“L’8 marzo noi scioperiamo!”

La Casa delle Donne di Lecce promuove a Lecce lo sciopero globale femminista, rispondendo all’appello nazionale del Movimento Nonunadimeno, e invita le associazioni, i gruppi informali di donne, le singole e i singoli ad aderire allo sciopero e al corteo che si terrà a Lecce venerdì 8 marzo, con partenza alle ore 17 da Porta Napoli con arrivo in piazza Sant’Oronzo.

L’8 marzo, in ogni continente, al grido di «Non Una di Meno!» sarà sciopero femminista.

Portiamo lo sciopero sui posti di lavoro e nelle case nelle scuole e nelle università, negli ospedali e nelle piazze”, l’invito della Casa delle Donne, “incrociamo le braccia e rifiutiamo i ruoli e le gerarchie di genere. Fermiamo la produzione e la riproduzione della società. Noi scioperiamo contro ogni forma di sfruttamento e contro tutte le guerre. Le guerre sono il prodotto di questo sistema capitalistico e patriarcale per il controllo dei territori e delle persone”

“Il movimento femminista globale ha dato nuova forza e significato alla parola sciopero“, proseguono, “«Non una di meno» è il grido che esprime questa forza. Contro la violenza patriarcale che nega la nostra libertà, noi scioperiamo e scendiamo tutte nelle strade e nelle piazze: per riconoscerci e stringere alleanze meticce e senza frontiere. Per costruire insieme una giornata di affermazione globale di diritti e di lotte transfemministe. A Lecce come in tutto il mondo, se le nostre vite non valgono, noi scioperiamo per inventare un tempo nuovo! Lo sciopero è la risposta a tutte le forma di violenza che sistematicamente colpiscono le nostre vite in famiglia, nei posti di lavoro, per strada, negli ospedali, nelle scuole, dentro e fuori i confini”.

“Se le nostre vite non valgono“, concludono, “noi scioperiamo!”.

PERCORSO DEL CORTEO

Partenza Porta Napoli ore 17; poi, Porta Napoli, Viale dell’Università-Porta Rudiae-Corso Vittorio Emanuele-Piazza Sant’Oronzo; a conclusione del corteo, in piazza, performance, letture, musica e mostra artistica dei ragazzi del Corso di Decorazione Lisi-Ghionna.

Tags:


Commenti

commenti