Connect with us

Appuntamenti

Le Teste colme di Borgagne a Martano

Mostra personale di Gianni Chiriatti. Dal 4 al 14 maggio presso il Centro Culturale Santi Medici

Pubblicato

il

 Segui il canale il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui


Mostra personale di arte contemporanea dal titolo “Teste colme” dell’artista Gianni Chiriatti, presso il Centro Culturale Santi Medici a Martano.


L’inaugurazione è in programma sabato 4 maggio, alle ore 19.


La mostra resterà aperta fino al 14 maggio, tutti i giorni, dalle 18 alle 22, con ingresso libero.


L’evento, patrocinato dal Comune di Martano, è curato da Dores Sacquegna.


LA MOSTRA E LE OPERE


Immaginare e costruire nuovi mondi è sicuramente l’arte che contraddistingue Gianni Chiriatti, artista salentino nato in Svizzera e ritornato alla sua terra d’origine per dar vita a inediti brani di realtà (o di irrealtà), composti da figure zoomorfe e tripudi di frutta che rappresentano il mercato della vita con le sue bellezze, la sua carnalità e la sua tragicità.


Teste colme, titolo della mostra personale dell’artista, gioca sulla trilogia tra natura umana-animale-vegetale in cicli multidisciplinari tra pittura, fotografia, installazioni e video arte. Un incanto visivo di environmental art che trasforma il luogo sacro del centro culturale Santi Medici in una Wunderkammer della fertilità, animata da personaggi zoomorfi e sottilmente erotici.


Non mancano i riferimenti al paesaggio della Grecìa Salentina e in particolare alla “Specchia dei Mori o del diavolo” ma anche alla “Metamorfosi” tra essere umano e animale.


Le opere pittoriche – dotate di forte potenza comunicativa ed evocativa – sono corredate da contrappunti visivi, trasferiti su tela.


Il suo motto è: «Lo odore della pianta è il pensiero dello essere trasferito sulla tela».


Una filosofia di vita, che parte dalla natura e dal suo habitat e vibra tra emozioni e profumi, in un continuum tra corpo e mente, tra emozione e luogo.


Oltre alla serie pittorica, in mostra le installazioni delle “teste piantate”, un nucleo di ritratti femminili e maschili circondati da elementi della vita contadina e legati al concetto di ciclicità della vita.


Fotografie letteralmente piantate in vasi colmi di cemento.

Il concetto di biodiversità emerge, nella installazione “poltrona”, una sorta di sarcofago colmo di piante spontanee, sovrastato da un’opera che omaggia i Santi Medici, con riferimenti correlati sia alle erbe curative che al luogo che ospita la mostra.


Chiude la mostra il video “Propaggine” (vedi foto sotto) ambientato en plein air con riflessioni all’ecologia e alla sostenibilità ma anche alla riprogettazione dello spazio di vita degli esseri umani in rapporto all’ambiente naturale.


Da visionario-naturista, Chiriatti, mostra un affresco della nostra umanità, aiutandoci a riflettere sul modo in cui viviamo e sugli spazi sociali e naturali che abitiamo.


(Tratto dal testo critico di Dores Sacquegna).


L’ARTISTA


Gianni Chiriatti, in arte Borgagne, è un artista pugliese, nato a San Gallo, in Svizzera, nel 1973.


Trascorre la sua infanzia tra la città natale e Borgagne, dove vive e opera da molti anni.


Artista autodidatta e poliedrico, si esprime in pratiche multidisciplinari come la pittura, la fotografia, la videoarte e le installazioni.


Ha partecipato a mostre collettive, personali, biennali in Italia tra cui Pescara, Roma, Lecce, Otranto e all’estero tra cui Spagna, Egitto, Montecarlo.


Nel 2012 ha ricevuto il Premio della Critica, durante la Biennale del Salento allestita al Castello Carlo V di Lecce.


Nel 2023 ha preso parte al progetto di residenza artistica Baroque Blue: le sacre pietre del Salento, come artista salentino in dialogo con artisti internazionali a Santa Caterina di Nardò (Lecce), organizzata da Primo Piano LivinGallery e con la cura di Dores Sacquegna.



 


Appuntamenti

Baby pompieri per un giorno: a Casamassella c’è “Sicuropoli”

Una domenica di divertimento dedicata alla sensibilizzazione per i più piccini, sotto la supervisione dei caschi rossi

Pubblicato

il

Diventare pompiere per un giorno e acquisirne la baby patente: è l’obiettivo dei bambini che prenderanno parte a Sicuropoli, la manifestazione che si terrà domenica 26 maggio a Casamassella (Uggiano La Chiesa).

L’evento, patrocinato dal Comune di Uggiano la Chiesa, è organizzato dall’Associazione Borgo delle Meraviglie, in collaborazione con il Comando Provinciale dei Vigili del fuoco di Lecce, l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco, il locale Istituto Comprensivo Statale “Karol Wojtyla”, la RSSA “Prof. G. Cucurachi”-Athena srl di Calimera e l’autoscuola De Paola.

L’appuntamento è rivolto a tutte le bambine ed i bambini ed avrà luogo a partire dalle 9e30 presso Piazza Vittorio Emanuele II.

I piccoli pompieri per un giorno, sotto la supervisione dei veri caschi rossi, potranno cimentarsi gratuitamente in percorsi ludici per conoscere, divertendosi, il mestiere del vigile del fuoco e prendere coscienza dell’importanza della prevenzione e della sicurezza stradale. L’evento sarà presentato dal volto tv Luna Fiore.

Continua a Leggere

Appuntamenti

Tutto pronto per il 56° Rally del Salento

Il Salento è quindi pronto a diventare, per un fine settimana, polo dell’automobilismo sportivo nazionale…

Pubblicato

il

Gli appassionati dovranno attendere fino a lunedì 20 maggio, quando alle 11:00, alla presenza dell’assessore regionale Alessandro Delli Noci e delle altre autorità politiche e civili del territorio, il presidente Francesco Sticchi Damiani e il suo staff, nella sala “G. Grassi Orsini” della sede dell’ Automobile Club di Lecce, sveleranno, durante la presentazione del 56° Rally del Salento, del 6° Rally Storico del Salento e del Salento Historic Regularity, i nomi dei partecipanti alle tre diverse competizioni sportive.

All’incontro con la stampa, le istituzioni, le scuderie, le associazioni ed i partner dell’evento, interverrà con un video messaggio anche il presidente nazionale ACI Angelo Sticchi Damiani.

Il Salento è quindi pronto a diventare, per un fine settimana, polo dell’automobilismo sportivo nazionale. Intanto, ci sarà tempo fino a questa sera alle 23:59 per poter perfezionare la propria partecipazione a una delle tre manifestazioni che infiammeranno gli animi dei tantissimi appassionati salentini che vorranno vivere due intense giornate di sport. 

Ma il Rally del Salento non sarà caratterizzato soltanto dalle sfide col cronometro, l’Ac di Lecce ha, infatti, pensato a molteplici iniziative vocate all’inclusione sociale e alla ricerca, che saranno i temi fondamentali di tutti gli eventi a corollario della gara.

Rinnovato, in nome della ricerca scientifica, il partenariato con la Fondazione Telethon.

Il Villaggio Rally di Piazza Mazzini, a Lecce, che farà anche da scenario alle cerimonie di partenza e arrivo, scalderà ulteriormente l’atmosfera della festa sportiva.

La gara, organizzata dall’Automobile Club di Lecce, col patrocinio dell’Assessorato allo Sport per Tutti della Regione Puglia, del Presidente della Giunta Regionale, della Provincia di Lecce – Salento d’Amare, del Comune di Lecce, del Comitato regionale del CONI e del SIAP, invece si svolgerà su due giornate. Gli equipaggi dovranno misurarsi con i 429,07 chilometri del tracciato, dei quali 86,16 di prove speciali. 

Questo il mix fondamentale dell’edizione venti-ventiquattro della manifestazione salentina, pronta, ancora una volta, a stupire partecipanti e appassionati. Il terzo atto del neonato Trofeo Italiano Rally andrà in scena lungo le strade del Tacco d’Italia il 24 e 25 maggio prossimi.

Oltre alla confermata le validità, con coefficiente 1,5, per la nuova serie cadetta Tricolore, per la Coppa Rally di Ottava Zona e per il Trofeo Rally di Quarta Zona, riservato alle auto storiche, a fare da splendido corollario alla longeva kermesse sportiva si aggiungerà, quest’anno, il Salento Historic Regularity Rally, manifestazione di velocità a media.

Il tracciato presenta diverse novità rispetto allo scorso anno. Il primo giorno avrà, nella prova speciale di Torre Paduli di 11,3 chilometri, la sua ouverture.

A destare molto interesse nei seguaci dei rally sarà la Super Prova Speciale della Pista Salentina, lunga 2,64 chilometri, che andrà in diretta televisiva. Il kartodromo ospiterà anche la direzione gara, i riordini e il parco assistenza.

La seconda giornata di sfide sarà invece imperniata su tre prove che verranno ripetute due volte: nuovamente la Torre Paduli, la Ciolo, che, con i suoi 11,75 chilometri, mancava dall’edizione del 2022 e la difficilissima Specchia, la speciale più lunga, di 13,06 chilometri.

Nell’attesa di conoscere i numeri definitivi e i nomi dei potenziali successori di Simone Campedelli e Tania Canton, che siglarono l’edizione numero 55, è già certa la presenza dei principali protagonisti della serie che sfrutteranno il coefficiente maggiorato della gara pugliese per collezionare punti pesanti in chiave campionato.

Le strade salentine riproporranno la sfida tra il molisano Giuseppe Testa, attuale leader della classifica, il piemontese Corrado Pinzano e i lombardi Simone Miele e Luca Pedersoli, a inserirsi nella lotta ci saranno poi tanti outsider di lusso, con in testa gli attori della Coppa Rally di Zona che saranno capitanati dal molisano Riccardo Di Iuorio e dai locali Francesco Rizzello e Maurizio Di Gesù.

Tra le storiche numerosi saranno i concorrenti provenienti da altre regioni. Appassionati ed equipaggi, per maggiori informazioni, potranno consultare il sito internet dell’evento all’indirizzo: www.rallydelsalento.eu

Continua a Leggere

Appuntamenti

Spiramax, musica e libri alla Mondadori di Tricase

Sabato 18 maggio, live set con i vinili di Max Nocco e le linee di basso di Luigi Spira

Pubblicato

il

 Segui il canale il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

I libri e la musica si incontrano.

Promettenter evento promosso dalla libreria Mondadori di Tricase.

Sabato 18 maggio, dai locali di via Stella d’Italia, risuoneranno i vinili di Max Nocco e le linee di basso di Luigi Spira per il live set Spiramax.

Start alle 18,30, ingresso gratuito.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus