Connect with us

Maglie

Betitaly Maglie in un crescendo di emozioni

Arrivano tre punti pesanti nel big-match contro il Pescara – Di Martile sugli scud. Ora pausa pasquale per poi ripartire verso il rush finale che si preannuncia carico di pathos, nel quale la compattezza dello spogliatoio e il sostegno dei tifosi dovranno lavorare all’unisono per alimentare legittime speranze coltivate per mesi.

Pubblicato

il

Un finale in crescendo, da una emozione all’altra. La Betitaly Maglie sembra essere salita sull’ottovolante e non intende scenderci, fino alla fine. Se n’è avuta la conferma nella gara interna contro il Dannunziana Pescara, che annunciata come gara di cartello della XXI giornata in B2 femminile, girone H, si è confermata tale nei fatti e nell’evoluzione della contesa. Le abruzzesi hanno giocato il tutto per tutto nella corsa verso i play-off, affrontando il match a viso aperto, ma la posta in palio era altissima e le rossoblù magliesi non potevano di certo permettersi passi falsi che avrebbero compromesso una corsa al primo posto che è sempre più avvincente. Il Corato resta sempre a due lunghezze, ma ora conta solo spingere al massimo fino all’ultimo giro di giostra. Sebbene ancora menomato dall’assenza forzata di capitan Labate, (il che non è poco!)  il sestetto salentino si presentava davanti ai propri tifosi con Di Martile in regia, Greco opposta, Spassova e Cristofaro di banda, Romano e Carbone al centro e Scupola libero. L’avvio della squadra di mister Solombrino era davvero bruciante, subito avanti 1-0 nel conto set, grazie ad un robusto 25-19. Ma, come detto, non avendo nulla da perdere il Pescara trovava la forza di reagire con Spagnoli e compagne che tornavano in campo con ben altro piglio e sorprendevano il team rossoblù, a tratti deconcentrato, riportandosi sull’1-1 in un set chiuso 18-25. Da qui in avanti la partita scorreva via sul filo dell’equilibrio totale, dell’incertezza, con il Maglie che spesso riusciva a portare a casa dei break importanti, ma quasi sempre annullati dal ritorno delle avversarie. Ma qui, come spesso accaduto in molte altre partite, era l’esperienza del 6 + 1 magliese ad avere la meglio. Grazie ad una regia da oscar della Di Martile (migliore in campo), infatti, l’attacco magliese faceva saltare facilmente i meccanismi difensivi del Pescara, conquistando il 3-1 con parziali chiusi rispettivamente 25-23 e 25-22. Da sottolineare la prova del libero Scupola, sempre più a suo agio nel nuovo ruolo e capace di dare un contributo importante e determinante nelle tattiche studiate da mister Solombrino, che stanno premiando sempre di più anche il gioco al centro, rivelatosi determinante nella sfida dello scorso weekend. Ora il campionato osserverà la sosta per le festività pasquali ed al ritorno in campo il Maglie sarà di scena nella trasferta di Campobasso, contro il fanalino di coda del torneo, già da qualche settimana retrocesso matematicamente in serie C. Una pausa quanto mai salutare per recuperare fiato, riaffinare schemi e recuperare un po’ di energie, prima delle cinque partite che determineranno le sorti del club magliese. Un rush finale che si preannuncia carico di pathos, nel quale la compattezza dello spogliatoio e il sostegno dei tifosi dovranno lavorare all’unisono per alimentare legittime speranze coltivate per mesi.


Vito Palanga

Botrugno

Ennesimo incidente sulla SS 275 Maglie – Leuca

Auto in coda e traffico rallentato all’altezza dello distributore di carburante, all’inizio della due corsie

Pubblicato

il

Ennesimo incidente sull’asfalto della statale 275 Maglie-Leuca

Questa volta il sinistro se verificato sul tratto tra Maglie e Montesano Salentino, nei pressi del distributore di benzina, praticamente all’inizio della “due corsie”.

Almeno due le auto coinvolte.

Non risulterebbero feriti gravi, intanto si registrano auto in coda e traffico rallentato.

Continua a Leggere

Attualità

Lavoro: settimana di selezione e reclutamento per il settore turistico

Dal 26 al 29 febbraio prossimi, i dieci centri per l’impiego della provincia ospiteranno colloqui di lavoro per supportare il mondo imprenditoriale nella ricerca e selezione del personale in vista della stagione turistica

Pubblicato

il

Dopo l’esperimento del recruiting day diffuso di fine gennaio, nell’Ambito di Lecce di Arpal Puglia si scaldano i motori per la prima recruiting week dedicata al settore turistico.

Dal 26 al 29 febbraio prossimi, tutti e dieci i centri per l’impiego ospiteranno colloqui di lavoro per supportare il mondo imprenditoriale nella ricerca e selezione del personale in vista della stagione turistica, che quest’anno partirà in anticipo.

Gli utenti interessati potranno presentarsi direttamente presso i cpi, dalle ore 14 alle ore 17, muniti di curriculum vitae e rispettando il calendario scaricabile cliccando qui.

In particolare, lunedì 26 febbraio, presso i cpi di Gallipoli e di Maglie si terranno i colloqui con i responsabili delle risorse umane di 11 e 13 imprese; martedì 27, 9 aziende selezioneranno candidati presso il cpi di Galatina e 11 presso il cpi di Poggiardomercoledì 28, dieci realtà imprenditoriali incontreranno gli utenti presso il cpi di Campi Salentina, 13 presso il cpi di Martano e altrettante presso il cpi di Tricase; si chiude giovedì 28 febbraio con i colloqui fissati presso i cpi di Casarano, Lecce e Nardò, dove saranno presenti, rispettivamente, 14, 16 e 13 società.

In totale, sono 1.317 i posti di lavoro a disposizione presso 123 aziende del settore turistico.

Un’anticipazione della recruiting week si terrà venerdì 23 febbraio, dalle ore 9 alle ore 17, presso le Officine Cantelmo di Lecce: gli operatori del centro per l’impiego di Lecce saranno presenti al Job Day dedicato alle professioni turistiche, organizzato, per il secondo anno consecutivo, dal Comune di Lecce- Assessorato al Turismo, in collaborazione con ITS Turismo Puglia, Arpal Puglia e Anpal Servizi. Presso il corner di Arpal verranno raccolte candidature alle offerte di lavoro attive e verranno supportati gli utenti nella redazione del proprio curriculum vitae.

Intanto, nel settimo Report delle offerte di Lavoro crescono le possibilità di trovare un’occupazione in provincia di Lecce: si contano 343 annunci, per un totale di 1.918 posti disponibili.

Il settore turistico primeggia ancora una volta, come detto con ben 1.317 posizioni aperte, seguito dal comparto edile con 188 e quello delle pulizie con 164 opportunità.

A seguire, si trovano 30 posizioni nel settore amministrativo e informatico, 10 nelle telecomunicazioni, 45 nella sanità privata e assistenza alla persona e 4 nel comparto bellezza e benessere.

Nell’agricoltura e settore ambiente si ricercano 17 lavoratori; 11 nel tessile-abbigliamento-calzaturiero; 36 nel commercio; sette nell’industria del legno; 16 nel comparto industria e metalmeccanico; 41 nei trasporti e riparazione veicoli.

Sono numerose anche le opportunità di lavoro diffuse dalla rete europea dei servizi per l’impiego Eures.

Cinque annunci, poi, sono destinati esclusivamente a persone con disabilità  e sette a persone iscritte alle cosiddette “Categorie protette”.

Infine, cinque annunci riguardano procedure di selezione finalizzate al reperimento di personale per la pubblica amministrazione, in base all’articolo 16 della Legge n.56/87, che regola le modalità di assunzione per lavori, sia a tempo determinato sia indeterminato, per i quali è previsto il solo requisito di istruzione della scuola dell’obbligo.

Tra gli avvisi, anche quello molto atteso del Ministero dell’Interno, per l’assunzione, a tempo pieno e indeterminato, di complessive dodici unità lavorative a livello regionale con qualifica di “Operatore” nel ruolo degli Operatori e degli Assistenti del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Ulteriori tre procedure riguardano l’Avvocatura Distrettuale dello Stato di Lecce, il Comune di Casarano e il Comune di Corsano.

Le offerte, parimenti rivolte ad entrambi i sessi, sono pubblicate quotidianamente sul portale lavoroperte.regione.puglia.it e sono diffuse anche sulla pagina Facebook “Centri Impiego Lecce e Provincia“, sul portale Sintesi Lecce e sui profili Google di ogni centro per l’impiego.

Le candidature possono essere trasmesse tramite Spid, via mail o direttamente allo sportello presso gli uffici, aperti dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 11.30, il martedì anche nel pomeriggio dalle 15 alle 16.30 e il giovedì pomeriggio su appuntamento.

CLICCA QUI PER CONSULTARE NELLA SUA VERSIONE INTEGRALE IL 7° RAPPROTO DI ARPAL 

Continua a Leggere

Cronaca

Lancia fumogeno allo stadio, denunciato tifoso ugentino

Anche il “Daspo” emesso dal Questore di Lecce dopo la gara di Eccellenza Maglie –Ugento giocata a dicembre

Pubblicato

il

La Polizia di Stato ha notificato un Daspo a seguito dei fatti avvenuti durante la gara del Campionato di Eccellenza disputatasi a Otranto tra Toma Maglie ed Ugento.

Durante la partita, un tifoso della squadra ospite, con il volto travisato, aveva acceso un fumogeno sugli spalti e l’aveva poi lanciato, creando pericolo per le persone.

Grazie all’attività info investigativa dei poliziotti del Commissariato di Otranto, è stato possibile identificare l’uomo, di 35 anni, di Ugento, che è stato denunciato per lancio di materiale pericoloso e che, anche grazie all’attività istruttoria della Divisione Anticrimine, è stato destinatario del divieto di accesso a manifestazioni sportive per la durata di un anno.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus