Rigenerazione urbana per il Capo di Leuca

Il Capo si rigenera è il laboratorio di progettazione partecipata per la rigenerazione urbana per il territorio di Tricase e del Capo di Leuca. Il workshop di progettazione partecipata avrà luogo venerdì 28 luglio presso la Sala del Trono del Palazzo Gallone di Tricase, alla presenza degli attori principali dei 9 Comuni coinvolti: Alessano, Castrignano del Capo, Corsano, Gagliano del Capo, Morciano di Leuca, Patù, Salve, Tiggiano, Tricase.

La fase di elaborazione della Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile per il Capo di Leuca prevede lo sviluppo di momenti di progettazione distinti, variabili per target, metodi ed output. Il laboratorio dedicato alla rigenerazione urbana dell’Unione dei Comuni Terra di Leuca è un primo momento di confronto tra stakeholder interessati.

Il laboratorio di progettazione partecipata è un momento di condivisione e riflessione tra attori provenienti dai settori della politica, dell’amministrazione, dell’economia, della società e cultura assieme ad esperti e tecnici in riferimento alle tematiche affrontate dalla rigenerazione urbana.

L’Unione dei Comuni Terra di Leuca per il progetto Il Capo si rigenera è guidata Comune di Tricase e responsabile unico del procedimento è Vito Ferramosca. La gestione del laboratorio per la progettazione partecipata è affidata a Città Fertile.

Come funziona l’iniziativa?

Il percorso di progettazione partecipata è direttamente connesso alle fase di elaborazione e attuazione della strategia integrata di rigenerazione urbana.

Si prevedono infatti tre distinti momenti di partecipazione con target, metodi e output differenti.

Primo Tempo: Workshop di progettazione partecipata per la definizione della Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile per il Capo di Leuca

Secondo Tempo: Laboratori locali di progettazione partecipata per la definizione delle strategie di azione a livello comunale, negli ambiti di intervento individuati.

Terzo Tempo: Laboratori locali di progettazione partecipata delle azioni locali per la rigenerazione urbana

PRIMO TEMPO

Workshop di progettazione partecipata per la definizione della Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile per il Capo di Leuca.

Venerdì 28 luglio dalle 17,30 alle 22, appuntamento nella Sala del Trono di Palazzo Gallone a Tricase.

Il primo workshop, che vedrà coinvolti in contemporanea gli attori principali dei nove Comuni, servirà a costruire una visione condivisa e integrata di sviluppo.

Per questo primo incontro saranno coinvolti, per ciascun comune, attori economico/produttivi: associazioni di categoria, artigiani, commercianti, imprenditori soprattutto dei settori trainanti (turistico, agricolo etc). Particolare attenzione da rivolgere a chi opera nelle aree che potrebbero essere interessate dalla rigenerazione e dei servizi socio sanitari.

Essenziale la presenza dei rappresentanti della governance di un territorio, soprattutto con particolare riferimento ai settori presi in considerazione dal bando (sociale, cultura, mobilità sostenibile, energia, ambiente, urbanistica, attività produttive). Importante la presenza di organismi trasversali come il GAL ad esempio.

Per quanto riguarda gli attori socio-culturali: le realtà più forti sul territorio a livello sociale, culturale, ambientale. Ass. culturali, ass. di volontariato, coop. Sociali, ass. ambientaliste, ciclofficine, lab. Urbani… Importante rivolgersi al mondo della scuola (presidi, insegnanti particolarmente attive).

Infine Esperti e Tecnici: in riferimento alle tematiche affrontate dalla rigenerazione urbana la presenza dei tecnici e dei dirigenti degli uffici comunali è fondamentale. Oltre a questi, è importante invitare esperti a vario titolo: agronomi, architetti, urbanisti, professori, ricercatori, sociologi, assistenti sociali etc.

Attività di promozione: ciascun ufficio comunale dovrà mandare via mail gli inviti alle proprie mailing list di pertinenza. In secondo luogo immaginare quelli che sono gli attori più influenti e attivi sul territorio e invitarli personalmente via telefono sottolineando l’importanza del loro apporto alla costruzione comune della strategia futura di sviluppo.

Tags:


Commenti

commenti