Connect with us

Appuntamenti

Leonardo Da Vinci e il Salento

A cinquecento anni dalla morte (1519-2019). Convegno di studi: Lecce, 11 ottobre, palazzo Codacci-Pisanelli (aula Ferrari); Galatone, 12 ottobre, museo delle macchine di Leonardo

Pubblicato

il

Nel cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, venerdì 11 e sabato 12 ottobre a Lecce e a Galatone si accendono i riflettori sulla vita e le opere dell’illustre genio delle arti.


Leonardo da Vinci e il Salento” è il titolo del convegno di studi organizzato dal Dipartimento di Beni culturali dell’Università del Salento, dal Seminario di Storia della Scienza e dalla sezione di Lecce della Società di Storia Patria, con la collaborazione della costituenda Rete territoriale delle professioni tecniche che vede insieme il Collegio provinciale geometri e geometri laureati di Lecce guidato da Luigi Ratano e gli Ordini professionali degli ingegneri, architetti, periti industriali, agronomi e geologi della provincia di Lecce.


Il convegno, che gode anche del patrocinio del Collegio nazionale Geometri e geometri laureati e della Cassa Geometri, vede la partecipazione di studiosi provenienti da varie università italiane (Roma, Napoli, Bari, Foggia e Lecce).


Il programma prevede una prima giornata di lavori domani, venerdì 11 ottobre, a Lecce, nell’aula Ferrari di palazzo Codacci-Pisanelli, mentre sabato 12 l’iniziativa si sposta a Galatone, nel museo delle macchine di Leonardo, per una sessione che si concluderà con la visita guidata gratuita del museo.


Responsabile scientifico è Mario Spedicato, docente di Storia moderna dell’Unisalento e presidente della Società di Storia Patria di Lecce.


«Il convegno», spiega il professor Spedicato, «si propone non solo di illustrare il genio di Leonardo, che ha spaziato dalla pittura alla scienza, toccando settori come l’urbanistica, l’ingegneria, l’idraulica, l’anatomia, la musica e altri indefiniti interessi, ma anche di verificare le ricadute che le opere e le scoperte di uno dei più grandi personaggi del Rinascimento italiano hanno provocato in aree periferiche, come nel Salento e negli studi di salentini che hanno svolto la loro attività altrove. Si è voluto in questo modo avviare un percorso di ricerca in alcuni specifici settori, con l’obiettivo di evidenziare le contaminazioni nella storia dell’arte, ma anche nell’idraulica, nell’alimentazione e persino nel tarantismo, fenomeno tipico salentino, che il genio di Vinci ha irradiato con la sua straordinaria e irripetibile attività nella scienza dell’epoca».


Anche Ordini e Collegi professionali del territorio daranno il loro contributo ai lavori. «Abbiamo da subito sposato questa importante iniziativa su Leonardo da Vinci che per tutti simboleggia genialità, estro, scienza, invenzione e innovazione», spiegano i rappresentanti della costituenda Rete territoriale delle professioni tecniche, «perché la memoria delle sue doti continua a propagarsi, a ispirare nuovi progetti ed è d’esempio per tutte le generazioni».

IL PROGRAMMA


Domani i lavori si apriranno alle 9,30 con i saluti del rettore di Unisalento, Vincenzo Zara, del presidente del Dipartimento di Beni culturali Gianluca Tagliamonte e dei presidenti dei Collegi e Ordini professionali coinvolti nell’iniziativa.


La sessione mattutina si aprirà quindi con l’introduzione di Francesco Paolo de Ceglia e proseguirà con le relazione degli studiosi Maria Antonio Nocco (“La fortuna critica di Leonardo da Vinci”), Alfredo di Napoli (“Il Leonardo dei Borgia e dei Medici”), Caterina Tisci (“Il cibo e la festa nelle carte e nei disegni di Leonardo”), Gabriella Sava (“Leonardo umanista e scienziato”), Paolo Agostino Vetrugno (“L’arte salentina al tempo di Leonardo”), Francesco Frisullo e Paolo Vincenti (“Echi leonardeschi nella Cina dei Ming: l’idraulica occidentale del missionario salentino Sabatino De Ursis”).


Nella sessione pomeridiana, a partire dalle 16, prenderanno la parola Francesco Paolo de Ceglia (“Leonardo e l’anatomia”), Gian Luca D’Errico (“Fra anatomia ed eresia. Leonardo da Vinci, embriologia e Lateranense V”), Maria Antonietta Epifani (“Raffigurazione dell’invisibile: Leonardo e la musica”), Alessandro Laporta (“Leonardo e la taranta”), Luigi Traetta (“Leonardo in cattedra: un percorso di alternanza scuola-lavoro”), Angelo D’Ambrosio (“Optima folia. Influenze leonardiane e mensa fitoterapica del secolo XVI”), Francesco Danieli (“Per eccitar Venere o Per dirizzar la verga. La dieta afrodisiaca nei trattati leonardiani sul cibo dell’amore”).


Sabato mattina i lavori proseguiranno a Galatone, nel museo Leonardo da Vinci, a partire dalle 9,30. Dopo i saluti del sindaco di Galatone, Flavio Filoni, interverranno gli studiosi Pino Mariano (“Leonardo una ‘ricordazione’ d’infanzia”), Vittorio Zacchino (“Sul cenacolo di Leonardo, Galateo e il pittore Brivio”) e Giuseppe Manisco (“Leonardo e le macchine. Dall’interpretazione dei progetti leonardiani alla creazione della collezione museale”).


Infine sarà possibile effettuare gratuitamente la visita guidata del museo.


Appuntamenti

Tricase: martedì De Donno e Zocco in diretta

Confronto su facebook tra i due sfidanti in vista del ballottaggio di domenica 4 ottobre. Confronto tra i due sfidanti in vista del ballottaggio di domenica 4 ottobre. In atto il riconteggio dei voti dei singoli consiglieri per un presunto errore di trascrizione dei dati resi poi noti dal sito istituzionale del Comune

Pubblicato

il

Tricase dovrà ancora attendere qualche giorno per sapere chi sarà il suo nuovo sindaco tra Antonio De Donno e Carmine Zocco.


I due candidati più suffragati al primo turno saranno i protagonisti di un confronto che trasmetteremo in diretta sulla nostra pagina facebook  martedì 29 settembre a partire dalle 17.


In attesa di sapere se in vista del ballottaggio del 4 ottobre prossimo saranno sottoscritti accordi e/o apparentamenti con gli altri candidati sindaci (Giovanni Carità e Donato Carbone) e le loro coalizioni, scoperto l’arcano della mancata della richiesta di riconteggio avanzata dopo al pubblicazione dei dati definitivi sul sito istituzionale del Comune di Tricase.


Premessa, rispetto a quanto detto in un primo momento non trattasi di ricorso ma di semplice richiesta di riconteggio per un errore materiale nella trascrizione dai verbali al foglio excel poi pubblicato sul sito del Comune. Quindi errore solo formale all’atto della comunicazione istituzionale.

In particolare la richiesta di riconteggio dei voti è giunta dalla lista “Tricase è bella di Carmine Zocco perché, come ci ha spiegato Michele Dell’Abate, candidato proprio in quella lista, «nella sezione 5, i conti non tornano».


Per inciso, non cambia nulla in vista del ballottaggio per quanto riguarda De Donno e Zocco né per i voti complessivi delle liste: i numeri sono quelli letti finora e sono confermati; eventuali rettifiche non potranno in nessun modo inficiare primo e secondo posto dei due candidati né le percentuali note delle liste presenti alla competizione elettorale.


Quello che invece potrebbe cambiare è la composizione del consiglio comunale chiunque sia il vincitore il prossimo 4 ottobre (non nel numero dei consiglieri espressi dalle liste ma nel nome degli stessi). Prima di avventurarci in fantomatiche composizioni della nuova assise e immaginare eventuali scenari nel caso di vittoria dell’uno o dell’altro candidato, attendiamo dunque di conoscere l’esito del riconteggio con la pubblicazione sul sito istituzionale del Comune di Tricase.


Continua a Leggere

Appuntamenti

“Argo” è alla sua quarta rassegna

Quarto appuntamento, dopo la pausa estiva, con la rassegna “ARGO – Incontri ravvicinati”, promossa dall’associazione “Amici della Biblioteca” attiva a Tuglie e dintorni.

Pubblicato

il

Quarto appuntamento dopo la pausa estiva con la rassegna “ARGO – Incontri ravvicinati”, promossa dall’associazione “Amici della Biblioteca” attiva a Tuglie e dintorni.


L’appuntamento del 25 settembre, il quarto di un ciclo che rientra nel calendario predisposto dall’associazione per la rassegna nazionale Oltre Il Maggio dei Libri e che continuerà fino al prossimo ottobre, sarà trasmesso in diretta sul canale YouTube di Amici della Biblioteca (www.youtube.com/c/AmicidellaBibliotecaTuglie) e in contemporanea in diretta streaming sulla Pagina Facebook dell’associazione, dove è anche possibile consultare il programma completo della rassegna (https://www.facebook.com/events/283704562677173/).


Saranno protagonisti della quarta puntata, venerdì 25 settembre alle 19, a ridosso della riapertura dell’anno scolastico, Marco Magnone, noto autore per ragazzi e ragazze, promotore della lettura fra i più giovani, e Chiara Lorenzoni, avvocato con la passione per la scrittura per l’infanzia, cofondatrice del fortunato Picturebook Fest di Lecce.


ARGO” è un ciclo di appuntamenti virtuali con autrici e autori di fama nazionale (e non solo) che dialogano con le volontarie dell’associazione sui loro lavori più recenti, ma anche su temi di attualità e di interesse pubblico, confrontandosi anche con le domande del pubblico.


L’idea nasce dal desiderio di tornare a incontrare gli autori e le autrici e allo stesso tempo il proprio pubblico, al momento ancora difficilmente raggiungibile fisicamente. Dopo il successo delle prime tre puntate, animate dalla presenza di autrici e autori di calibro nazionale e internazionale, il web torna utile all’incontro, per la sua capacità di raggiungere ovunque, in totale sicurezza, gli spettatori e le spettatrici anche lontani.
Gli incontri saranno registrati e i video archiviati sul profilo di AdB, e quindi accessibili anche in futuro.


Per info: 3500803963



Continua a Leggere

Appuntamenti

Gagliano del Capo ricorda Vincenzo Ciardo

In ricordo del pittore Vincenzo Ciardo, Gagliano del Capo celebrerà il 50° anniversario della sua morte il 27 settembre presso l’Oratorio Parrocchiale del paese

Pubblicato

il

In ricordo della morte del pittore Vincenzo Ciardo, Gagliano del Capo celebrerà il 50° anniversario della sua morte  il 27 settembre presso l’Oratorio Parrocchiale (ex casa natia dell’artista) alle ore 19.

L’evento sarà organizzato dall’associazione Pro Loco Gagliano del Capo in collaborazione con l’istituto comprensivo “Vito De Blasi” e dall’associazione culturale “Ponti non Muri”.

Dopo i saluti istituzionali del neo sindaco Gianfranco Melcarne interverranno all’evento: il prof. Franco Scorzafave, l’ing. Bruno Chironi (nipote del pittore Ciardo), il prof. Francesco Fersini, il dr. Mauro Ciardo, la dr.ssa Gina Paradiso, il dr. Antonio Biasco.
L’evento sarà organizzato nel rispetto delle misure anti covid. I partecipanti dovranno giungere in oratorio dotati di mascherina.



Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus