Connect with us

Appuntamenti

Miss Italia debutta nel Salento: boom di adesioni

La prima tappa dell’anno di Miss Italia in Salento è boom di adesioni. Domenica 20 settembre a Villa Madama Wedding & Events di Lizzanello sarà assegnata l’ambita fascia di Miss Lecce

Pubblicato

il

Sarà la prima tappa dell’anno di Miss Italia in Salento ed è boom di adesioni. Domenica 20 settembre alle 20 a Villa Madama Wedding & Events di Lizzanello, in via Circonvallazione 104, sarà assegnata la prestigiosa fascia di Miss Lecce. Sarà realizzata la selezione provinciale dalla “lFM” di Michele Montemurro, da quest’anno co-esclusivista per la Puglia di Miss Italia, presentata da Giovanni Conversano, che a distanza di anni ritorna sul palco del concorso della famiglia Mirigliani, e che vedrà come ospiti miss Puglia 2019 Giada Pezzaioli, per la seconda volta in dolce attesa, e i salentini Scemifreddi, già in evidenza a “Colorado Cafè”.


Il concorso di bellezza femminile più prestigioso e longevo del Paese si affaccia nel Salento ma non sarà l’ultima tappa. Il tour di quest’anno si è allungato coi tempi pertanto sarà possibile partecipare anche ai prossimi eventi. Le ragazze di età compresa tra i 18 e i 30 anni possono iscriversi gratuitamente su missitalia.it e partecipare ai casting online della “IFM” inviando tre foto a info@missitaliapuglia.it. Maggiori informazioni sono disponibili sui canali Instagram e Facebook di Miss Italia Puglia. Una serata improntata al sorriso che il concorso a livello nazionale intende condividere con tutti coloro che lo desiderano.


L’ingresso è libero ma saranno espletate tutte le procedure anti-Covid per mettere in sicurezza gli ospiti e le partecipanti e per ridurre il più possibile la possibilità di contagio. In passerella sfileranno 30 concorrenti, rigorosamente con mascherina, su 30 metri di moquette. E anche tra il pubblico sarà fatto rispettare il distanziamento sociale.


Appuntamenti

Il tesoretto monetale di Specchia live dal MArTA di Taranto

Dalle 18 la presentazione dei reperti di epoca messapica e delle guerre puniche rinvenuti in località Cardigliano

Pubblicato

il


Oggi, alle 18, sulla pagina ufficiale del MArTA di Taranto verrà presentato il restauro e lo studio del tesoretto monetale di Specchia. (Qui il link alla pagina Facebook dove poter seguire la diretta).





Una delegazione di cittadini di Specchia oggi ha voluto essere presente alla cerimonia di presentazione del Tesoretto, rinvenuto agli inizi degli anni ’50 in località Cardigliano.
La comunità ha voluto infatti mandare un messaggio video alla direttrice del MArTA, Eva Degli Innocenti, dimostrando apprezzamento per il lavoro di recupero e valorizzazione dell’importante patrimonio monetale che fa riferimento all’età messapica e al grande periodo delle guerre annibaliche contro Roma.





Una delegazione di cittadini, compreso l’archeologo Alessandro Rizzo e il videomaker Tony Greco, si sono recati infatti sul luogo del ritrovamento e hanno registrato un video che sarà proiettato stasera durante la diretta delle 18 dalla sala conferenze del Museo Nazionale Archeologico di Taranto.




“Passata la pandemia speriamo di poter avviare un dialogo più stretto con questa importante istituzione museale italiana e che è punto di riferimento per tutta l’archeologia mondiale – commenta Chiara Nicole Lia, promotrice dell’iniziativa – per questa ragione oggi ci siamo limitati ad un video, ma speriamo al più presto di stabilire scambi proficui con il Museo di Taranto e la nostra comunit, che ha il dovere di recuperare questo importante pezzo di memoria storica”.






Continua a Leggere

Appuntamenti

Da Salve la Santa Messa in diretta su Rai Uno

Domenica 25 ottobre, a partire dalle ore 10,55, in diretta dalla Chiesa San Nicola Magno

Pubblicato

il

L’appuntamento domenicale su Rai Uno con la Santa Messa questa volta sarà tutto salentino.

Domenica 25 ottobre, a partire dalle ore 10,55, la Santa Messa sarà trasmessa in diretta su Rai Uno dalla Chiesa San Nicola Magno in Salve.

La celebrazione sarà presieduta da Sua Eccellenza Mons. Vito Angiuli, Vescovo di Ugento – Santa Maria di Leuca e concelebrata da Don Marco Annesi, parroco di Salve e si svolgerà nel pieno rispetto delle regole previste per l’emergenza sanitaria Anti COVID-19 previste per le liturgie religiose, indossando le mascherine e osservando il distanziamento sociale.

La messa in onda della celebrazione, curata da uno staff della CEI – Conferenza Episcopale Italiana e per la parte tecnica dalla Squadra Esterna della RAI di Napoli, vedrà la regia di Don Simone Chiappetta con il commento di Elena Bolasco, e anche i non udenti, grazie alla pagina 777 di Rai Televideo avranno la possibilità di seguirla con i testi dettagliati dalle proprie abitazioni.

Nelle scorse settimane una troupe RAI, guidata dallo stesso regista, ha effettuato delle riprese, anche con i droni, con le panoramiche e gli scorci più suggestivi delle marine e del borgo antico della cittadina del Capo di Leuca, che per circa 4 minuti, andranno in onda in mondovisione al termine della trasmissione “A Sua Immagine” e immediatamente prima della diretta.

Sulla pensile cantoria della Chiesa di San Nicola Magno di Salve, si conserva un organo che, come si legge dall’iscrizione incisa sullo stagno della canna centrale, fu costruito nel 1628 da “Giovane Batista/ Olgiati di Como/ con Tomaso Mauro di Muro“.

L’organo di Salve è certo il più antico tra quelli funzionanti in Puglia, grazie al restauro operato nel 1978 sotto la consulenza tecnico-artistica del Maestro Luigi Celeghin del Conservatorio “S. Cecilia” di Roma.

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Niente Fiera ad Ortelle

La Fiera Regionale di San Vito, una delle Fiere più antiche del meridione, non si farà. Sulla pagina facebook della Fiera sarà comunque pubblicato il programma degli appuntamenti che si potranno seguire in modalità remota

Pubblicato

il

La Fiera di San Vito, in programma dal 22 al 25 ottobre, non si farà.

Il dpcm dello scorso 19 ottobre non lascia più alcuno spazio di manovra rendendo vani gli sforzi profusi nelle scorse settimane per cercare di adeguarla e riorganizzarla in forza delle disposizioni introdotte via via nell’ultimo periodo per l’emergenza covid.

«Una decisione difficile e amara ma inevitabile perché la salute delle persone viene prima di ogni altra cosa», hanno fatto sapere gli organizzatori.

Anche di una tradizione vecchia di secoli.

Quella tradizione che ha reso la Fiera di San Vito una delle Fiere più antiche del meridione, certamente quella sentita in tutta l’area salentina come la Fiera per antonomasia, quella che non ha bisogno di date perché si sa che si svolge, da quando è nata, ogni quarta domenica di ottobre.


Il Comune di Ortelle ha voluto, comunque, mantenere, anche se a distanza, alcune delle iniziative programmate che potranno essere seguite nei prossimi giorni sulla pagina https://www.facebook.com/fierasanvitoortelle/.

Un modo di far vivere la Fiera parlando della sua storia e di alcuni dei temi ad essa legati come l’agroalimentare, il cibo, la musica, la devozione per San Vito.

Sulla pagina facebook della Fiera sarà comunque pubblicato il programma degli appuntamenti che si potranno seguire mentre chi vorrà partecipare al concorso fotografico “Luigi Martano” potrà inviare, entro domenica 25 ottobre, due foto in alta risoluzione all’indirizzo di posta elettronica fierasanvitortelle@gmail.com.

Sarà un concorso, gioco forza diverso dai precedenti, ma altrettanto interessante e impegnativo perchè ogni scatto avrà il valore di un documento, di una testimonianza di qualcosa che non è mai accaduto prima.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus