Connect with us

Maglie

Il Volley Maglie torna alla vittoria

Una iniezione di fiducia quanto mai salutare, grazie alla quale nel quarto set il sestetto rossoblu innesta la marcia giusta e passa a menare le danze. Dal sostanziale equilibrio dei primi tre set, stavolta è tutt’altra musica

Pubblicato

il

Occorreva rimettere in carreggiata le speranze, dopo lo scivolone interno della scorsa settimana con Montella e il team rossoblu sapeva bene che a Castelvetrano sarebbe servita una prestazione muscolare. La squadra siciliana infatti è un osso duro e lo dimostrò all’andata violando il Palabetitaly. Nel primo set le due squadre si sono studiate e cercano di scoprire le altrui debolezze. Il gioco scivola in perfetto equilibrio per quasi l’intera frazione di gioco, fino al 24-24, quando con due zampate le magliesi chiudono e si portano in vantaggio. Il copione della gara si ripete anche nel secondo set e si capisce fin troppo bene che sarà un pomeriggio di palpitazioni intense, da vivere sino in fondo. Ci si affronta a muso duro, colpo su colpo, e nessuna delle due squadre molla la presa, per un set interminabile, che si chiude solo sul 32-30 per le padrone di casa. Tutto da rifare per il team rossoblu, che con calma e determinazione, ricompone le idee, irrobustisce i muscoli e riparte di buona lena. Al primo time out tecnico Colarusso e compagne tornano in panca con un confortante 8-3, grazie ad un muro quanto mai efficace, che in questa fase ha saputo fare la  differenza. Le siciliane però non demordono e ci si trascina fin sull’11-11, a cui segue un allungo delle padrone di casa sino al 14-11. Maglie reagisce e si riporta sul 15-15. Da lì si continua nuovamente con un testa a testa sino al 21-21, quando le salentine ritrovano forza e coraggio e la giusta accelerazione sino al 25-21. Una iniezione di fiducia quanto mai salutare, grazie alla quale nel quarto set il sestetto rossoblu innesta la marcia giusta e passa a menare le danze. Dal sostanziale equilibrio dei primi tre set, stavolta è tutt’altra musica con gli attacchi di Colarusso e Kostadinova e i muri di Corna, Russo e Turlà che cominciano  a far male. La pur disperata reazione siciliana nel finale di set non è sufficiente. Finisce 25-19 ed è tripudio rossoblu. Pur non avendo brillato come nelle migliori giornate, si torna a casa rincuorati da un successo strappato su un campo dove sarà difficile per chiunque farla franca e soprattutto da una trasferta lunga ben 850 chilometri, dalla quale è facile uscire con le ossa rotte. Tre punti di un certo peso, quanto mai corroboranti, con i quali ritrovare fiducia e speranza.

Attualità

Maglie e Casarano il giorno della ripartenza

Pubblicato

il

Due grossi centri salentini alle prese con il primo giorno di nuova normalità.

A Maglie il sindaco Ernesto Toma predica ancora prudenza mentre a Casarano si riassapora la libertà proprio nel giorno della ricorrenza del santo patrono, San Giovanni Elemosiniere.

Maglie, il sindaco: “Siamo stati una grande comunità”

Il sindaco Ernesto Toma, “pur sapendo che non è ancora finita,  in un post su facebook ringrazia “tutti coloro che hanno contribuito, insieme all’amministrazione, a superare questo difficile momento. E quindi grazie alla Protezione Civile, la Podistica e la Pro Loco che per prime hanno istituito il carrello solidale, ma il risultato non sarebbe stato quello che è stato senza la collaborazione delle altre associazioni, delle parrocchie, delle suore, della Croce Rossa Italiana, i gruppi social, gli imprenditori ed i Magliesi di buon cuore”. In poche parole Maglie ha scoperto un senso di Comunità ed e’ da questo che vogliamo ripartire con la speranza che ognuno di noi si senta partecipe e protagonista del proprio futuro e di quello della comunità in cui vive”.
Il primo cittadino è orgoglioso: “siamo stati una grande comunità durante la pandemia, ora dimostriamo di esserlo anche in questa fase di rilancio del territorio”.

Casarano: niente festa per il Santo Patrono

Casarano, invece, pur nella gioia della ripartenza fa i conti con l’impossibilità di far festa per il Patrono.

Come avviene ormai da secoli, infatti, nella terza domenica di maggio la città festeggia San Giovanni Elemosiniere.

Quest’anno”, posta il sindaco Gianni Stefàno, “è una festa senza segni visibili. Molti cittadini in questo giorno rivolgono preghiere ed il proprio sguardo al loro santo protettore. Che sia la festa del Santo e la ripartenza che ci porterà tutti in sicurezza a riprendere la vita di sempre affidandoci anche a San Giovanni”.

Ieri il sindaco aveva anche anche reso noto che quest’oggi “per la ricorrenza della festività del Santo Patrono, gli uffici comunali sono chiusi e il servizio di trasporto pubblico locale è sospeso, mente il servizio di raccolta dei rifiuti sarà svolto regolarmente”.

Continua a Leggere

Cronaca

Maniaco si masturba durante lezione online

Bambini di una scuola elementare dell’hinterland magliese sotto choc: all’improvviso un uomo è apparso in video mentre si masturbava!

Pubblicato

il

Una normale sessione di didattica a distanza per i bambini di una scuola elementare che di normale però non ha avuto nulla, anzi!

Mentre gli alunni della scuola elementare dell’hinterland magliese erano collegati online per seguire la lezione, all’improvviso un uomo è apparso in video mentre si masturbava!

Messa al corrente, alla dirigente scolastica non è restato altro che recarsi alla polizia postale e fare denuncia.

Ora si cerca di identificare l’hacker esibizionista che dovrà rispondere di atti sessuali aggravati dalla presenza di minori e di accesso abusivo a sistema informatico.

L’uomo si è intrufolato nella piattaforma “Collabora”.

Tale piattaforma è stata ideata prettamente per gli alunni della scuola elementare, permette agli alunni di accedere dal pc, dal tablet o dallo smartphone per poter condividere materiali didattici o assegnare i “compiti a casa”.

Continua a Leggere

Attualità

Decreto liquidità: il sindaco di Maglie scrive alle banche del territorio

Il primo cittadino: “Ho prontamente scritto ai direttori delle banche per sollecitare un esito istruttorio necessario per la ripartenza”

Pubblicato

il

Il sindaco di Maglie, Ernesto Toma, ha scritto alle banche che operano all’interno del tessuto cittadino per chiedere maggiore celerità nell’accesso a credito per le piccole e medie aziende.

Il primo cittadino si è rivolto agli otto istituti di credito che avrebbero dovuto erogare in tempi rapidissimi, i finanziamenti per le aziende del magliese succubi delle conseguenze dell’emergenza sanitaria.

Ho ricevuto diverse segnalazioni da parte di imprenditori per le misure di accesso al credito previste nel Decreto liquidità”, ha postato su facebook Toma, “ancora in istruttoria sebbene il predetto decreto prevedesse l’erogazione in 48 ore. Ciò comporta seri problemi di sopravvivenza per le aziende e pertanto ho prontamente scritto ai direttori delle banche per sollecitare un esito istruttorio necessario per la ripartenza”.

Il mio intento”, conclude il sindaco di Maglie, “è solo quello di trasformare in un’autostrada la via tortuosa oggi rappresentata dall’accesso al credito”.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus