Elezioni: deja vù a Giuggianello?

Powered by WP Bannerize

Giuggianello è il Comune più piccolo di tutta la provincia di Lecce: 1.239 i residenti con un’età media di 45 anni. Gli elettori sono meno di 1.000 (nel precedente turno elettorale i voti validi sono stati 965). Com’è noto, però, la passione con la quale si seguono le vicende amministrative, in particolare quando ci si avvicina alle elezioni, è inversamente proporzionale alla grandezza del paese. Soprattutto a Giuggianello dove ci si conosce davvero tutti. Il sindaco uscente è Giuseppe Pesino eletto con la Lista civica “Giuggianello in Comune” nel giugno del 2009 con 552 voti (57,2%), contro i 413 (42,8%) del suo avversario, Giuseppe Gennaccari, a capo dell’altra civica “Viviamo Giuggianello”. E quella che si profila per la prossima primavera è una rivincita tra i due, che dovrebbero essere confermati a capo dei rispettivi schieramenti e contendersi nuovamente la poltrona di Sindaco.
Giuseppe PesinoPer quanto riguarda il primo cittadino tuttora in carica la conferma arriva dal diretto interessato: “Ho dato la mia disponibilità e pare si vada in questa direzione”. Giuseppe Pesino di formazione socialista (“Sono uno dei pochi ancora tesserati del PSI”) sarà a capo dello stesso gruppo ma non è dato per ora sapere da chi sarà formata la lista: “Stiamo aspettando che il Ministro Graziano Del Rio si pronunci sul numero dei Consiglieri. La precedente riforma lo aveva dimezzato in nome della spending review, ora pare che il nuovo Governo stia facendo marcia indietro”. Dalle ultime indiscrezioni, infatti, pare che il numero dei candidati in lista per i piccoli Comuni possa essere riportato a 10 compreso il candidato Sindaco, contro i 6 più il candidato Sindaco previsti antecedentemente. A Pesino abbiamo chiesto se c’è qualcosa che non ha completato e vorrebbe ad ogni costo portare a termine nell’eventuale nuovo mandato: “Ci siamo classificati primi nella graduatoria regionale per la rigenerazione urbana. Abbiamo ricevuto i primi soldi e completato il primo stralcio dei lavori riqualificando la piazza principale. Ecco mi piacerebbe raccogliere i frutti del nostro lavoro completando il progetto di rivalutazione per tutto il centro storico”.

Giuseppe GennaccariPrima però c’è la sfida elettorale e colui che ormai possiamo definire l’eterno rivale di Pesino è tutt’altro che remissivo. “Dopo 5 anni di opposizione costruttiva”, ci ha detto l’avv. Giuseppe Gennaccari, “siamo pronti a fare la nostra parte”. Gennaccari, personalmente iscritto a Forza Italia, sarà ancora a capo del gruppo che cinque anni fa ha prodotto la Lista civica “Viviamo Giggianello”. Così come il suo rivale, anche Gennaccari non può anticipare “nulla sulla composizione della Lista perché in attesa di novità da Roma sul numero dei candidati. Quel che è certo è che il gruppo è lo stesso anche se in in questi 5 anni è cresciuto ed ha maturato le sue convinzioni”. A Gennaccari abbiamo chiesto se c’è stato qualcosa in questi 5 anni di Amministrazione Pesino che proprio non gli è piaciuta: “Il fatto che, nonostante la nostra disponibilità, non siamo mai stati interpellati. Siamo stati esclusi da tutto mentre in molti campi avremmo potuto dare il nostro contributo. Un peccato: ritengo che i tempi di “Don Camillo e Peppone” siano finiti e che a Giuggianello si sia persa un’occasione”.

Tags:

Powered by WP Bannerize


Commenti

commenti