Connect with us

Attualità

Xylella: la Regione rinvia

Coldiretti apprezza, Forza Italia e Cor attaccano Emiliano e la sua Giunta

Pubblicato

il

Rinviata la discussione del disegno di legge per la gestione della batteriosi da Xylella fastidiosa. In consiglio regionale, dopo la presentazione di diversi emendamenti è giunta la richiesta da parte dell’assessore alle Politiche agricole Leonardo Di Gioia di posticipare l’esame del provvedimento per consentirne la valutazione. Su sollecitazione del Movimento 5 Stelle, è stata messa ai voti la proposta ma la mancanza del numero legale non ha consentito di proseguire i lavori.

Rinvio ok per Coldiretti

Rinvio gradito a Coldiretti Puglia perché “consentirà di ridiscutere il disegno di legge sulla Xylella Fastidiosa”, dichiara il presidente Gianni Cantele, “perché va apprezzata la ratio di una legge che intende approcciare per la prima volta in maniera condivisa una grave emergenza che ha ferito profondamente il tessuto produttivo, sociale e ambientale della Puglia. Il DdL sulla ‘Gestione della batteriosi da Xylella fastidiosa nel territorio della Regione Puglia” mostra, però, in molti punti evidenti disallineamenti con la normativa nazionale che lo rendono, così com’è, soggetto ad impugnazione. Altro punto dolente risulta l’assoluta mancanza di una previsione spesa. Il DdL contiene provvedimenti obbligatori in caso di accertamento di infezione delle piante, quali incappucciamento degli alberi, recinti di protezione – anticipando sanzioni amministrative in caso di inadempienza – a carico delle sole imprese agricole che mi preme ricordare sono la parte lesa, né viene indicato, nel caso di eradicazione di piante,  se gli agricoltori saranno indennizzati”.

Fuori tema”, secondo Coldiretti Puglia, “l’articolo 11 relativo all’istituzione dell’Agenzia Regionale di contrasto alla Xylella, a cui vengono assegnati ruolo e compiti che in molti punti nulla hanno a che fare con l’emergenza Xylella Fastidiosa e che appesantirebbero in termini di costi e adempimenti burocratici una situazione già grave”.

Abbiamo chiesto che  possa essere affrontato il tema della moratoria sui mutui”,  – aggiunge il direttore di Coldiretti Puglia, Angelo Corsetti, “per favorire la ripresa economica delle aziende agricole condotte dagli olivicoltori che si trovano in difficoltà finanziaria a causa delle crisi di mercato dei prodotti agricoli con evidenti squilibri in termini di prezzi e di redditi, aggravata e conseguente alla diffusione della fitopatia Xylella Fastidiosa. Il medesimo provvedimento è auspicabile per frantoi oleari e per le cooperative agricole di trasformazione olive che si trovano in difficoltà finanziaria a causa della diminuzione di prodotto lavorato”.

Forza Italia attacca: “Emiliano pensa solo alla segreteria del Pd”

Andrea Caroppo

Andrea Caroppo

Cambiano le parole, ma non il senso: Michele Emiliano è talmente impegnato nella sua scalata alla segreteria nazionale del Partito Democratico che si dimentica dei problemi reali della Puglia”. L’accusa arriva dal capogruppo di Forza Italia in Consiglio Regionale, Andrea Caroppo, dopo il rinvio del voto sulla legge per la lotta alla Xylella fastidiosa, ha alzato la voce contro il governatore, “colpevole di non avere a cuore gli interessi degli agricoltori, piegati dal batterio killer che in questi anni ha condannato a morte centinaia e centinaia di ulivi”.
Anche oggi, in Consiglio regionale, la maggioranza guidata da Michele Emiliano ha dimostrato di non riuscire a trovare un accordo sull’ennesimo tema importante per la Puglia”, commenta Caroppo, “è il chiaro segno dell’assenza di una regia all’interno del centrosinistra, con il presidente della Giunta evidentemente più impegnato a programmare la sua scalata nazionale che a tenere la barra dritta della sua maggioranza”.

Alla voce del Consigliere Regionale Caroppo si aggiungono le voci del dirigente provinciale di Forza Italia Giovani Nico De Nicoli e del dirigente regionale Riccardo Melfi: “Il Presidente Emiliano e la sua maggioranza devono capire che ai pugliesi delle loro scalate al PD e dei loro giochi di potere non importa nulla. Qui è in gioco l’economia di un territorio che è già in grave difficoltà. Inoltre molti giovani avevano deciso di investire nel settore agricolo, costituendo aziende e rilanciando un settore vitale per la Puglia ed il Salento, ma il flagello della xylella ha provocato il disseccamento rapido degli ulivi mandando in fumo le aspettative di una terra e di tanti giovani. Ora alla catastrofe naturale si aggiunge l’incapacità di questa maggioranza che oggi ha inflitto il colpo di grazia all’agricoltura salentina”.

Congedo: “Solito provvedimento spot”

Erio Congedo

Erio Congedo

Per Erio Congedo, consigliere dei Conservatori e Riformisti, “si è persa l’occasione per un provvedimento strategico e prospettico per l’Agricoltura pugliese. Di fronte alla più grande tragedia che l’Agricoltura pugliese abbia mai vissuto, e dopo aver perso almeno quattro anni in inutili parole”, secondo Congedo, “la risposta della Giunta Emiliano è non solo parziale ma la solita: la creazione dell’ennesima Agenzia. È vero, la Xylella per la prima volta e purtroppo in Puglia ha colpito l’olivo e non altre piante, provocando così un danno non solo economico ai produttori di olio, ma anche a livello paesaggistico e storico. Perché nell’ulivo c’è la storia della Puglia. È pur vero che ci saremmo aspettati dopo tanti anni una risposta che avesse una visione globale e strategia dell’agricoltura pugliese e non un provvedimento spot, una manovra diversiva solo per allontanare l’attenzione da un’inerzia che ora non è più tollerabile e che non può essere risolta con un’Agenzia. Siamo davvero rammaricati, abbiamo perso un’occasione per dare una risposta di prospettiva all’Agricoltura pugliese!”.

Attualità

Maltempo: appena 900mila euro per i paesi salentini colpiti

Il Consiglio dei Ministri corregge al ribasso i 2 milioni previsti. Tra i beneficiari Gallipoli, Porto Cesareo, Taviano, Nardò, Calimera, Ruffano e Corigliano

Pubblicato

il

Il Ministro Boccia, nella sua visita in Salento, aveva parlato di due milioni, saranno invece appena 900mila gli euro destinati ai paesi salentini devastati dal ciclone mediterraneo di fine novembre

Previsto un primo stanziamento di 100 milioni di euro con i fondi divisi nel seguente modo: Abruzzo 1.685.410,82 euro; Basilicata 48.977,78 euro; Calabria 666.163,21 euro; Campania 2.357.094,62 euro; Emilia Romagna 24.438.027,72 euro; Friuli Venezia Giulia 932.628,50 euro; Liguria 39.950.673,95 euro; Marche 156.786,97 euro; Piemonte 19.634.880,93 euro; Puglia 897.848,95 euro; Toscana 5.294.037,86 euro; Veneto 3.937.468,69 euro.

Tra i 60 comuni pugliesi beneficiari delle risorse anche Gallipoli, Porto Cesareo, Taviano, Nardò, Calimera, Ruffano e Corigliano d’Otranto.

Successivamente saranno stanziate ulteriori risorse per l’attivazione di prime misure economiche di immediato sostegno al tessuto economico e sociale e alla ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture, pubbliche e private, danneggiate.

Continua a Leggere

Attualità

Colacem: studenti in visita

Ottanta studenti del Liceo Artistico “Enrico Giannelli”, indirizzo chimico e progettazione, di Parabita e Gallipoli sono stati nello stabilimento di Galatina

Pubblicato

il

Recente visita da parte degli studenti del Liceo “Giannelli” di Parabita e Gallipoli, accompagnati dai propri professori alla Colacem di Galatina.

Una visita didattica alla cementeria Colacem di Galatina per ottanta studenti delle terze, quarte e quinte classi del Liceo Artistico “Enrico Giannelli”, indirizzo chimico e progettazione, di Parabita e Gallipoli.

La visita dei ragazzi, accompagnati dai loro professori, è iniziata con un’introduzione del direttore di stabilimento, Gaetano Cafaro, che ha ripercorso le origini dell’impianto sino ad oggi, sottolineando “l’approccio sostenibile di Colacem verso il sociale e l’ambiente“.

Dopo la proiezione di alcuni video, la visita è proseguita nei vari reparti dello stabilimento, dove i tecnici hanno descritto tutte le diverse fasi del ciclo produttivo, con particolare attenzione ai sistemi di controllo.

Lo stabilimento Colacem di Galatina è stato recentemente oggetto di importanti investimenti che lo hanno ancor più posizionato tra i migliori e moderni in Europa.

Continua a Leggere

Attualità

Giuliano Sangiorgi: «Sogno di fare il regista»

Così la voce dei Negramaro a Movie Mag in onda domani sera (ore 23) su Rai Movie e, più tardi, nella programmazione notturna di Rai Uno

Pubblicato

il

«Nei miei sogni c’è quello di fare il regista»: così Giuliano Sangiorgi, frontman dei Negramaro, al microfono di Federico Pontiggia, nella puntata di Movie Mag in onda mercoledi 4 dicembre, alle 23, su Rai Movie e, più tardi, nella programmazione notturna di Rai Uno.

E poi ancora il ritorno di Marco D’Amore nei panni di Ciro Di Marzio, una cena con delitto per Daniel Craig e Jamie Lee Curtis, una visita sul set con Michele Placido e un ricordo di Anna Magnani.

Per me il cinema è l’apice dell’arte” dichiara a Federico Pontiggia il cantante dei Negramaro Giuliano Sangiorgi nei miei sogni c’è quello di fare il regista“.

Intervistato in occasione della presentazione del film Frozen II – il segreto di Arendelle, Sangiorgi ha parlato dell’impegno messo nello studio del cinema: «Studiare vuol dire desiderare e questo grande studio, questo grande desiderio mi porterà da qualche parte» e ha ricordato la passione cinematografica del padre: «Sapeva riconoscere la grandezza del cinema. Sapeva che in alcuni casi era necessaria la spudoratezza».

Daniel Craig, Jamie Lee Curtis, Christopher Plummer e Chris Evans sono solo alcune delle star protagonista di Cena con delitto – knives out la commedia nera di Rian Johnson.

Il cinema ha raccontato molte volte delle cene particolarmente indigeste e Alberto Farina, nella rubrica See You Next Wednesday, ricorda le più celebri ed efferate, partendo da quella quasi perfetta di Cameron Diaz per arrivare a quella piuttosto sgradevole servita da Vincent Price a Robert Morley.

In sala questa settimana L’Immortale, diretto e interpretato da Marco D’Amore che riporta davanti alla macchina da presa il celebre personaggio della serie Gomorra, Ciro Di Marzio.

E poi Qualcosa di meraviglioso di Pierre-Francois Martin-Laval che ci racconta la storia vera di Fahim Mohammad, profugo del Bangladesh che spera di ottenere asilo politico in Francia grazie alla sua bravura come giocatore di scacchi. Di emigrazione e integrazione ci parla anche il nuovo film del regista finlandese Mika Kaurismaki: Master Cheng, che verrà presentato durante la XXIII edizione del Tertio Millennio Film Fest, il festival cinematografico che promuove il dialogo interreligioso e fra le culture.

Movie Mag è stato poi ad Acerra (Napoli) sul set di La Stanza, film breve in realtà virtuale realizzato da Giuseppe Alessio Nuzzo nel quale Michele Placido torna a vestire i panni di un poliziotto, questa volta alle prese con un caso di cyberbullismo.

Si concluds con uno splendido autoritratto di Anna Magnani, che racconta il suo personalissimo modo di interpretare il lavoro dell’attore, e con i film suggeriti dal Cineoroscopo di Simon and the stars.

Movie Mag è un programma di Gida Salvino, Alberto Farina, Federico Pontiggia e Gianluca Russo, con la collaborazione di Katia Nobbio. Regia di Luca Postiglioni.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus