Marijuana a seccare nel casolare di campagna

Si erano impossessati di un casolare in campagna, alle porte di Ugento, e lo utilizzavano indisturbati per essiccazione delle piante di marijuana.

Stando alla ricostruzione degli investigatori la storia andava avanti almeno dal settembre 2018.

Fino a ieri quando la segnalazione di una donna di 75, proprietaria del casolare, non ha allertato i carabinieri.

Gli uomini dell’Arma son intervenuti subito in contrada Capaselle e verificato come ignoti avessero forzato la porta di ingresso e depositato per l’essiccazione, all’interno del casolare, 40 piante di marijuana, alte circa 50 centimetri ognuna per un peso complessivo di circa 2 chili.

Le indagini poer risalire agli autori dell’effrazione e quindi ai proprietari della piante sono tuttora in corso.

Tags:


Commenti

commenti