Connect with us

Corsano

Corsano rifà via Regina Elena ma “prima si facciano allacci privati”

Pubblicato

il

Il Comune di Corsano si prepara a riasfaltare (e non solo) una delle sue vie principali. Ma, prima di farlo, lancia un invito alla cittadinanza.

Siamo su Via Regina Elena, la strada che taglia in due tutto il centro abitato e porta da Tiggiano all’uscita per Gagliano. Percorsa quotidianamente da centinaia di mezzi in transito, è stata recentemente interessata da lavori che ne hanno interdetto il traffico. Ora, prima di ripristinarla, il sindaco chiede ai residenti e proprietari di immobili che vi insistono di provvedere ai dovuti allacci onde evitare di martoriare l’asfalto non appena fatto.

Nell’avviso, l’amministrazione spiega che “intende rafforzare la sicurezza e il decoro di Via Regina Elena mediante il rifacimento di tutto il manto stradale (oltre ad altri accorgimenti per i pedoni) del tratto iniziale compreso tra via Kennedy e via Cellini. Onde evitare che si intervenga successivamente con lavori di allaccio di acquedotto/fognatura e Gas Metano, compromettendo l’integrità dell’asfalto”, continua l’avviso, “si chiede che i residenti nelle abitazioni sfornite dei suddetti allacci ne facciano immediata richiesta (comunque entro e non oltre il 20 maggio 2021).

In difetto, si avvisa sin da ora che il Comune di Corsano non rilascerà le autorizzazioni ai lavori di allaccio per i prossimi 5 anni.

Per venire incontro ai residenti del tratto di Via Regina Elena in questione, abbiamo previsto con AQP una riduzione dei costi per gli interventi di allaccio dell’acquedotto/fognatura. Grazie”, concludono dall’amministrazione, “a quanti coglieranno l’invito, con l’augurio che si possano iniziare i lavori di asfalto quanto prima”.

Alessano

Antonio Ciriolo nuovo presidente del Gal Capo di Leuca

Succede a Rinaldo Rizzo, nominato presidente onorario

Pubblicato

il

L’Assemblea dei soci del Gruppo di Azione Locale (GAL) “Capo di Leuca” Scarl, attualmente soggetto attuatore del Programma Leader (Misura 19 del PSR Puglia 2014 – 2020), ha eletto all’unanimità Antonio Ciriolo presidente del sodalizio. Succede, per scadenza di mandato, a Rinaldo Rizzo, nominato presidente onorario.

Nella stessa occasione, i rappresentanti della compagine sociale hanno confermato i componenti uscenti del Consiglio di Amministrazione: Giulio Sparascio (vice presidente), Gabriele Abaterusso, Fabrizio Arbace e Adamo Fracasso.

Rizzo ha salutato e ringraziato i soci e lo staff, in particolare modo il direttore, Giosuè Olla Atzeni, che lo ha coadiuvato nella guida del sodalizio dal 2016, soprattutto, per essere stato al suo fianco dal momento della costituzione del GAL “Capo S. Maria di Leuca” Srl, costituito nel 1991 come soggetto attuatore del Programma di Iniziativa Comunitaria Leader, per il quale Rizzo, nei trent’anni di attività, ha ricoperto il ruolo di presidente e vice presidente. Lo scorso novembre, lo stesso Antonio Ciriolo era stato eletto all’unanimità come presidente di quest’ultima società a capitale misto pubblico-privato, che ha come obiettivo principale la valorizzazione delle risorse di imprenditorialità, storia, cultura e natura presenti nella penisola salentina.

L’area d’intervento del GAL “Capo di Leuca” scarl, comprendente i seguenti Comuni: Alessano, Alliste, Casarano, Castrignano del Capo, Corsano, Gagliano del Capo, Matino, Melissano, Miggiano, Montesano Salentino, Morciano di Leuca, Patù, Presicce-Acquarica, Racale, Ruffano, Salve, Specchia, Taurisano, Taviano, Tiggiano, Tricase e Ugento.

Il Presidente uscente Rinaldo Rizzo, nel messaggio di saluto ai soci e allo staff ha dichiarato: «Dopo trent’anni di amministratore di questa società, la mia esperienza si ferma praticamente qui oggi. In questo lungo periodo, insieme a tutti i collaboratori, abbiamo cercato di cogliere i bisogni propri della ruralità del nostro territorio, proiettandoci sempre verso il futuro, cercando di affiancare e seguire costantemente gli operatori beneficiari, assecondandone le esigenze e le più diverse richieste. In questi anni di responsabilità, ho sempre interpretato il mio ruolo come servizio utile per contribuire alla crescita del Capo di Leuca, una crescita sempre sostenibile e in armonia con il territorio e le sue popolazioni. Abbiamo attuato numerosi programmi comunitari, dando la possibilità a molti cittadini di mettersi in gioco e tanti di essi rappresentano oggi realtà affermate ormai da anni. Abbiamo cercato di metterci sempre tutto l’impegno, con la massima serietà e la massima trasparenza. Credo che questi valori ci contraddistinguano da sempre e ci siano riconosciuti da tutti. Un grazie particolare vorrei rivolgerlo al Direttore, Dott. Giosuè Olla Atzeni, che insieme al sottoscritto ha iniziato questa avventura sin dall’origine, nel 1991, condividendo tutte le fasi che ci hanno portato fino ad oggi. Sono sicuro che coloro che mi succederanno, sapranno confermare il ruolo del GAL, facendolo continuare ad essere un riferimento importante di sviluppo per il territorio. Ancora grazie a tutti. Grazie davvero. Io, comunque, rimango sempre nei paraggi».

Continua a Leggere

Appuntamenti

“Le più belle frasi di Osho” questa sera a Corsano

Pubblicato

il

L’ironia di Federico Palmaroli protagonista del terzo appuntamento della rassegna “Ti Racconto a Capo”, in programma a Corsano (Lecce).
Un calendario, giunto all’undicesima edizione, che omaggia il maestro Franco Battiato con una serie di eventi ricchi di immagini, suoni e parole dalla Terra del Sud organizzati dall’associazione Idee a Sud Est coordinata dal presidente Carlo Ciardo e dal vicepresidente Luciano De Francesco.

Il 31 luglio 2021 alle ore 20.00 in piazza Santa Teresa terrà banco l’umorismo travolgente e virale di Palmaroli, autore de “Le più belle frasi di Osho” (Rizzoli), che presenterà “Vedi de fa poco ‘o spiritoso” (Rizzoli), libro che ha registrato un record di vendite e di risate per il vignettista romano.

Romano classe 1973, Palmaroli è un impiegato dalla formazione umanistica che ha maturato sin da ragazzo un interesse per la tradizione popolare romana. Insofferente, goliardico, non allineato e grande appassionato di Futurismo. Collabora con testate giornalistiche e programmi tv, inoltre è creatore e unico autore della pagina Facebook “Le più belle frasi di Osho”.
La rassegna proseguirà ad agosto con la partecipazione del noto giornalista, storico inviato Rai a Londra, Antonio Caprarica, che il 5 ripercorrerà i dettagli, gli aneddoti e le curiosità di “Elisabetta, per sempre regina” (edizioni Sperling & Kupfer) grazie alle domande di Mariangela Nicolì.
Ultima data il 12 settembre con lo spettacolo “Mattia e il nonno” interpretato dall’attore e regista Ippolito Chiarello. Questa volta l’incontro è in contrada “puzzi”, dove i terrazzamenti fungeranno da palcoscenico e platea naturali per affrontare un tema che è ancora più vivo e sentito in questo periodo pandemico, cioè il rapporto tra nonni e nipoti anche davanti alla morte e alla perdita di affetti cari.

Continua a Leggere

Corsano

Sp 81, ancora un incidente sul terribile incrocio tra Corsano e Gagliano

Sulla provinciale 81, all’altezza del famigerato snodo che collega Corsano, Gagliano, Alessano e Novaglie, una Volvo ha centrato una Peugeot in uscita dallo stop, provocandone un forte impatto

Pubblicato

il

Non cessano di moltiplicarsi i sinistri dell’incrocio che negli anni si è reso teatro di tragici incidenti. Sulla provinciale 81, all’altezza del famigerato snodo che collega Corsano, Gagliano, Alessano e Novaglie, una Volvo ha centrato una Peugeot in uscita dallo stop, provocandone un forte impatto.

Come si evince dalle immagini (visibili a fine articolo) la corsa del suv si è infranta sulla fiancata destra dell’utilitaria di produzione francese, accartocciandone la portiera e provocandone l’apertura degli airbag. Ad avere la peggio pare essere una signora, uscita dall’abitacolo e subito stesa a terra, prima di essere soccorsa dai presenti in attesa dell’arrivo del 118. Non è ancora chiaro di chi sia la colpa.

Proprio una settimana fa la sindaca di Alessano, Francesca Torsello, commentava così la decisione della provincia di accogliere il progetto di messa in sicurezza dell’area, attraverso la costruzione di una rotatoria, presentato due anni fa:

““Tanti, troppi sono stati gli eventi nefasti che da anni si verificano su quel tratto di strada: è giunto il momento di realizzare un’opera che consentirà una maggiore salvaguardia per una viabilità più protetta ed accessibile“, aggiungendo importanti risvolti sullo stato dei lavori.

Ancora una volta l’auspicio è quello che il tratto possa essere messo al più presto in sicurezza con un’opera che “che negli anni ha sempre più dimostrato la sua imprescindibilità, a tutela della sicurezza e dell’incolumità degli utenti della strada“.

 

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus