Connect with us

Appuntamenti

Galatina: 200 persone in 3 mesi si sono rivolte alla Rete dei servizi per il lavoro del Cpi

Per oltre il 71 per cento di loro si tratta di donne e quasi sempre di utenti molto vulnerabili. Gli operatori Arpal sono presenti nei municipi di Aradeo, Cutrofiano, Galatina, Neviano, Sogliano Cavour e Soleto

Pubblicato

il

Circa duecento persone in appena tre mesi si sono rivolte agli sportelli itineranti di Arpal Puglia nei sei Comuni dell’area di Galatina.


Per oltre il 71 per cento di loro si tratta di donne e quasi sempre di utenti molto vulnerabili.


È un risultato che va oltre le aspettative quello relativo al primo trimestre di sperimentazione della Rete dei servizi per il lavoro, ideata dal centro per l’impiego di Galatina e che vede coinvolti anche Comune di Galatina e Ambito territoriale sociale con il monitoraggio di Anpal Servizi. Accanto ai servizi a sportello, proseguono gli incontri tematici: presso la sede del Comune di Aradeo, si è tenuto un evento incentrato sulle procedure di accesso al lavoro nella Pubblica Amministrazione, con riferimento agli avviamenti a selezione Art. 16 L. 56/87.


Gli operatori Arpal, analizzando i bandi attualmente in corso, hanno spiegato ai 72 utenti presenti quali sono i requisiti essenziali per parteciparvi, le modalità di selezione e i criteri di valutazione adottati.


Alla firma della convenzione per la creazione della Rete, nel giugno scorso, è seguita una fase di programmazione, concertazione e organizzazione tra i partner, con l’avvio delle attività il 19 settembre. Da allora, sulla base di un calendario fisso, gli operatori Arpal Puglia sono presenti nei diversi municipi in orario mattutino: a Galatina ogni martedì, a Cutrofiano ogni giovedì, a Sogliano Cavour e Neviano ogni lunedì con alternanza bisettimanale, ad Aradeo e Soleto ogni mercoledì ma, anche in questo caso, con alternanza ogni 15 giorni.


«La prossimità è un valore aggiunto, una bussola che ci consente di essere ancora più efficaci nel mettere in pratica le politiche attive del lavoro. Essere riusciti ad intercettare un’utenza così fragile, che per diversi motivi e impedimenti quasi mai si era rivolta prima ai centri per l’impiego, è la prova che con questa Rete ci abbiamo visto giusto» commenta Luigi Mazzei, dirigente U.O.Coordinamento Servizi per l’Impiego Ambito di Lecce ARPAL Puglia.


Dai dati rilevati dagli operatori ARPAL è emerso che hanno fruito di servizi per il lavoro un totale di 196 utenti, di cui 140 donne e 56 uomini.


Per quanto riguarda la distribuzione territoriale, 58 sono risultati essere cittadini di Galatina, 47 di Aradeo, 29 di Sogliano Cavour, 22 di Soleto, 21 di Cutrofiano e 19 di Neviano. La fascia di età degli utenti è nella gran parte dei casi collocata nel range 35-55 anni, seguita poi, nelle donne, dalla fascia over 50 e, per gli uomini, dalla fascia 18-29.


La gran parte degli utenti che si sono rivolti al servizio erano disoccupati, 36 invece i percettori di strumenti di sostegno al reddito, 9 gli occupati, 7 gli utenti di cui alla L.68/99 e 6 gli inoccupati.

«Il futuro dei servizi per l’impiego è quello di aprirsi capillarmente al territorio. Sempre di più dovrà essere il Centro per l’Impiego ad andare incontro agli utenti, soprattutto quelli con meno strumenti, per erogare servizi integrati a “Km0”. Questo progetto pilota sarà implementato per offrire sempre maggiori e migliori servizi ed opportunità al territorio», dichiara Maurizio Luchena, referente cpi di Galatina.


Quasi un quarto degli utenti intercettati non si era mai rivolto prima al centro per l’impiego. Presso gli sportelli comunali hanno richiesto, soprattutto, supporto all’inserimento o reinserimento lavorativo (candidature ad offerte di lavoro, supporto elaborazione CV, ecc.); rilascio della Did, profilazione e aggiornamento della scheda anagrafica professionale; accoglienza e prima informazione; stipula del patto di servizio personalizzato.


Altri servizi erogati con meno frequenza sono stati quelli di orientamento di base, collocamento mirato, orientamento specialistico e supporto all’autoimpiego.


Dai questionari di soddisfazione, è emerso che gli utenti hanno valutato gli operatori come “molto disponibili e cortesi” nel 64% dei casi ed “abbastanza disponibili e cortesi” nel restante 36% dei casi. La competenza degli operatori stessi è stata percepita come “molto elevata” nella gran parte dei casi (64%), e la qualità del servizio ricevuto è stata ritenuta “ottima” nell’84% dei casi e “buona” nel restante 16%.




 


Appuntamenti

Corti in tavola siete tutti invitati nella “Città dell’olio”

La manifestazione è promossa da un gruppo di quindici ristoranti, attività enogastronomiche e associazioni del territorio, guidato dall’Amministrazione Comunale con il coordinamento generale di Zero Nove Nove e la consulenza artistica della musicista e compositrice Giorgia Santoro, in collaborazione con numerose realtà culturali e creative…

Pubblicato

il


Domenica 21 luglio (ingresso libero) a Caprarica di Lecce si conclude la settima edizione di Corti in tavola: una passeggiata enogastronomica tra le storiche corti della “Città dell’olio” con un ricco programma di concerti, performance teatrali, mostre, esibizioni, presentazioni di libri, proiezioni di film.

La manifestazione è promossa da un gruppo di quindici ristoranti, attività enogastronomiche e associazioni del territorio, guidato dall’Amministrazione Comunale con il coordinamento generale di Zero Nove Nove e la consulenza artistica della musicista e compositrice Giorgia Santoro, in collaborazione con numerose realtà culturali e creative.

La serata conclusiva si aprirà dalle 20:00 con il corteo con Les trois lézards e la fanfara e BeDixie – Dixieland jass band. Alle 20:30, in collaborazione con CubiArte, l’atrio del Palazzo Baronale ospiterà il concerto in piano solo della cantautrice Carolina Bubbico, mentre in via Roma si terrà l’esposizione “I Giganti”  di Andrea De Simeis, Pierpaolo Briatico Vangosa, Imma Vitello con la direzione artistica di Daniela Fumarola e Onelia Greco. In Piazza Vittoria alle 20:30 la performance esperienziale itinerante Cunta ca te cuntu della compagnia Ventinovenove e il concerto di presentazione del cd “Gli uomini poetici” dei Les trois lézards (Dodicilune). In Piazza Garibaldi alle 21:00, a cura del progetto “Musica insieme”, l’esibizione di Sbandas mentre alle 22:00 il concerto del cantautore, musicista e produttore Carmine Tundo (La Municipàl, Diego Rivera, Mundial, Nu Shu).

Sempre dalle 21:00 ma in Piazza Caduti l’associazione Il Dado Gira con “Corti in fabula” proporrà spettacoli per bambini, giochi e laboratori Ludico-ricreativi.

Alle 21:30 in Corte Grande, in collaborazione con Apulia Film Commission, la proiezione di “Alla Vita” di Stéphane Freiss, un’opera prima coraggiosa e sensibile sul tema dell’ortodossia religiosa, con Riccardo Scamarcio e Lou De Laâge.

Alle 21:00 nell’Ex Deposito Tabacco, per la nona edizione del Festival “Il Cammino Celeste”, lo spettacolo Nun me scetà. Dalle 21:00 la Corte dell’Ex Deposito Tabacchi accoglierà una nuova tappa dei “Luoghi d’allerta” del Fondo Verri con lo showcase del cd “Fate solo quel che v’incanta” dell’Ensemble Fondo Verri. Un viaggio di musica e poesia che spazia in molteplici generi miscelando suoni balcanici con il jazz e il blues, con richiami alla tradizione e alla world music, senza dimenticare le festose sonorità bandistiche che si alternano a composizioni interamente originali create sulle poesie di Antonio Verri.

