Connect with us

Castrì

Vigilia con rapina: scoperto picchia un testimone

Ragazzo di 16 anni colto sul fatto nel pomeriggio di ieri con refurtiva da circa 2mila euro

Pubblicato

il

Un ragazzo di Castrì di Lecce è stato denunciato dai carabinieri per il reato di rapina impropria.


Appena 16enne, si è reso protagonista di un furto in appartamento a Sternatia, trasformatosi suo malgrado in rapina quando un vicino di casa, nonché parente della vittima, ha tentato di fermarlo.


Nel pomeriggio di ieri il giovane si è intrufolato in casa di una donna, allontanatasi dalla sua dimora dopo pranzo. Forzata la porta d’ingresso, il 16enne ha sottratto beni per il valore complessivo di circa 2mila euro. Sul più bello, l’amara sorpresa: al momento della fuga, un parente della donna, residente in zona, ha notato il ladro ed ha tentato di fermarlo. A quel punto il giovane, per sfuggire, ha inflitto calci e pugni al testimone riuscendo a dileguarsi e a scappare per le campagne.

Raggiunto dai carabinieri, è stato denunciato per rapina impropria.


Castrì

“Pensionato ucciso con efferatezza”: passi avanti nelle indagini a Castrì

Pubblicato

il

Le indagini sull’omicidio del pensionato di Castrì, ucciso della sua abitazione la notte tra il 10 e l’11 giugno scorso, potrebbero essere ad una svolta.

Il fascicolo istruito dalla pm Maria Consolata Moschettini sarebbe il modello 21, quello in cui confluiscono dati di persone note.

L’inchiesta potrebbe quindi muovere passi in direzione di alcuni indagati. Persone che la sera del 10 giugno sarebbero entrate in casa dell’uomo senza nemmeno forzare la porta d’ingresso e che lo avrebbero ucciso con efferatezza, come confermato dall’autopsia, e con premeditazione, come raccontano alcuni dettagli, a partire dal fatto che il volto fosse stato coperto per attutire le urla.

Le ricerche, scattate dalla mattina del ritrovamento ad opera della governante, che trovò la porta di casa aperta e la TV accesa, si sono indirizzate sulle sue conoscenze e sulle sue frequentazioni della vittima.

Informazioni importanti sarebbero emerse dal suo telefono cellulare, ritrovato in strada, probabilmente perso durante la fuga dall’omicida.

Elementi tutti che allontanano dalle primissime ipotesi di rapina finita nel sangue e che ormai sembrano confermare un delitto per vendetta. Al punto da portare l’indagine sulla pista dell’omicidio volontario.

Continua a Leggere

Castrì

75enne ucciso in casa, si pensa a più giustizieri

Non ci sono segni di effrazione nell’abitazione e questo fa pensare che l’uomo conoscesse il suo assassino…

Pubblicato

il

Secondo i carabinieri, potrebbe essere stato ucciso da più di una persona l’anziano di Castri di Lecce, Donato Montinaro, 75enne, trovato morto ieri nella sua abitazione di via Roma.

Secondo gli investigatori chi lo ha ucciso lo avrebbe fatto con premeditazione. Infatti, l’omicida aveva con sé l’occorrente per immobilizzare l’uomo: fascette da elettricista e nastro da imballaggio.

Immobilizzato l’anziano al tavolo della sala, l’avrebbero prima incappucciato con un lenzuolo intorno alla testa e poi picchiato con violenza con pugni e calci diretti soprattutto al volto.

Tali modalità portano gli investigatori all’ipotesi che Montinaro sia stato ucciso per vendetta o punizione.

Non ci sono segni di effrazione nell’abitazione e questo fa pensare che l’uomo conoscesse il suo assassino e gli abbia aperto la porta.

Il PM Maria Consolata Moschettini ha disposto l’autopsia per domani, sapremo così se il 75enne è morto per le lesioni provocate dal pestaggio o per soffocamento.

E’ stato disposto il sequestro della villetta dove è avvenuto il delitto affidandone la custodia al sindaco.

Continua a Leggere

Alessano

Fondo per la progettazione territoriale, Donno: «La Puglia può contare su più di di 14 milioni»

Pubblicato

il

FÈ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) che ripartisce il Fondo per la progettazione territoriale. Si tratta di 161.515.175 euro utili a rilanciare e accelerare la progettazione nei piccoli Comuni, le Province e le Città metropolitane delle regioni del Sud, Marche e Umbria, nonché nei centri delle aree interne.
Alla Puglia sono stati destinati €14.745.686,09. Di questi: €2.500.000,00 andranno alle Province (dunque 500mila alla Provincia di Lecce), €11.245.686,09 ai Comuni (91 quelli della provincia di Lecce che ne beneficeranno) e € 1.000.000,00 alla città metropolitana di Bari. Ogni singolo Comune gode di un finanziamento che varia da 14mila a 98mila euro, in base alla popolazione e ad alcuni parametri come la posizione.

L’on. Leonardo Donno

A darne notizia è il deputato salentino del Movimento 5 Stelle, Leonardo Donno, che spiega: «Si tratta di una misura innovativa a sostegno degli enti territoriali che assumono i progetti vincitori dei concorsi e possono utilizzarli per partecipare ai bandi e all’assegnazione delle risorse del PNRR e delle politiche di coesione nazionali ed europee. PNNR che – rivendica il deputato – dobbiamo al nostro leader Giuseppe Conte, che ha intrattenuto una dura trattativa con l’Unione Europea per raggiungere lo scopo. Gli enti possono adesso utilizzare le risorse del Fondo per promuovere bandi rivolti a professionisti (per esempio architetti, ingegneri, progettisti…) che andranno a presentare progetti in ambito urbanistico o di innovazione sociale. In questo modo, le amministrazioni interessate avranno a disposizione progetti già pronti per partecipare all’assegnazione delle risorse del PNRR, dei Fondi strutturali europei o del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione»

I Comuni fino a 5mila abitanti possono utilizzare, in tutto o in parte, il contributo anche per affidare incarichi per la redazione di progetti di fattibilità tecnica economica.

I bandi, ricorda poi Donno, «devono essere pubblicati e gli affidamenti disposti per l’intera somma assegnata entro sei mesi dall’entrata in vigore del DPCM, pena la revoca del contributo. È una grande occasione».

Di seguito i comuni beneficiari in provincia di Lecce: Alessano, Alezio, Alliste, Andrano, Aradeo, Arnesano, Bagnolo del Salento, Botrugno, Calimera, Campi Salentina, Cannole, Caprarica di Lecce, Carmiano, Carpignano Salentino, Casarano, Castrì, Castrignano de’ Greci, Castrignano del Capo, Castro, Cavallino, Collepasso, Copertino, Corigliano d’Otranto, Corsano, Cursi, Cutrofiano, Diso, Gagliano del Capo, Galatina, Galatone, Gallipoli, Giuggianello, Giurdignano, Guagnano, Leverano, Lizzanello, Maglie, Martano, Martignano, Matino, Melendugno, Melpignano, Melissano, Miggiano, Minervino di Lecce, Monteroni, Montesano, Morciano di Leuca, Muro Leccese, Neviano, Novoli, Ortelle, Otranto, Palmariggi, Parabita, Patù, Poggiardo, Porto Cesareo, Presicce Acquarica, Racale, Ruffano, Salice Salentino, Salve, San Cassiano, San Cesario, San Donato, San Pietro in Lama, Sanarica, Sannicola, Santa Cesarea Terme, Sogliano, Seclì, Sogliano Cavour, Soleto, Specchia, Spongano, Squinzano, Sternatia, Surano, Surbo, Taurisano, Taviano, Tiggiano, Trepuzzi, Tricase, Tuglie, Ugento, Uggiano, Veglie, Vernole, Zollino.

Per il detaglio dei singoli Comuni clicca qui

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus