Ferragosto night a Tricase porto

Il piccolo borgo di Tricase Porto si popola di musica ed eventi durante la magica notte di mezza estate. Piazzette e viuzze si riempiono di note martedì 14 agosto, già dalle 21, con i Beat Generation in piazzale della Rotonda e il loro inesauribile programma di canzoni anni 60 e 70. Nel frattempo le strade circostanti sono animate dalle sonorità della Be Dixie street band, con le armonie anni ’20, e dalle “sfacciate incursioni” del mimo Junko.

Alle 23.15 la musica si sposta sul maestoso veliero Portus Veneris, antica imbarcazione di origine egea, oggi nave scuola, ammiraglia del Museo delle imbarcazioni tradizionali del Porto di Tricase, ancorata al centro del porto e concesso, solo per questa notte speciale, come esclusivo palcoscenico. Sul ponte del veliero è prevista l’esibizione della cantante Dionisia Cassiano, in duo con Alberto Stefanizzi al vibrafono, che introduce il concerto clou dei Radiodervish (Nabil Bey e Michele Lobaccaro), proprio allo scoccare della mezzanotte, con il loro ultimo disco “Il sangre e il Sal”.

La musica prosegue sul veliero intorno alle 2, con il cantautore Renzo Rubino in un’esibizione in solo, piano e voce. Nel frattempo nel ristorante Bolina risuonano fino a tarda notte gli ottoni della Be Dixie band, mentre al Menamè ci si muove al ritmo delle selezioni di Beirut World Beat. All’alba, le 4.30 circa, si aspetta e si saluta il sole insieme a Marco Puzzello e la sua tromba, accompagnato dal pianoforte di Roberto Esposito.

Tags:


Commenti

commenti