Continua a Leggere

Appuntamenti

“Fantasie di voci” a Nardò

Pubblicato

il

Lunedì 22 luglio, alle ore 21.00, nella suggestiva cornice di Piazza Cesare Battisti e del Castello Acquaviva d’Aragona a Nardò, si terrà l’atteso concerto del coro “Fantasie di Voci”, diretto dai maestri Mimma Dell’Anna e Giuseppe De Maglio.

L’evento, organizzato dalla compagnia teatrale “Palcoscenico Neretino”, vedrà come protagonisti i 50 elementi del coro dell’Istituto Comprensivo “San Giuseppe da Copertino” di Copertino, guidato dalla dirigente Eleonora Giuri.

Con una storia ultradecennale alle spalle, “Fantasie di Voci” si è distinto nel panorama musicale salentino per la sua versatilità e la sua capacità di spaziare attraverso generi musicali differenti. Il coro si è esibito con successo in numerose manifestazioni conquistando il pubblico con la sua passione e il suo talento.

Durante la serata, gli spettatori avranno la possibilità di immergersi in un repertorio ricco e variegato, che spazierà dalla tradizione napoletana a un omaggio al maestro Ennio Morricone, fino a toccare i più sentiti brani della tradizione salentina.

Un’occasione imperdibile per celebrare la musica e la cultura in uno dei luoghi più incantevoli di Nardò.

Ingresso gratuito.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Autonomia differenziata e salario minimo, parte la raccolta firme dei 5 Stelle

Banchetti per il referendum abrogativo a Galatina sabato 20 luglio, in Piazza Dante Alighieri dalle ore 19 e domenica 21 luglio, a Gallipoli presso la spiaggia del Lido Rivabella, dalle ore 11

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Il MoVimento 5 Stelle sarà impegnato nei primi eventi a livello pugliese per la raccolta firme sul referendum abrogativo della legge sull’autonomia differenziata, promossa dal Comitato referendario costituito da un vasto schieramento di forze sociali, politiche, associative e della società civile, e per la proposta di iniziativa popolare sul salario minimo.

In Salento appuntamento a Galatina sabato 20 luglio, in Piazza Dante Alighieri dalle ore 19 e domenica 21 luglio, a Gallipoli presso la spiaggia del Lido Rivabella, dalle ore 11.

Lo ha annunciato in una nota il coordinatore M5S per la Provincia di Lecce e già senatore, Iunio Valerio Romano. «La riforma che istituisce l’autonomia regionale differenziata, meglio nota come Spacca-Italia», spiega Romano, «dissolve l’unità del Paese e manda in frantumi la solidarietà nazionale. Essa produce un forte rischio di indebolimento del Paese a livello politico ed economico, anche in ambito europeo, un aumento delle disuguaglianze, un impatto negativo sui servizi pubblici essenziali, come la sanità e l’istruzione, un aumento dei costi sociali a carico dei cittadini e della burocrazia». «Questa assurda riforma», conclude Iunio Valerio Romano, «ha preso proditoriamente corpo attraverso una legge ordinaria, con la quale si pretende di scardinare l’assetto costituzionale sovvertendo la gerarchia delle fonti normative, com’è reso palese dalla previsione sui livelli essenziali delle prestazioni, la cui individuazione è sottratta alla competenza del Parlamento. Un abominio a cui si deve porre rimedio se vogliamo conservare un’Italia unita, libera e giusta».

«La riforma è figlia di un esasperato regionalismo spinto al limite della secessione, quella dei ricchi, a danno dei cittadini che vivono nelle aree del Paese meno dotate di infrastrutture e servizi», sottolineano, infine, i rappresentanti dei gruppi territoriali M5S di Galatina e Gallipoli, Stefania Notaro e Luigi Alessandrelli, promotori dei banchetti per la raccolta firme, «così ledendo i diritti fondamentali della persona e creando disparità sociali inaccettabili per una nazione civile come l’Italia».

Ai banchetti saranno presenti il Coordinatore regionale M5S Leonardo Donno, eletti ad ogni livello della provincia di Lecce, attivisti e simpatizzanti.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus