Connect with us

Attualità

Zollino, il sindaco scrive alla ASL

“In questo periodo di emergenza potrebbe essere utilizzata per un potenziamento della medicina territoriale”

Pubblicato

il

Edoardo Calò, sindaco di Zollino, scrive  alla Asl per comunicare che in via Montello vi è una struttura di circa 400 metri quadri, di proprietà dell’Asl, che in questo periodo di emergenza potrebbe essere utilizzata per un potenziamento della medicina territoriale e quindi un alleggerimento del carico di lavoro a cui sono sottoposti gli ospedali.


Il primo cittadino chiede di “valutare la possibilità di utilizzare la struttura nell’ambito dell’emergenza sanitaria, l’immobile che si sviluppa su due piani, sino a dicembre 2019 era utilizzato come centro di riabilitazione diurno per minori, ma il servizio è stato sospeso, è completamente ristrutturato e pronto per essere utilizzato, prima della della pandemia erano in corso le trattative sulla destinazione d’uso.

Nel contesto attuale che si iniziano a riscontrare delle problematiche legate all’assistenza domiciliare dei pazienti covidd-19, specie per i pazienti più anziani e non autosufficenti che necessitano di un’assistenza domiciliare integrata oltre a quella già effettuata delle USCA, è importante valutare la possibilità di utilizzare la struttura nell’ambito dell’emergenza sanitaria“.


Attualità

Tetto scuola Materna a Specchia: l’ex vice sindaco Musio scrive al Commissario

«La Regione ha messo a disposizione 155mila euro per consentire l’intervento. Si garantisca ai nostri bambini la fruibilità della struttura già dal prossimo anno scolastico»

Pubblicato

il

L’ex consigliere comunale e vice sindaco di Specchia Roberto Musio scrive al Commissario prefettizio Claudio Sergi per chiedere il rifacimento del tetto dell’edificio che ospita la scuola materna di via Montissori.


L’ex consigliere comunale («gli ex amministratori dei piccoli Comuni, soprattutto in assenza di un’amministrazione comunale eletta, restano riferimento per i cittadini che hanno necessità di rappresentare pubbliche criticità») ricorda come nel gennaio 2020 nella veste di vice sindaco, insieme all’allora assessore ai lavori pubblici Gianluca Rizzo ed al responsabile dell’ufficio tecnico Antonio Baglivo, «ci recammo a Bari, presso l’assessorato regionale ai lavori pubblici, con la comune determinazione di risolvere il problema del rifacimento del tetto di quella scuola materna. Intervento che avevamo già incluso in precedenti bandi specifici che non furono finanziati».


«Grazie alla nostra insistenza circa la necessità di un intervento urgente e grazie anche alla sensibilità mostrata dall’allora assessore regionale ai lavori pubblici Gianni Gianni», continua Musio, «la nostra richiesta venne inclusa nelle attività da finanziare in via straordinaria a carico della Regione puglia nei cosiddetti “interventi di somma urgenza”. Come sarà noto ai competenti uffici del Comune di Specchia», sottolinea l’ex vice sindaco, «la Regione ha seguito del nostro intervento ha messo a disposizione della nostra comunità l’importo di 155mila euro per consentire l’intervento».

Musio con la sua lettera chiede al Commissario prefettizio di «porre la massima attenzione all’esecuzione della riparazione del tetto, al fine di garantire ai nostri bambini la fruibilità della struttura già dal prossimo anno scolastico».


Continua a Leggere

Attualità

Il Movimento 5 stelle: «Galatina ha perso 5 milioni di euro»

Il portavoce alla Camera M5S, Leonardo Donno e il consigliere comunale Paolo Pulli: «Un danno per la città, l’ennesimo, che non possiamo più tollerare. Galatina merita di più!».

Pubblicato

il

«Il Governo Conte aveva stanziato quasi due miliardi di euro (per il 2021) di contributi per investimenti in opere pubbliche, ma l’amministrazione comunale di Galatina non presenta la domanda e perde un’occasione da 5milioni di euro, assurdo!».


A denunciarlo sono il portavoce alla Camera dei deputati del M5S, Leonardo Donno e il consigliere comunale pentastellato di Galatina, Paolo Pulli.


«Con decreto del Ministero dell’Interno, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze», spiegano i penta stellati, «lo scorso 23 febbraio sono stati determinati i Comuni a cui spetta il contributo da destinare ad investimenti relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio. I Comuni con popolazione superiore a 25mila abitanti hanno potuto richiedere fino a 5milioni di euro. Di Galatina, però, nessuna traccia! E questo perché, stando a quanto abbiamo accertato, nessuno ha presentato domanda».

«Più nel dettaglio», continuano Donno e Pulli, «le risorse del Governo sono destinate alla messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, messa in sicurezza di strade, ponti e viadotti ed efficientamento energetico degli edifici, con precedenza per quelli scolastici. Risorse fondamentali per la crescita e lo sviluppo della nostra città, che perde la possibilità di ricevere 5 milioni a causa dell’immobilismo, ormai purtroppo noto, dell’amministrazione comunale. Noi siamo sempre disponibili a collaborare, ma evidentemente il sindaco Marcello Amante non ritiene necessario l’aiuto da parte del Movimento 5 Stelle». «Un danno per la città, l’ennesimo», concludono Donno e Pulli, «che non possiamo più tollerare. Galatina merita di più!».


Continua a Leggere

Attualità

Più di mille nuovi casi e tasso di positività al 13,49%

Nella sola provincia di Lecce sono 79 i tamponi risultati positivi nelle ultime 24 ore

Pubblicato

il

Oltre mille positivi in Puglia e nuova impennata del tasso di positività.


Sono questi i numeri più importanti del bollettino epidemiologico regionale di quest’oggi.


Sono in tutto 1.104 i tamponi risultati positivi su 8.179 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus registrati. L’incidenza è del 13,49% ben più alta rispetto a quella degli ultimi gironi.


Riguardo al sola provincia di Lecce sono 76 i nuovi positivi.


Si aggrava il bilancio delle vittime pugliesi con 22 decessi, 3 dei quali in provincia di Lecce.


IL RIEPILOGO


Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.540.574 test.


108.948 sono i pazienti guariti.

32.039 sono i casi attualmente positivi.


Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 144.874, di cui 12.298 nella sola provincia di Lecce.


IL BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO DEL 26 FEBBRAIO 2021






Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus