Connect with us

News & Salento

Ciak a Supersano con “Il giuramento di Ippocrate”

Pubblicato

il

Si tratta di un nuovo film firmato dal regista di commedie Lucio Pellegrini (che ha anche diretto la fiction tv “I liceali”), con un eccezionale cast: da Stefano Accorsi a Vittoria Puccini, a Pierfrancesco Favino. “Il giuramento di Ippocrate” è  prodotto da Fandango del pugliese Domenico Procacci, in collaborazione con l’Apulia Film Commission ed il location manager e organizzatore pugliese, Fabio Marini, ormai impegnato da diverse settimane, prima nel reperimento delle location e adesso nell’allestimento dei set e nell’organizzazione pugliese. Le riprese si svolgeranno in questo mese di maggio a Supersano. Grande collaborazione da parte del sindaco Roberto De Vitis e del consigliere comunale Francesco Corrado. La scenografia è firmata da Roberto De Angelis.

Ed il bilancio “D’autore” è più che positivo per l’Apulia Film Commission

A soli tre mesi dalla realizzazione, “D’autore”, il Circuito Regionale di Sale Cinematografiche di Qualità, finanziato dalla Regione Puglia e realizzato dalla Fondazione Apulia Film Commission, traccia il primo felice bilancio. Dislocato su tutto il territorio regionale, il progetto fa registrare un notevole incremento di presenze di pubblico, ma anche il consolidamento di un’idea lungimirante che ha saputo tenere conto degli spettatori più esigenti e appassionati della settima arte. La nascita del Circuito D’Autore ha favorito la circolazione di pellicole di qualità in modo uniforme su tutto il territorio regionale, superando i meccanismi di distribuzione ordinari, tesi a favorire realtà più centrali e già consolidate, e passando per centri minori quali Calimera. Ben 40 pellicole sono state ospitate nel Circuito D’Autore, dando sì grande spazio agli autori di nota fama (Scorsese, Polanski, Salvatores, Eastwood, Burton), ma riservando anche particolare attenzione a piacevoli rivelazioni come Pietro Marcello, Yojiro Takita, Jeacques Audiard, Luca Guadagnino, Giorgio Diritti, Philippe Lioret e Gotz Spielmann. Grande spazio è stato ed è riservato al cinema italiano di qualità. Diverse, poi, le esclusive regionali ottenute dall’Apulia Film Commission per il Circuito come il Premio Oscar 2009 per il miglior film straniero, “Departures”, che è stato premiato dal pubblico “d’autore”, facendo registrare nelle sale del DB D’Essai a Lecce un inaspettato successo e, in alcuni casi, il tutto esaurito. Dati eccellenti si rilevano anche per i distributori, soprattutto quelli indipendenti. Sul piano della fidelizzazione del pubblico, inoltre, in soli tre mesi, il Circuito D’Autore ha ottenuto  e mantenuto un aumento complessivo di presenze pari al 25%. Il DB d’Essai di Lecce, penalizzato dalla compresenza di Multiplex e da restrittive dinamiche distributive, sta pian piano conquistando il pubblico leccese anche grazie ad alcune esclusive regionali.

Roberta Lomonaco (Apulia Commission per il Salento)

News & Salento

Paura a Tricase, le fiamme lambiscono la “Cosimina”

Quello che vi raccontiamo oggi, d’estate diventa normalità, sono tanti e tali gli interventi…

Pubblicato

il

Attimi di apprensione questo pomeriggio a Tricase, col caldo e le temperature infernali di questi giorni è facile che una sterpaglia (coadiuvata da qualche bontempone, come denunciato da alcuni abitanti della zona), vada a fuoco.

Quello che normale non è, invece, è che i Vigili del fuoco, allertati per l’incendio in corso, non abbiano unità da disporre per spegnerlo e che, una volta indirizzato il malcapitato bisognoso d’aiuto alla Protezione Civile, questa non risponda.

Ed è così che semplici cittadini, in canotta e ciabatte da mare, si improvvisano pompieri, come possono, per evitare che il fuoco danneggi le loro abitazioni e li costringa al peggio.

Quello che vi raccontiamo oggi, d’estate diventa normalità, sono tanti e tali gli interventi dei pompieri che  le unità annaspano e si arrendono al fuoco, fino a quando non succederà l’irreparabile.

Comunque, oggi è finita bene, salvo lo sdegno degli astanti che hanno rischiato e temuto per la propria casa; è andata bene anche perché il fuoco che lambiva la strada provinciale “Cosimina” che circonda Tricase, e viaggia verso Tiggiano, dopo aver incenerito alcuni ignari cipressi e bruciato diverse sterpaglie di campagne limitrofe, si è dovuto arrendere al vuoto della campata di un ponte.

Continua a Leggere

Attualità

Tricase: De Donno per il centrosinistra? PSI contrariato

Il segretario provinciale del Partito Socialista Mario Accoto: «Tale candidatura, chiamata a rappresentare la coalizione di centrosinistra, muove i suoi primi passi da un tavolo di coordinamento (?) che non ci ha visto partecipi quale soggetto politico».

Pubblicato

il

Alla ufficialità della candidatura di Antonio De Donno a capo di Senso Civico e Partito Democratico fa seguito una  nota polemica a firma del segretario provinciale del Partito Socialista Italiano, Mario Accoto.

L’ex sindaco di Andrano dopo aver letto sul nostro sito il comunicato ufficiale sottolinea come: «Tale candidatura, chiamata a rappresentare la coalizione di centrosinistra alle prossime elezioni comunali di Tricase, muove i suoi primi passi da un tavolo di coordinamento (?) che, in tutta evidenza, non ci ha visto partecipi quale soggetto politico».

Dal PSI, dunque, «esprimiamo disappunto e rammarico, per l’occasione mancata, di un sereno e positivo confronto tra tutte le forze di area, indispensabile per la costruzione di una proposta politico-amministrativa solida, rappresentativa e partecipata, per quanto occorrer possa».
Secondo Accoto «la scelta dei rappresentanti locali di PD e Senso Civico, di confinare entro i propri perimetri partitici la costruzione di tale coalizione, oltre che inopportuna, mostra già le sue debolezze: alla candidatura di De Donno, infatti, si contrappone la discesa in campo di Carmine Zocco, candidato a sindaco in rappresentanza di movimenti civici di area centrosinistra».

Anche se, ad onor del vero, dal Cantiere Civico ci tengono a smarcarsi da qualunque collocazione politica anche se la storia del candidato sindaco è nota a tutti.

L’augurio di Accoto, infine, è che «in questo scenario frammentato, sebbene i tempi stringano fino al termine ultimo di presentazione delle liste, possano promuoversi momenti di confronto partecipati da tutti i partiti e soggetti attivi che si riconoscono nel centrosinistra, per costruire una coalizione ed una candidatura unitaria, a servizio della città di Tricase».

Continua a Leggere

Attualità

Salvini a Racale: “In Salento vogliamo turisti, non clandestini”

Pubblicato

il

Eccolo Matteo Salvini parlare al Salento dal palco di Racale.

“Da qui a settembre tutti faranno promesse”, dice, “Emiliano continua a dire ’faremo faremo ma se siete lì da 15 anni cosa aspettate a fare qualcosa”.

Così il leader della Lega Matteo Salvini in uno dei comizi salentini di questo weekend.

Poi giù coi punti chiave del programma del centrodestra in Puglia: lavoro, infrastrutture, sicurezza.

“Domani sarò a Brindisi in un momento delicato. Ribadisco il no ai clandestini che portano il virus in Puglia. In Salento vogliamo i turisti che pagano non quelli che vengono qua per fare i turisti”, ha ironizzato riferendosi agli immigrati contro un gruppo di contestatori a cui ha replicato “Prendetevene dieci a testa così li pagate voi”. 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus