Connect with us

Lecce

Camera di Commercio e U.S. Lecce ancora insieme

Rinnovata la collaborazione per promuovere il Salento e le sue eccellenze. Il presidente della Camera di Commercio di Lecce, Mario Vadrucci «Accordo rinnovato per riaffermare e rinvigorire il binomio vincente sport/promozione del territorio». Il presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani: «Rapporto nel quale sono espressi sia l’orgoglio del Salento, nelle sue migliori declinazioni territoriali e produttive, sia l’orgoglio di un Club sportivo che incarna dei valori importanti come il coraggio, la correttezza, la solidità»

Pubblicato

il

«La permanenza della squadra giallorossa in serie A è una sfida complessa e continua sotto il profilo sportivo, cui affianchiamo l’orgoglio di mostrare il nostro Salento e portarlo in tutta Italia; il massimo campionato si è rivelato un importante veicolo promozionale per le eccellenze che connotano l’imprenditoria del territorio e le sue peculiarità. Oggi rinnoviamo l’accordo di collaborazione con l’Unione Sportiva Lecce per riaffermare e rinvigorire il binomio vincente sport/promozione del territorio».


Così il presidente della Camera di Commercio di Lecce, Mario Vadrucci, insieme al presidente dell’Unione Sportiva Lecce, Saverio Sticchi Damiani, alla presenza del Direttore Generale dell’Area Tecnica, Pantaleo Corvino, dei membri di Giunta e Consiglio camerale e del Segretario Generale, ha dato avvio alla conferenza stampa nel corso della quale è stato sottoscritto il rinnovo dell’accordo di collaborazione tra la Camera di Commercio di Lecce e la Società giallorossa, grazie al quale le imprese del Salento potranno continuare ad avvalersi della forza mediatica e promozionale legata alla squadra del Lecce che già tanto valore aggiunto ha portato all’economia locale, anche favorendo nuove relazioni imprenditoriali, nazionali ed estere ed opportunità di business capaci di attrarre investimenti sul territorio.


«Rinnoviamo la collaborazione con la Camera di Commercio e, attraverso essa, sentiamo rinnovato il sostegno e la fiducia delle imprese del Salento che, soprattutto in questo particolare momento del campionato, fortificano l’energia e la determinazione per affrontare le sfide che ci attendono e raggiungere l’obiettivo salvezza», – ha commentato il Presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani nel suo intervento, «ringrazio il presidente Vadrucci, i membri della Giunta e del Consiglio oggi presenti per aver voluto dare nuova linfa a questo rapporto nel quale sono espressi sia l’orgoglio del Salento, nelle sue migliori declinazioni territoriali e produttive, sia l’orgoglio di un Club sportivo che incarna dei valori importanti come il coraggio, la correttezza, la solidità. Tutto ciò, virtuosamente, si intreccia dando vita ad una realtà tra le più appassionate e vivaci del panorama nazionale, sotto il profilo sportivo ed economico».


ESTRATTO DELLA CONVENZIONE

La Camera di Commercio e l’Unione Sportiva Lecce intendono proseguire nella realizzazione di un’iniziativa di promozione del territorio salentino e delle imprese iscritte al registro delle imprese tenuto dalla Camera di Commercio di Lecce attraverso la realizzazione di incontri business – to business e similari tra operatori locali e referenti selezionati dalle varie zone d’Italia e dall’estero, per la presentazione del Salento, delle sue bellezze, peculiarità e realtà produttive, al fine di promuovere lo sviluppo di relazioni imprenditoriali, creare opportunità di business e attrarre attenzione ed eventuali investimenti sul territorio. A tali incontri propedeutici e collaterali seguiranno, a cura integrale della U.S. Lecce, tour esperienziali, momenti di hospitality, in occasione delle partite interne di campionato ma anche eventualmente in trasferte selezionate, finalizzati al consolidarsi delle relazioni tra imprenditori salentini (selezionati tramite le piattaforma informatiche di marketing già utilizzate dall’Unione Sportiva Lecce) e referenti (imprenditori, buyers, etc..) nazionali ed esteri al fine di rafforzare la conoscenza delle potenzialità del sistema economico produttivo della provincia di Lecce, potenziando anche le opportunità sui mercati esteri.


La Camera di Commercio e l’Unione Sportiva Lecce intendono regolamentare con un maggior dettaglio mediante la presente convenzione qualsiasi rapporto relativamente all’attuazione dei b2b ed iniziative similari anche da realizzare su impulso della stessa U.S. Lecce e dei momenti di hospitality durante le partite disputate in casa e in eventuali trasferte pre- selezionate, nonché all’uso dei locali dell’Unione Sportiva Lecce e delle professionalità della Camera di Commercio per l’organizzazione di eventuali altri eventi.


Per l’espletamento delle attività di partecipazione all’iniziativa la Camera di Commercio si impegna a riconoscere all’U.S. Lecce un contributo – rimborso avente valore promozionale pari ad centomila euro omnicomprensivo dell’IVA, se dovuta, anche a titolo di rifusione di tutte le spese sostenute dalla U.S. Lecce in favore degli operatori economici selezionati e derivanti dalle attività programmate nel periodo di svolgimento del citato Campionato, del tutto svincolato dall’esito sportivo del Campionato cui si riferisce sotto il profilo della contemporaneità temporale delle iniziative.


Alessano

L’Università del Salento plastic free per la Giornata della Terra

Iniziative sul territorio per celebrare l’evento mondiale e rimuovere plastica e rifiuti dispersi in spazi pubblici

Pubblicato

il

 Segui il canale il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

L’Università del Salento si mobilita per la Giornata della Terra (“Earth Day”) che si celebra il 22 aprile a livello mondiale. Numerose le iniziative in programma: eventi di CleanUp sul territorio con la raccolta dei rifiuti in plastica abbandonati; l’esplorazione di un “Museo virtuale degli ecosistemi per le scuole secondarie di secondo grado; una lezione pubblica aperta e partecipativa nel campus Ecotekne sull’obiettivo “Rifiuti Zero”.

Durante il weekend 19-21 aprile si svolgerà la campagna nazionale “Giornata della Terra” promossa dall’associazione “Plastic Free Odv Onlus”, della quale l’Università del Salento è partner istituzionale.

I volontari in campo rimuoveranno plastica e rifiuti dispersi in spazi pubblici.

In provincia di Lecce dopo l’appuntamento di venerdì 19Spongano (zona Le More, ore 15,30), domenica 21 aprile toccherà a: Casarano (piazzale Madonna della Campana, ore 9), Alessano (autolavaggio self service Planet Wash, via Gonfalone, ore 9), Cutrofiano (passeggiata ecologica, Chiesa Madonna delle Grazie, via Aspromonte 98, ore 9), Gallipoli (Rivabella parcheggio Lido La Bussola, ore 9), Taurisano (parcheggio antistante il cimitero comunale, ore 9,30), Gagliano del Capo (villetta Aldo Moro, ore 9,30), Veglie (strada Spartifeudo Veglie-Salice, ore 10), Salice Salentino (strada Spartifeudo Veglie-Salice, ore 10); Lecce (Spiaggiabella, via Porto Ercole, ore 10).

Lunedì 22 aprile, nel giorno dell’Earth Day, l’Università del Salento ha organizzato due ulteriori iniziative.

Il primo evento sarà online ed è indirizzato agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. È curato congiuntamente dal Laboratorio di Ecologia dell’Università del Salento (referenti Alberto Basset e Franca Sangiorgio) e dall’Istituto di Geoscienze e Georisorse (IGG) del CNR (referenti: Mariasilvia Giamberini e Cecilia Noce). Il titolo dell’iniziativa, che si svolgerà il 22 aprile dalle ore 10 alle ore 11, è “Conoscere gli ecosistemi per proteggerli”: gli studenti saranno accompagnati nell’esplorazione di un “Museo virtuale sugli ecosistemi” e potranno seguire i talk di ricercatori esperti in Ecologia, partecipando al gioco “Scelte per la Sostenibilità” (alle scuole iscritte sarà inviato per email il link per partecipare).

Il secondo evento consisterà in una Lezione pubblica, aperta alla partecipazione di studenti, docenti, personale amministrativo, associazioni e cittadini, sul tema “Earth Day e obiettivo Rifiuti Zero: dalle regole legali ai comportamenti reali” (referente Massimo Monteduro). La Lezione si svolgerà il 22 aprile dalle ore 11.30 alle ore 14.30 nell’aula R13 dell’edificio R1 nel campus Ecotekne (Giurisprudenza), con la partecipazione di Chiara Feliziani (Università di Macerata), Eugenio Fidelbo (Università di Bologna), Alessio Martini (Università di Roma Tre), Giovanni Maria Caruso (Università della Calabria) e del referente di “Plastic Free Odv Onlus” per le Regioni Puglia e Basilicata, Luigi Schifano.

 

Continua a Leggere

Appuntamenti

Amedeo Minghi, sold out a Lecce, raddoppia ad Otranto

Niente più biglietti per il 23 aprile al Teatro Apollo. Nuova data l’8 agosto ad Otranto. Intanto l’inedito “Non c’è vento stasera”, annuncia il nuovo album che uscirà in autunno

Pubblicato

il

 Segui il canale il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

Il tour teatrale di Amedeo Minghi ha attraversato prestigiosi teatri durante la primavera 2024.

Tappa anche a Lecce, martedì 23 aprile, al Teatro Apollo per un concerto già sold-out.

I fan salentini che non potranno partecipare a Lecce, avranno l’occasione di assistere a una nuova data estiva appena annunciata: quella dell’8 agosto al Fossato del Castello di Otranto.

Tanti successi nella storia di Minghi che quest’anno festeggia “40 anni da 1950” e che proporrà nei suoi concerti pezzi storici come “Vattene Amore”, Decenni” e “Vita Mia”, ed anche il nuovo inedito “Non c’è vento stasera”, primo singolo del nuovo album.

Il prossimo disco di Amedeo Minghi, la cui uscita è prevista per il prossimo autunno, metterà come sempre al centro la vita e i suoi risvolti e viene definito dallo stesso artista con questi aggettivi: onirico, appassionato, ironico, spaurito, solenne, divertito, struggente.

Biglietti per la data di Otranto già disponibili su Vivaticket e Ticketone e nei punti vendita del circuito.

Info 324 0917038

Continua a Leggere

Attualità

Il piano antincendi per l’estate

Pubblicato

il

 Segui il canale il Gallo  Live News su WhatsApp: clicca qui

 Il Prefetto Luca Rotondi ha presieduto una riunione finalizzata a fare il punto sulle misure e strutture messe in campo per la previsione, prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi e di interfaccia e per la gestione delle emergenze.

All’incontro hanno partecipato i vertici delle Forze di Polizia, i comandanti di Vigili del Fuoco, Polizia Stradale, Polizia Provinciale, Gruppo Carabinieri Forestale, Capitaneria di Porto, Aeronautica militare, nonché i rappresentanti della Regione Puglia e del Coordinamento Provinciale del Volontariato di Protezione Civile e, in collegamento da remoto, i referenti dei comuni della provincia, di A.R.I.F. ed i soggetti gestori della rete viaria e ferroviaria.

In avvio dell’incontro, si è proceduto all’analisi dei dati relativi alla decorsa stagione estiva, che ha registrato un incremento degli incendi di vegetazione e sterpaglie in numerose aree del territorio provinciale, come risulta dalla mappa tematica elaborata dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco (foto a fine articolo).

In tale quadro, anche per quest’anno il sistema messo a punto dalla Regione Puglia, competente per la pianificazione e il coordinamento, mette a regime tutte le risorse disponibili, grazie alle diverse convenzioni in via di redazione e sottoscrizione con Vigili del Fuoco, A.R.I.F., Volontariato di Protezione Civile e altri soggetti competenti, nonché grazie all’intercettazione di fondi, anche di derivazione europea, per l’acquisto di ulteriori mezzi aerei e di altri mezzi che saranno in uso ad ARIF.

Inoltre, nell’ottica di implementare l’attività di monitoraggio e di segnalazione tempestiva di eventuali focolai d’incendio, l’ARIF metterà a disposizione su tutto il territorio regionale 60 droni con telecamere, anche termiche, tecnologicamente avanzate, mentre l’Arma dei Carabinieri garantirà la possibilità di utilizzo di un elicottero.

È stato altresì dato atto dell’impegno delle competenti articolazioni regionali ai fini del supporto agli Enti locali, anche con risorse economiche finalizzate alla promozione di progettualità in tema di monitoraggio, allertamento e avvistamento precoce, con il finanziamento di 7 comuni costieri della provincia per importi tra 50mila e 100mila euro, oltre ai consueti avvisi pubblici con cadenza annuale per il finanziamento di piccole attività di prevenzione, formazione ed informazione della popolazione.

È stato quindi rivolto un forte invito agli amministratori locali, nell’ambito delle attività di prevenzione, ai fini della sensibilizzazione dei privati circa la necessità di porre in essere le necessarie opere preventive sui terreni, al fine di evitare di incorrere in responsabilità amministrative e penali.

È stata inoltre ribadita la necessità di una immediata segnalazione di possibili focolai d’incendio, nella consapevolezza che la tempestività dell’intervento appare fondamentale ai fini della tutela del patrimonio paesaggistico ed ambientale e della pubblica incolumità.

Il Prefetto Luca Rotondi ha rivolto un ringraziamento a tutte le componenti del sistema di prevenzione e lotta agli incendi boschivi e di interfaccia riservandosi la convocazione di ulteriori incontri operativi in caso di necessità ed assicurando che, attesa la rilevanza del fenomeno nel contesto provinciale in particolare nei mesi estivi, saranno avviate interlocuzioni con il Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Ministero dell’Interno ai fini della valutazione di un eventuale potenziamento di uomini e mezzi nel periodo di maggiore pericolosità.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus