Le domande per gli incentivi sui vigneti nel Salento

Confagricoltura Lecce rende noto che scadono il 15 gennaio 2010 i termini per la presentazione delle domande di contributo per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti relativamente alla campagna 2009/2010. La Giunta regionale, con delibera n. 2493/2009, ha infatti approvato il nuovo Piano di ristrutturazione e riconversione dei vigneti, modificando le disposizioni regionali emanate con precedente provvedimento. Gli interventi ammissibili al finanziamento sono: riconversione varietale; ristrutturazione e adeguamento del vigneto.

I vigneti oggetti del Piano devono essere ubicati nelle aree delimitate dai disciplinari di produzione dei vini a denominazione di origine controllata (DOC e DOCG) e dei vini a indicazione geografica tipica (IGT), una volta ristrutturati e riconvertiti dovranno essere iscritti negli Albi DOC e/o negli Elenchi delle vigne IGT. Possono beneficiare degli aiuti: imprenditori agricoli singoli e associati; associazioni di produttori vitivinicoli riconosciute: cooperative agricole; società agricole di persone o di capitali; Consorzi di tutela di vini DOC e IGT riconosciuti.

La superficie minima oggetto degli interventi di ristrutturazione e riconversione ammessa al beneficio è fissata a 0,5 ettari. “Si tratta, in tempi di chiara difficoltà economica”, spiega il dottor Antonio Stea di Confagricoltura Lecce, “di un’opportunità che le nostre imprese devono cogliere nell’ ambito del settore vitivinicolo talentino. E’ un’azione volta ad una ristrutturazione lungo una parte della filiera vitivinicola, partendo come giusto che sia, dalla coltivazione in pieno campo, al fine di  ottenere una qualità economica dettata da costi di produzione inferiori della materia prima (uve) derivanti dalla ristrutturazione. I nostri uffici e tecnici sono a disposizione per ulteriori informazioni e li ove fosse possibile istruire la relativa domanda di aiuto”.


Commenti

commenti