Connect with us

Cronaca

Rientro da Hong Kong con febbre alta e tosse: sospetto coronavirus in Salento

Ragazza di Tiggiano trasferita a Bari

Pubblicato

il

I sintomi di una normale influenza abbinati al rientro dalla Cina fanno di una ragazza di Tiggiano un nuovo caso monitorato in Salento per sospetto coronavirus.

Ieri una famiglia cinese ed un insegnante di inglese di Parabita erano stati indirizzati verso la “autoquarantena” proprio dopo esser tornati da Wuhan seppur, nel loro caso, senza alcun sintomo.

Oggi invece, come riporta LecceSette, la donna di Tiggiano è stata trasferita al Policlinico di Bari. Era stata in prima istanza visitata nell’ospedale “Cardinale Panico” di Tricase. Febbre alta, tosse ed il viaggio di ritorno da Hong Kong gli elementi che hanno fatto scattare il protocollo imposto dal Ministero della Salute.

Ora la paziente è sotto il monitoraggio del reparto malattie infettive dell’ospedale di Bari, in attesa di buone notizie.

Intanto a Brindisi, in aeroporto, sono iniziati i controlli sugli arrivi.

L’avvio del protocollo

L’ospedale di Tricase, così come gli altri presidi “periferici” (Gallipoli, Galatina, Lecce…), hanno predisposto in questi giorni l’occorrente per affrontare i casi sospetti di coronavirus secondo le linee guida ministeriali.
Kit specifici, primi controlli sul paziente, ambulanze apposite che raggiungono il caso sospetto a domicilio e vengono, di volta in volta, sterilizzate e stanze predisposte ad hoc per i primi controlli che vengono effettuati in ospedale. Per evitare tanto il contatto con altri pazienti quanto il diffondersi di allarmismo e panico.
Dopo i primi step, il paziente, da protocollo, viene trasferito nella struttura di riferimento a livello regionale, il Policlinico di Bari. Qui, mentre il paziente è sotto monitoraggio nel reparto infettivi, vengono inviati i campioni sanguigni allo Spallanzani di Roma che esamina caso per caso.

Cronaca

Tricase: semaforo spento e nuovo incidente in via Roma

Pubblicato

il

Una mancata precedenza ad uno degli incroci più trafficati del paese ha provocato un incidente in serata a Tricase.

Dopo le 22, una Audi A2 ed una Alfa Romeo 147 si sono scontrate nei pressi di Piazza Cappuccini, all’incrocio tra le vie Roma e Cadorna.

Data l’ora e la zona, in molti tra i presenti in centro si sono soffermati attorno alle auto coinvolte. Fortunatamente però l’incidente non sembra aver provocato gravi conseguenze agli occupanti delle due vetture.

Si tratta tuttavia del secondo sinistro in pochi giorni allo stesso incrocio. Appena una decina di giorni fa altre due vetture erano rimaste coinvolte in un tamponamento. Anche lì mancata precedenza e poca prudenza anche se, come in molti hanno fatto notare, la riaccensione dei semafori (da qualche settimana costantemente lampeggianti) non guasterebbe.

Continua a Leggere

Cronaca

Incidente sulla Maglie-Lecce: lamiere accartocciate e feriti

Pubblicato

il

Altro brutto incidente nel pomeriggio di oggi poco dopo quello registrato sulla strada statale 274 all’altezza di Patú.

Siamo sulla statale 16, nel tratto Maglie-Lecce all’altezza di Cursi.

Per motivi ancora da chiarire due vetture si sono violentemente scontrate dopo le 18.

Ad avere la peggio una Opel Meriva portata via con carro attrezzi. Sul posto la polizia stradale e il 118.

Il traffico è rimasto bloccato nel punto dell’incidente per qualche mezz’ora.

Continua a Leggere

Cronaca

Incidente sulla Ss274: soccorsi all’uscita per Patú

Pubblicato

il

Un incidente stradale si è verificato nel tardo pomeriggio di oggi, giovedì 4 giugno, sulla strada statale 274 che collega Santa Maria di Leuca a Gallipoli.

Lo scontro, che ha visto protagoniste due vetture, si è verificato nei pressi dell’uscita per Patú.

Necessario l’intervento del 118 per soccorrere i coinvolti, trasportati in ospedale per accertamenti. Fortunatamente nessuno sarebbe in condizioni preoccupanti. Sul posto anche i carabinieri.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus