Tricase: arrestato topo di spiaggia

Momenti di tensione ieri a Tricase Porto, in località Punta Cannone. Un gruppo di giovani, raggiunta la scogliera per rinfrescarsi dal caldo estivo di questi giorni, dopo aver adagiato i propri effetti personali ed essersi tuffato in mare, è stato derubato.

Luigi Manzo

Luigi Manzo

Approfittando della situazione propizia, un uomo, Luigi Manzo, 44enne di Specchia, già noto alle forze dell’ordine, con fare circospetto si è avvicinato alle borse dei bagnanti e ha cominciato a frugare nelle stesse. Pochi attimi e poi via con la speranza di non essere notato. Ma il topo da spiaggia è stato sfortunato perché due giovani del gruppo hanno assistito a tutta la scena, notando che l’uomo avevasottratto alcuni oggetti intascandoli. Le vittime hanno sollecitato l’intervento dei carabinieri al 112 e subito è giunto l’equipaggio del Nucleo Radiomobile. I militari dell’Arma, raccolte le prime indicazioni e la descrizione del ladro, lo hanno sorpreso prima che potesse lasciare il posto con la sua autovettura.

L’uomo, all’inizio, ha negato ogni addebito ma poi, incalzato anche dai testimoni e dalle vittime, ha ammesso di aver sottratto settanta euro, nascondendoli tra gli scogli.

La refurtiva è stata recuperata e restituita agli aventi diritto, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione del dott. Massimiliano Carducci, Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Lecce.

Tags:


Commenti

commenti