Connect with us

Attualità

Gli alunni e le famiglie al centro del progetto educativo

Marco Maggi coinvolge ed entusiasma i ragazzi della scuola media di Miggiano e Montensano. Le reazioni dei ragazzi dopo l’incontro

Pubblicato

il

  Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui


Una bellissima per gli alunni della scuola secondaria di I grado di Miggiano e Montesano, del comprensivo Tricase – Via Apulia  e del comprensivo G. Pascoli, sempre di Tricase, partecipando ai rispettivi incontri con lo scrittore Marco Maggi.


Maggi è docente universitario, consulente educativo e formatore del metodo Gordon per docenti, genitori e operatori socio-sanitari. Da circa 37 anni realizza attività formative per studenti e di promozione nelle scuole di ogni ordine e grado.


È coordinatore di progetti di prevenzione per Enti pubblici ed agenzie educative, nonché autore di numerose pubblicazioni della rinomata Casa Editrice Franco Angeli sul tema del disagio giovanile, è autore di manuali operativi sul bullismo e l’affettività e la sessualità.


In particolare gli argomenti dell’incontro tenutosi presso scuola media di Miggiano e Montesano riguardavano l’Educazione Emozionale in famiglia e lo sviluppo delle competenze emotive a scuola, temi sviluppati dallo scrittore nella sua ultima pubblicazione dal titolo proprio “L’Educazione Emozionale” (F. Angeli Editore).


La responsabile di plesso, prof.ssa Grazia Verardo,  condividendo le finalità di questa iniziativa nel suo discorso introduttivo ha riferito che “parlare di educazione in riferimento alle Emozioni sia quanto mai attuale e indispensabile soprattutto oggi, poiché viviamo in una società complessa, fluida, in continua evoluzione, in un mondo in cui Internet e l’intelligenza artificiale pare risolvano tutti i nostri problemi e rispondano a tutti i nostri quesiti, facendoci perdere a volte il controllo di noi stessi e tenendoci isolati dal resto del mondo.  Siamo consapevoli dei pericoli della Rete, e per questo diciamo spesso  ai nostri  ragazzi che non dobbiamo rinunciare alla vita reale, a quella vita che va vissuta per strada, a scuola, a casa, con gli amici, facendo esperienze significative con e per gli altri e soprattutto non dobbiamo dimenticare che siamo persone, che viviamo di emozioni, di relazioni  con i nostri simili. Sarebbe auspicabile,  quindi, perché non si perda la cognizione di quello che siamo, di avviare in modo sistematico, anche nella nostra scuola, percorsi didattici rivolti all’alfabetizzazione emozionale che diano agli alunni la capacità di riconoscere le emozioni, di gestirle consapevolmente e di controllarle».


La conduzione dell’incontro da parte di Maggi è stata magistrale, ha saputo catturare l’attenzione e l’interesse di tutti i partecipanti coinvolgendoli, a volte in modo spettacolare, nella trattazione di temi così delicati quali le situazioni di disagio, di fragilità emotiva e relazionale degli alunni.

«Straordinaria, bellissima, fuori dal comune…» è stata definita l’esperienza vissuta: tutti i ragazzi, unanimemente, hanno espresso grandi apprezzamenti nei confronti di Maggi per i suoi preziosi consigli relativi alla sfera emozionale e per aver conquistato la loro mente e anche  il loro cuore.


Le testimonianze più significative di alcuni di loro che nella semplicità espositiva e nell’immediatezza emotiva esprimono la loro personale gratitudine nei confronti dello scrittore e per la bella iniziativa.


A.D.: «È un professore straordinario… alquanto stravagante, con lui abbiamo riso e scherzato… ci ha aperto il suo cuore parlando del suo vissuto…; parlava con il cuore e sapeva suscitare in noi molte emozioni e per quanto ho notato anche lui pareva felice di stare con noi. Ho adorato questo incontro soprattutto per il motivo per cui è stato organizzato: educare noi ragazzi a gestire le emozioni…».


F.B.: «Esperienza unica… Non so nemmeno come descrivere lo stupore e il divertimento provato sentendolo parlare, proprio perché non è stato come gli altri suoi predecessori, la sua non era la solita monotona esposizione. È stato talmente bravo parlando di emozioni che ci ha fatto sentire a nostro agio. Non eravamo preoccupati per il fatto che fosse uno scrittore molto importante perché pensavamo di stare con un nostro amico “stretto”, come uno che conosci da molto tempo e a cui puoi confidare tutti i tuoi segreti. Un’esperienza che sarà impossibile dimenticare».



 


Attualità

Nuova Delegazione Confcommercio a Casarano

Presidente Cristian Preite. Nel consiglio direttivo: Roberto Memmi, Vito Colazzo, Ettore Pino, Mara Maglie, Caterina Lorena Fracasso, Gianpiero Stefano e Roberto Ferraro

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

«Siamo lieti di annunciare la creazione della nuova delegazione di Casarano di Confcommercio».

Lo si elegge sulla anch’essa neonata pagina Facebook della Delegazione: «Durante la cerimonia di inaugurazione, abbiamo eletto il Presidente e il Consiglio Direttivo, per guidarci verso un futuro prospero e ricco di opportunità per tutti i commercianti e imprenditori della nostra comunità e il basso Salento»

Il presidente eletto è Cristian Preite.

Il consiglio direttivo è composto da Roberto Memmi, Vito Colazzo, Ettore Pino, Mara Maglie, Caterina Lorena Fracasso, Gianpiero Stefano e Roberto Ferraro.

«Un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato e sostenuto questo importante evento», scrivono ancora.

Infine promettono: «Insieme, lavoreremo per promuovere e sviluppare il commercio locale, creando un ambiente dinamico e innovativo per tutti».

Continua a Leggere

Alessano

The South: Salento in Tv con i Kalàscima

Su Prime Video e Vimeo il documentario girato girato tra Tricase Porto, Alessano, Miggiano, Ruffano e Nardò con protagonisti la world band salentina e l’artista italo-canadese Andrea Ramolo

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

È disponibile da oggi sulle piattaforme Amazon Prime Video Vimeo, distribuito in esclusiva per l’Italia da 8 e Mezzo, “The South”, il film documentario che segue l’artista italo-canadese Andrea Ramolo e la world band salentina Kalàscima dietro le quinte della realizzazione del loro omonimo album.

Diretto dal pluripremiato Giuseppe Marco Albano e creato, scritto e prodotto da Andrea Ramolo, “The South” esplora il profondo legame dell’artista con il Sud Italia, la terra dei suoi avi. 

Attraverso paesaggi mozzafiato e tradizioni secolari (è stato girato tra Tricase Porto, Alessano, Miggiano, Ruffano e Nardò), il film racconta il viaggio emozionante dell’artista che, dopo la morte della nonna, decide di tornare in Italia per esplorare il folklore e le leggende che musica e danza nascondono, nonché il suo legame con la terra e i suoi antenati. In questo film Andrea Ramolo ci guida in un percorso di esplorazione personale e artistica, un viaggio alla scoperta della propria identità culturale, un omaggio a chiunque cerchi di trovare il proprio posto nel mondo.

Nel cast: Andrea Ramolo, Federico Laganá, Massimiliano De Marco, Michele D’Elia, Luca Buccarella, Carlo Massarelli, Giovani Chirico, Veronica Calati, Alessandra Belloni, Francesca Silvano, Biagio Panico, Rosaria Gaballo, Franca Gaballo, Lucia Scarabino, Stefano Campagna, Mattia Politi, Luisa Del Giudice.

La collaborazione tra Kalàscima e Andrea Ramolo nasce nel 2019 al Folk International Alliance di Montreal e porta alla realizzazione del disco “The South”, da cui è tratto il film, presentato in anteprima mondiale il 4 luglio 2023 all’ICFF (Italian Contemporary Film Festival) Lavazza Inclucity di Toronto.

Il disco “The South“, prodotto da Michele D’Elia, presso gli Interstellar Studios a Tricase Porto, è un progetto culturale e musicale guidato da Andrea Ramolo e supportato dal Canada Council for the Arts.

L’obiettivo di Ramolo era quello di esplorare la musica tradizionale e ancestrale dei suoi antenati del sud Italia per far evolvere la sua voce e il suo suono insieme all’electro-folk e world music dei Kalàscima.

Proprio grazie alla guida e all’esperienza della band pugliese in questo genere musicale e nell’utilizzo di strumenti tradizionali italiani, l’inedito ensemble ha riarrangiato quattro brani salentini in modo fresco e contemporaneo per renderli accessibili al pubblico in tutto il Canada.

L’album include anche due brani originali: “The South” e “Balla“, quest’ultimo un pezzo dance che fonde pop, rap, rime italiane ed elettronica, testimoniando l’unione tra passato e presente.

LA BAND

Kalàscima sono sei amici del profondo Salento: Massimiliano De Marco (corde e voce) di Alessano, Federico Laganà (percussioni e voce) di Alessano, Luca Buccarella (organetto e voce) di Tricase, Michele D’Elia (batteria e sequenze) di Tricase, Carlo Massarelli (zampogna, ciaramella, flauti calabresi) di Sava (Ta), Giovanni Chirico (sassofono baritono) di San Michele Salentino (Br).

Cresciuti insieme suonando e cantando le melodie e i ritmi ipnotici del magico rituale della Taranta, reinventano la tradizione con un mix di elettronica, beat lisergici, melodie originali e atmosfere folk delle proprie origini: dialetto salentino, inglese e griko creano un ponte immaginario tra la musica pugliese e la scena internazionale.

Catapultati sulla scena world internazionale, hanno suonato in importanti Festival internazionali con un live in cui strumenti tradizionali si affiancano a quelli moderni ed elettronici.

Hanno calcato il palco di WOMAD CILE 2024, SXSW (US), Roskilde Festival (DK), Colours of Ostrava (CZ), Tallin Music Week (EE), SIM Sao Paulo (BR), Mundial Montreal (CA), Seoul Music Week (KR), Babel Med (FR), Seoul Music Week (KR), Folk Alliance International Conference (CA), Fira Mediterrania de Manresa (ES), Australasian World Music Expo (AU), Medimex (IT), Womex, Jova Beach Party 2022 e tanti altri.

A giugno 2019 hanno aperto il concerto italiano di Patty Smith a Taranto guadagnandosi l’attenzione e l’interesse dell’icona rock che ha lodato la loro energia sul palco. Due tour in Australia e Cina e poi Ecuador, Brasile, Giappone, Corea del Sud, India, USA, Israele, Germania, Danimarca, Belgio, Svizzera, Francia, Spagna, Portogallo, Repubblica Ceca, Polonia, Ungheria, Slovacchia, Austria, Albania, Croazia, Slovenia, Kosovo, Macedonia, Estonia, Lettonia, Giordania hanno reso solida la loro reputazione internazionale.

Il loro album Psychedelic Trance Tarantella (Ponderosa, 2014) li ha portati alla candidatura al Premio Tenco inoltre, al primo posto nella World CMJ Radio Chart e al sesto posto nella World Music Chart Europe, nonché nelle trasmissioni dei più importanti network radiofonici internazionali tra cui: ABC Australia (AU), RTHK (Hong Kong), WDR (DE), RTBF (BE), RSI (CH), Radio 3 RAI (IT). Nel novembre 2015 la rivista musicale francese Trad Magazine ha dedicato loro la copertina. Psychedelic Trance Tarantella presenta inoltre una collaborazione artistica con il maestro Ludovico Einaudi che ha impreziosito, con il suo pianoforte, il brano “Due Mari”.

 

Continua a Leggere

Attualità

Caldo record, già a giugno

Nelle prossime ore previsto un ulteriore aumento di 5-6 gradi

Pubblicato

il

 Segui il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Temperature in ulteriore aumento, 5-6°C in più, nelle prossime 36 ore: arriva il picco dell’anticiclone africano che porta anche sabbia del deserto e temperature di 40°C al Centro-Sud.

Il giorno del solstizio giovedì 20 giugno sarà ancora più caldo: Taranto 41°C, Benevento, Caserta e Terni 40, in Sicilia e Puglia sono attesi 39°C diffusi, 38° anche a Firenze e Roma insieme a Matera ed Oristano.

Secondo i meteorologi dal weekend, il caldo potrebbe attenuarsi grazie ad aria più fresca di origine nord europea: sono previsti frequenti acquazzoni, specie da domenica in poi e per gran parte della prossima settimana con un calo graduale delle temperature.

L’ultima settimana di giugno sarà movimentata con sole prevalente al mattino e temporali forti nel pomeriggio; in pratica vivremo un clima un po’ equatoriale.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus