L’acquedotto sospende la fornitura e i condomini la riattivano abusivamente, fermati

Sono 14 i condomini di una palazzina popolare di Salve, denunciati per furto aggravato.

Tutto è partito verso la fine del 2016, quando gli operai dell’Acquedotto Pugliese, avevano provveduto a staccare il contatore relativo alla fornitura idrica di diversi appartamenti, a causa dell’accertata morosità degli inquilini.

In via precauzionale,  gli operai avevano inoltre provveduto a murare la nicchia che ospitava il contatore.

Tuttavia, a distanza di un anno l’Acquedotto Pugliese ha verificato che la nicchia del contatore era stata liberata dalla muratura ed era stato installato abusivamente un nuovo contatore insieme ad una tubatura che eludeva quella precedente, ripristinando di fatto la fornitura idrica a tutti gli appartamenti.

I militari della stazione di Salve, dopo svariate indagini, sono riusciti a raccogliere le prove necessarie ad incastrare i malviventi.

Questi ora dovranno, non solo, rispondere di furto aggravato ma dovranno pagare tutte le bollette arretrate, erano stati, infatti, prelevati fino ad ora ben 4.248 mc di acqua, per un totale di circa 13mila euro.

Tags:


Commenti

commenti