Connect with us

Attualità

Confartigianato Imprese Lecce, nasce la categoria Agroalimentare

Il presidente è l’imprenditore Vincenzo Vadrucci: «Nuove colture made in Salento per il rilancio delle imprese e del territorio». I membri del direttivo sono Alessandro Coricciati (“Alèa”, Martano), Gabriele Petracca (“Azienda Agricola” nonché sindaco di San Cassiano) e Damiano Tarantino (“Tarantino Concimi”, Maglie)

Pubblicato

il

È stata costituita l’Agroalimentare di Confartigianato Imprese Lecce, l’organismo dedicato alla filiera dell’industria agroalimentare che punta a elevare qualitativamente l’offerta dei prodotti locali in sinergia con il tessuto imprenditoriale del Salento, accrescendone competenze e professionalità.


Il presidente della nuova categoria è l’imprenditore Vincenzo Vadrucci, responsabile della cooperativa “Agromea”.


I membri del direttivo sono Alessandro Coricciati (“Alèa”, Martano), Gabriele Petracca (“Azienda Agricola” nonché sindaco di San Cassiano) e Damiano Tarantino (“Tarantino Concimi”, Maglie).


Vincenzo Vadrucci


«Dobbiamo integrare la forza delle imprese artigianali con le imprese di trasformazione primaria, sviluppando le interazioni tra il settore dell’artigianato e il settore dell’agricoltura», spiega il presidente Vincenzo Vadrucci.

«La Xylella», prosegue, «ha avuto sul nostro territorio un impatto devastante, per questo dobbiamo offrire alle imprese locali l’opportunità di rivedere il proprio futuro. L’idea è quella di proporre soluzioni alternative, diversificando le colture, con l’obiettivo di creare nuovi prodotti con il marchio Salento. Per questo è di fondamentale importanza ricercare nuove coltivazioni che meglio si adattino alle condizioni climatiche e ambientali del territorio. Tale ricerca dovrà andare di pari passo con una formazione delle professionalità specifiche del settore, un supporto costante agli agricoltori e con l’utilizzo di nuovi impianti e tecnologie».


La nuova categoria Agroalimentare di Confartigianato Imprese Lecce si pone come obiettivo quello di mettere in rete le imprese locali, anche al fine di attrarre nuove risorse economiche, sia a livello regionale che in ambito nazionale.


«Dobbiamo riuscire a utilizzare per intero i fondi che il Ministero ha messo a disposizione con il “Piano per la rigenerazione olivicola della Puglia colpita da Xylella”, presentando progetti all’altezza dell’attuale offerta del mercato di riferimento», conclude il presidente Vincenzo Vadrucci, «il rischio, paventato da qualcuno, è che il Salento non sarà in grado di sfruttare questi investimenti. Invece, come sistema Salento, dobbiamo dimostrare capacità di integrazione, dialogo e collaborazione tra istituzioni, associazioni e mondo dell’impresa, così da sfruttare a pieno le risorse e le capacità in campo».


Attualità

Emiliano fa il bis: Fitto sconfitto

Pubblicato

il


Iniziano i festeggiamenti nel centrosinistra pugliese.





La quarta proiezione Rai indica il governatore pugliese Michele Emiliano al 46,1 per cento contro il 37,7 per cento del suo sfidante di centrodestra. I Cinque Stelle con Antonella Laricchia oscillano tra il 10 e il 12 per cento, malgrado un trionfo al referendum (75% i Sì).




È una riconferma netta che spazza via i dubbi delle ultime ore e il timore di una risalita dello schieramento sostenuto da Salvini. In attesa dei dati ufficiali la Puglia si prepara ad un nuovo mandato di Michele Emiliano.


Continua a Leggere

Attualità

Nomine Asl: Rocco Palese direttore a Gagliano

Pubblicato

il


Sono state pubblicate oggi, in corrispondenza della chiusura dei seggi elettorali, le delibere con le quali l’azienda sanitaria di Lecce conferisce gli incarichi ai nuovi direttori dei distretti socio sanitari.





Roberto Pulli dirigerà il distretto di Campi, Costantino Giovannico quello di Lecce e Rocco Palese quello di Gagliano del Capo.

Nelle relative delibere del 15 settembre scorso, pubblicate nella giornata odierna, si legge che l’incarico di direttore del distretto viene assegnato dal direttore generale (Rodolfo Rollo in questo caso), ad un medico interno all’asl con esperienza nella gestione dei servizi sanitari del territorio oppure ad un medico convenzionato con l’azienda sanitaria da almeno dieci anni, scelta che però deve essere motivata.




Fa notizia in particolar modo la nomina di Rocco Palese, medico e politico di lungo corso, storico fittiano e onorevole definito parlamentare salentino più produttivo qualche anno fa.


Continua a Leggere

Attualità

Nuovi contagi: 81 casi in Puglia, a Salice chiude il Comune per 3 positività

Pubblicato

il

Il presidente della Regione Puglia, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi lunedì 21 settembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 1.895 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 81 casi positivi: 37 in provincia di Bari, 14 in provincia BAT, 25 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Taranto.

E’ stato registrato 1 decesso in provincia di Taranto.

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati  376.960 test.

4306 sono i pazienti guariti.

2189 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 7.075, così suddivisi:

2.746 nella Provincia di Bari;

580 nella Provincia di Bat;
758 nella Provincia di Brindisi;

1.682 nella Provincia di Foggia;

759 nella Provincia di Lecce;

496 nella Provincia di Taranto;

53 attribuiti a residenti fuori regione;

1 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Ufficilizzati intanto 3 casi nel municipio di Salice Salentino: due dipendenti comunali ed un amministratore sono risultati positivi. Sono scattate nelle scorse le operazioni di sanificazione in Comune e l’isolamento dei contatti.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus