Connect with us

Cronaca

Vitali, che ha accoltellato la fidanzata per gelosia, è agli arresti a casa

L’uomo incensurato, di 30 anni, arrestato ieri per aver inferto 7 coltellate alla fidanzata, la 27enne Stefania De Marco, di Tricase, ferendola gravemente…

Pubblicato

il


Casarano

Daspo urbano e sanzioni per parcheggiatori abusivi Gallipoli

Nei confronti di due giovani, uno di Casarano l’altro di Sannicola, sono stati adottati tre provvedimenti di allontanamento per 48 ore e contestuale divieto di ritorno a Gallipoli. Nelle sole ultime 48 ore i poliziotti avevano sorpreso tre parcheggiatori che, muniti di blocchetti di ricevute di pagamento, erano intenti a strappare le matrici e ad incassare anche fino a mille euro al giorno…

Pubblicato

il

Nell’ambito dei controlli ad alto impatto svolti su tutta Gallipoli da parte del Commissariato di Polizia, scattano le prime sanzioni anche nei confronti dei parcheggiatori abusivi che, a fronte di non meglio qualificate ricevute di pagamento, senza essere autorizzati, impongono ai vacanzieri il pagamento di 5 euro per ogni autovettura.

Nelle sole ultime 48 ore i poliziotti hanno sorpreso tre parcheggiatori che, muniti di blocchetti di ricevute di pagamento, erano intenti a strappare le matrici e ad incassare anche fino a mille euro al giorno.

Attività abusiva e lucrosa che ha ricevuto lo “stop” da parte degli agenti del Commissariato che hanno proceduto a sequestrare i proventi delle attività illecita, a sanzionare ai sensi del Codice della Strada i tre contravventori con una multa di circa 800euro.

Nei confronti di due giovani, uno di Casarano l’altro di Sannicola, sono stati adottati tre provvedimenti di allontanamento per 48 ore e contestuale divieto di ritorno a Gallipoli nell’ambito della nuova disciplina del cosiddetto daspo urbano che, in quanto misura di prevenzione,  punisce le condotte moleste nei luoghi pubblici.

Continua a Leggere

Cronaca

Scooter contro albero, muore 33enne

L’incidente nella notte sulla strada provinciale tra Collepasso e Alezio, nelle campagne di Parabita

Pubblicato

il

L’ennesima tragedia sulla strada funesta l’estate salentina.

Un incidente questa volta è costato la vita a Davide Leo, 33 anni, originario di Scorrano e residente a Tuglie.

L’uomo, nella notte, sulla strada provinciale tra Collepasso e Alezio,nelle campagne di Parabita, mentre era a bordo del suo scooter Yamaha 500 è finito fuori strada e si è schiantato contro un albero.

Hanno provato a prestargli soccorso alcuni automobilisti di passaggio che hanno allertato i sanitari del 118.

All’arrivo dell’ambulanza però il cuore di Davide aveva già cessato di battere. Sul posto anche i carabinieri per ricostruire la dinamica dell’incidente.

foto di repertorio

Continua a Leggere

Casarano

Arriva in ospedale con le costole rotte, ma si rifiuta di parlare

Al momento di doverne spiegare la causa, si è mostrato reticente di fronte alle richieste delle forze dell’ordine

Pubblicato

il

È finito in pronto soccorso attorno alle 23 di stanotte A.S., 56enne di Taurisano, dopo aver rimediato importanti fratture. Ma al momento di doverne spiegare la causa, si è mostrato reticente di fronte alle richieste delle forze dell’ordine.

L’uomo, già noto alla legge, è giunto dolorante all’ospedale del Sacro Cuore di Gesù di Gallipoli ed è stato ricevuto in codice arancione: la prognosi è stata di venti giorni per le fratture rimediate alla mano destra e a un paio di costole, evidentemente frutto di alcuni colpi molto violenti.

Nel nosocomio sono quindi sopraggiunti i carabinieri della compagnia di Casarano percorrendo la pista dell’aggressione, ma senza riuscire a ricostruire i fatti o a dare un volto al colpevole del pestaggio. La vittima avrebbe infatti rifiutato di collaborare, probabilmente mossa dal timore di ritorsioni.

 

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus