Bimba caduta in un pozzo

Lunghissimi minuti di terrore ieri sera a Taviano dove una bimba di sei anni è precipitata in un pozzo.

La chiamata al 112 è arrivata intorno alle 20 di ieri sera da via Ponchielli, dall’abitazione di un uomo di 44 anni del posto dove, poco prima, per cause accidentali, la figlioletta del proprietario era caduta in un pozzo.

A quanto pare la bimba, per gioco e per curiosità, aveva sollevato il coperchio finendo per caderci dentro.

In attesa dei soccorsi, un vicino di casa, un uomo di 37 anni, appreso quanto è accaduto ha provato a fare da solo ma una volta calatosi nel pozzo è rimasto incastrato.

Oltre ai carabinieri, nel piazzale antistante l’abitazione dov’è il pozzo, sono arrivati anche i vigili del fuoco del distaccamento di Gallipoli e gli uomini del  reparto Saf (Speleo alpino fluviale) che, utilizzando una scala, hanno tirato fuori prima la bimba che si trovava a circa 6 metri di profondità epoi l’uomo che aveva tentato di soccorrerla.

La piccola fortunatamente è sempre rimasta cosciente ed ha riportato solo alcune escoriazioni ed una contusione.

È stata comunque trasportata dal personale 118 presso l’ospedale “V. Fazzi” di Lecce, dove è tuttora ricoverata in osservazione presso il reparto di pediatria.

Illeso anche il 37 enne vicino

Tags:


Commenti

commenti