La lunga scia della solidarietà 

Si è svolta negli scorsi giorni la cerimonia di consegna di un Elettrocardiografo e una sedia a rotelle al reparto pediatrico chirurgico dell’ ospedale Vito Fazzi di Lecce; un gesto di generosità da parte della Onlus Figli in Paradiso: ali tra cielo e terra”.

La donazione è avvenuta alla presenza della Presidente dell’associazione  Virginia Campanile,  insieme ad altri genitori dei gruppi di Nardò, Casarano, Gallipoli  e del personale dell’ospedale leccese tra cui il Dott. Pietro Caprio, il Dott. Rossi, primario del reparto, e il Dott. Frassanito.

Un gesto che ha voluto rendere tangibile l’impegno sociale dell’associazione che da tempo collabora proficuamente con i reparti pediatrico e chirurgico.

La storia di “Figli in Paradiso: ali tra cielo e terra”, racconta come dal grande dolore per la perdita di un figlio possano germogliare gesti di grande amore per il prossimo.

L’associazione nasce quando per un incidente stradale Virginia perde suo figlio Daniele nel 1998 e sente l’esigenza di condividere il suo dolore con altri genitori che hanno sperimentato la stessa sofferenza, condividendo con loro, l’ascolto, la condivisione, l’elaborazione del lutto.

L’associazione nasce ufficialmente nel 2009 con sede ad Otranto (via  San Francesco 70), diramandosi poi in tutta la Puglia, Calabria, Sicilia, Campania, Molise, Umbria.

Organizza convegni nazionali, regionali , formazione di facilitato  per condurre i gruppi di auto-mutuo-aiuto, diventa luogo di accoglienza in comunione tra persone provate da lutti, di crescita personale per elaborare i tempi del lutto che sono differenti per ognuno, con la ferma convinzione di rinascita.

L’associazione ha realizzato una scuola a Makua (Congo), pozzi in Albania e distribuito borse di studio. Da  diversi anni opera sul territorio.

 

M.Maddalena Bitonti

Tags:


Commenti

commenti