Connect with us

Attualità

Nuova Ferrari: la presentazione è salentina

Il video con cui il mondo ha conosciuto la nuova SF15-T è stato realizzato da un team di leccesi

Pubblicato

il

Ci sono tracce di Salento nella nuova monoposto Ferrari di Formula 1.

Il video (in fondo all’articolo) realizzato per la presentazione della nuova SF15-T, reso pubblico due giorni fa, è stato realizzato da sei leccesi. Una troupe di Melchioni Elettronica Sud, guidata da Roberto Leone, ha mostrato al mondo la nuova “rossa” che verrà affidata agli ex campioni del mondo Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel.

Lo spot mostra la fase di “stickering” della monoposto, ossia il momento in cui le vengono applicati gli adesivi. Grazie alla tecnica del “time lapse”, che velocizza delle azioni che accadono lentamente, il video dura poco meno di due minuti, ed è un concentrato di una serie di tecnologie avanzate, unite all’utilizzo di un drone, ormai un classico nelle produzioni di Roberto Leone.

Il drone riprende la sede della Ferrari dall’alto, nell’apertura del video, per poi entrarvi e immergere lo spettatore nel lavoro dei meccanici all’interno del garage.

Il nome di Roberto Leone aveva già conosciuto notorietà di recente con la realizzazione del video per la candidatura di Lecce a Capitale della cultura e di quello dell’inno per i Mondiali, realizzato con i Negramaro.

La nuova monoposto dal canto suo, protagonista principale dello spot in questione, si presta certamente più di quella vecchia alla spettacolarità della sua presentazione. Lo stesso team Ferrari è soddisfato della nuova vettura. Arrivabene, team principal della Scuderia, ha affermato: “Come diceva Enzo Ferrari, la macchina bella è quella che vince. Guardiamo a quella dell’anno scorso, era brutta e perdeva pure. Quella di quest’anno è veramente bella, è una Ferrari veramente sexy”.

La principale differenza estetica tra la nuova rossa e quella dell’anno passato sta nel muso, ora più lungo e non bucato. Le caratteristiche tecniche sono invece le seguenti:

Telaio in materiale composito a nido d’ape con fibra di carbonio; – Cambio longitudinale Ferrari; – Differenziale autobloccante a controllo idraulico; – Comando semiautomatico sequenziale a controllo elettronico con cambiata veloce; – Numero di marce ….8 +Rm; – Freni a disco autoventilanti in carbonio Brembo (ant. e post.) e sistema di controllo elettronico sui freni posteriori; – Sospensioni indipendenti a tirante e barra di torsione anteriore/posteriore; – Peso con acqua, olio e pilota …702 kg; – Ruote OZ (anteriori e posteriori) …13″; MOTORE: – Cilindrata 1600 cc; – Giri massimi 15.000; – Sovralimentazione Turbo singolo; – Portata benzina 100 kg/hr max; – Quantità benzina 100 kg; – Configurazione V6 90°; – Nr. cilindri 6; – Alesaggio 80 mm; – Corsa 53 mm; – Valvole 4 per cilindro; – Iniezione 500 bar – direct; – Unità per pilota 4. SISTEMA ERS: – Energia batteria (a giro) 4 Mj; – Potenza MGU-K 120 kW; – Giri max MGU-K 50.000 rpm; – Giri max MGU-H 125.000 rpm.

Ecco il video:

Attualità

Il mare si tinge di marrone e scatta la psicosi

L’Arpa ha trasferito il risultato dei prelievi effettuati nel mare precisamente in località Scalo di Furno

Pubblicato

il

Una grande macchia di colore giallastro, qualche settimanna fa, aveva colorato lo specchio d’acqua della baia di Porto Cesareo.

Oggi l’Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione dell’Ambiente ha diramato i risultati dei prelievi di acqua effettuati qualche settimana fa confermando che “sono riconducibile alla fioritura di un particolare tipo di alga“.

Il primo cittadino di Porto Cesareo, Salvatore Albano, in una nota ha ribadito: “L’Arpa Puglia ha trasferito il risultato dei prelievi effettuati nel mare di Porto Cesareo, precisamente in località Scalo di Furno, concludendo che i campioni sono caratterizzati da fioritura di microalghe ascrivibili alla specie Margalefidinium c.f. Polyrikoides. Tutto ciò era già accaduto lo scorso anno, il 24 agosto, e l’esito degli accertamenti è stato lo stesso. Non sono riportati effetti nocivi per la salute”.

Continua a Leggere

Attualità

Se 23 anni vi sembran pochi…

Grazie ancora a tutti coloro che, da 23 anni, continuano a seguirci con affetto…

Pubblicato

il

Dopo 23 anni di onorato servizio non cullarsi su quanto già realizzato, ripensare un giornale e rinnovarlo profondamente lo abbiamo sentito come un sacrosanto
dovere! Tutto cambia, tutto si evolve, soprattutto su internet, ed ecco perché abbiamo deciso di rinnovarci anche online con una nuova veste grafica più accattivante, più
funzionale alle nuove esigenze dei lettori e strettamente connessa all’oggetto che, ormai, fa parte della nostra vita: lo smartphone.

Sotto l’ombrellone, nelle sale d’attesa, sulla panchina al fresco di un albero, in un bar, su un marciapiede o in casa, è lo strumento che più di tutti ci informa e ci tiene aggiornati. I giornali cartacei a voler dar retta ad una profezia di almeno 15 anni fa, sarebbero dovuti soccombere sotto il peso del digitale ed invece… siamo qui.

Per questo una nuova grafica, una nuova impaginazione e un “solo” rinnovato spirito giornalistico.
“il Gallo” sarà nuovo nella veste ma antico nel cuore: darà sempre voce a tutti, prediligendo, come racconta la sua storia, chi di voce non ne ha.

Restando fedele al ruolo di garante della verità e di strumento della comunicazione per la crescita di tutto il Salento, guarderà al futuro con coraggio, mantenendo sempre fede al valore etico, sociale ed educativo di una informazione di qualità e mai sottomessa.

Grazie ancora a tutti coloro che, da 23 anni, continuano a seguirci con affetto. Grazie agli inserzionisti che hanno creduto e credono in noi, perché consapevoli o no, sono l’unica fonte di finanziamento della nostra testata che mai ha usufruito di alcun finanziamento pubblico o istituzionale e, forse, anche per questo, continua ad essere libera.

Per davvero.

Continua a Leggere

Attualità

Tricase: Scuderi nuovo assessore

Arriva la prima nomina del sindaco Chiuri dopo i defenestramenti del mese scorso

Pubblicato

il

È degli scorsi minuti la notizia del nuovo incarico ad assessore per il comune di Tricase di Concetto Scuderi.

Attorno a mezzogiorno, il sindaco Chiuri ha firmato la delega ad ambiente, polizia locale, protezione civile, manutenzione e cimiteri.

La scelta è ricaduta su Scuderi anche dopo la lunga esperienza maturata in Comune da dirigente e quindi per la profonda conoscenza delle materie per cui gli sono state assegnate le deleghe.

L’assessore Scuderi

Confermati in giunta intanto sia Lino Peluso che Sonia Sabato per i quali il sindaco Carlo Chiuri si è riservato di assegnare più avanti le deleghe.

Così come è attesa per i prossimi giorni la nomina del quarto assessore.

Sono molti i nomi che circolano a riguardo e, secondo indiscrezioni trapelate, dovrebbe trattarsi di una donna.

Ancora qualche giorno di pazienza e sapremo….

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus