in chiave swing)

18 Agosto Culacchi di e con Marco Antonio Romano

19 agosto Presentazione libro di Mauro Garofalo “Ballata per le nostre anime” e Roberto Esposito al Pianoforte

 

PIAZZA CAVALLOTTI

09 agosto Associazione Musicale Don Bosco

10 agosto Carola live e Simone Giuri al piano

12 agosto Evento unico Mago Rocky e dj Diego Mariano

13 agosto Libera il Sorriso

14 agosto dj Mimmo Negro

15 agosto dj Stefanelli

16 agosto dj set con Puccia

17 agosto Antonio Ancora Acoustic Live duo (feat Gigi Russo)

18 agosto TekeMaya e Mattia Sincero dj set

19 agosto Undercover Duo

 

Info e contatti:

COMUNE DI CUTROFIANO: http://www.comune.cutrofiano.le.it/

http://www.mostraceramicaartigianale.it – https://visitcutrofiano.it/

Fb: Comune Cutrofiano – Cutrofiano Città della Ceramica – Pro Loco Cutrofiano

Instagram: Pro Loco Cutrofiano – Visitcutrofiano

Tel 0836 512461 Cel 345 8453368

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tiggiano: Perché? 100 storie di filosofi per ragazzi curiosi

Giovedi 6 (ore 20,30) evento speciale con Maria Luisa Petruccelli, organizzato da Mondadori Point di Tricase

Pubblicato

il

Evento speciale con la scrittrice Maria Luisa Petruccelli in quel di Tiggiano nell’atrio del Palazzo Baronale.

Domani, giovedì 6 agosto, alle 20,30, presenterà “Perché? 100 storie di filosofi per ragazzi curiosi”.

L’evento è organizzato da Mondadori Point di Tricase.

Il libro, scritto insieme al noto filosofo e accademico italiano Umberto Galimberti e alla consulente filosofica Irene Merlini, è edito dalla Feltrinelli.

Storie per lettori, curiosi, svegli, ribelli, che non si accontentano delle risposte preconfezionate, ma vogliono ragionare con la propria testa.

Perché, come scrive Umberto Galimberti nella sua ampia introduzione, giocare con le idee permette di allargare i propri orizzonti, diventare più tolleranti, più capaci di comprendere, e quindi vivere meglio.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tychē, che musica ragazze!

Domani, a Spongano, in piazza Bacile (ore 21,30): Serena Serra, Stefania ed Annalucia sorelle Fracasso

Pubblicato

il

La grazia unita alla maestria ed al talento indiscutibile delle tre protagoniste promette una serata indimenticabile.

Assolutamente da non mancare l’appuntamento di domani sera (mercoledì 5 agosto) a Spongano, in piazza Bacile (ore 21,30) con le Tychē.

Si tratta di un nuovo progetto musicale con tre donne artisticamente diverse ma unite dalla stessa passione per la musica che porta alla contaminazione tra i mondi jazz, soul e blues che ammalia il pubblico proponendo o i brani più affascinanti della tradizione americana e italiana.

Le tre virtuose sono salentine doc: Serena Serra, la splendida voce del trio, è di Presicce-Acquarica; le sorelle Fracasso (Stefania Fracasso al contrabasso e Annalucia al pianoforte) sono invece di Spongano.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus