Connect with us

Alliste

Furti, ricettazione e droga: fioccano denunce nell’hinterland casaranese

Carabinieri in azione ad Alliste, Casarano, Matino, Melissano, Racale, Torre Suda, Taviano ed Ugento. E c’è anche chi prometteva un provino in una squadra di calcio…

Pubblicato

il

I carabinieri della Compagnia di Casarano hanno effettuato in tutti i Comuni di propria competenza una serie di controlli mirati alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, al contrasto al consumo di sostanze stupefacenti, al controllo delle persone sottoposte a misure alternative alla detenzione in carcere, alla circolazione stradale.

A Matino denunciato per ricettazione A.B., 27 anni, sorpreso alla guida di un ciclomotore con numero di telaio abraso. Per lo stesso reato a Taviano è stato denunciato S.G., 42 anni: a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di un televisore Lcd 55 pollici e un condizionatore completo, rubati qualche giorno prima dall’interno di un’abitazione sempre di Taviano.

Di furto in abitazione dovranno rispondere anche I.P., 27 anni, e F.C., 37anni, anche loro di Taviano: sono stati denunciati al termine di indagini dalla Stazione Carabinieri di Melissano perché  autori di 2 furti in abitazione. A seguito di perquisizione domiciliare sono stati trovati in possesso di parte della refurtiva. Ancora a Taviano denunciata una 49enne rumena che con destrezza, all’interno di una tabaccheria, aveva sottratto il telefono cellulare ad un uomo del posto.

Nella marina di Torre Suda (Racale) denunciato A.M., 32 anni, anche lui di Taviano, sorpreso a rubare gasolio dall’interno di un serbatoio di un escavatore utilizzato per i lavori di rifacimento della locale rete fognaria.

A Casarano, al termine di accertamenti denunciati L.V., 28 anni, e M.S., 26 anni: avevano fornito false dichiarazioni in relazione ad un sinistro stradale in cui erano rimasti coinvolti.

Ancora a Casarano, denunciato per truffa A.I., 43 anni: con artefici e raggiri consistenti si era guadagnata la fiducia del titolare di una tabaccheria promettendogli per un giovane parente un provino presso un club di calcio professionistico e si era fatto consegnare 3 blocchetti di “gratta e vinci” del valore complessivo di euro 900, facendo poi perdere le proprie tracce senza sanare il debito.

Per violazioni agli obblighi imposti dall’A.G. denunciate due persone a Melissano: il primo si era presentato in Caserma per ottemperare all’obbligo di firma in orari diversi da quelli prefissati; il secondo è stato trovato all’interno di un esercizio pubblico nonostante fosse vietato delle prescrizioni della misura di sicurezza a cui era sottoposto.

Per violazione colposa dei doveri inerenti la custodia di cose sottoposte a sequestro, denunciate tre persone sempre di Melissano ed una di Matino: i quattro si erano disfatti di veicoli cui erano stati dichiarati custodi. Per lo stesso reato dovrà rispondere a Melissano F.M., 22 anni: in qualità di custode giudiziario di un’area sottoposta a sequestro penale utilizzata come discarica abusiva, si era disfatto di alcuni fusti contenenti del grano e altro materiale ferroso.

Mediante l’utilizzo dell’etilometro rilevata, inoltre, la guida in stato di ebbrezza di due persone. Altre sette sono, invece, state denunciate per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. In particolare cinque di loro (di cui due coinvolte in sinistri stradali) a seguito di accertamenti sanitari sono risultati positivi a cannabinoidi e cocaina. Alte due persone sono state denunciate poiché si sono rifiutate di sottoporsi agli accertamenti per verificare l’alterazione psicofisica da assunzione di sostanze stupefacenti.

Per spaccio denunciato A.B.R., 21enne di Alliste: a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 4 grammi di eroina e 15 grammi di cocaina, nonché 2 bilancini di precisione e materiale plastico per il confezionamento delle dosi. Sempre in materia di servizi antidroga segnalati alla Prefettura di Lecce per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti: una persona di Casarano, trovata in possesso di 4 gr. di marijuana, e due di Taviano trovati in possesso di 2 gr. di hashish, una persona di Melissano, in possesso di una dose di 1 gr. di cocaina e una di Ugento nella cui disponibilità vi erano 5 gr. di eroina.

Alliste

Tre milioni per la videosorveglianza

Assegnati dal Ministero dell’Interno. Ne beneficiano Alliste, Melendugno, Melpignano , Ortelle, Porto Cesareo, San Pietro in Lama, Sannicola, Santa Cesarea Terme, Surano e Taurisano 

Pubblicato

il

Assegnati dal Ministero dell’Interno 3 milioni di euro per la videosorveglianza nei Comuni: a beneficiarne ci sono 10 Comuni della provincia di Lecce.

Le telecamere di ultima generazione, collegate in rete tramite wi-fi, verranno posizionate in punti strategici sul territorio al fine di prevenire e contrastare fenomeni di criminalità, vandalismo e degrado (dagli incendi di auto e aziende al danneggiamento di edifici pubblici, da furti e rapine all’abbandono di rifiuti), serviranno, si spera, ad avere città più sicure e vivibili.

I Comuni ammessi a finanziamento sono: Alliste (con circa 71mila euro), Melpignano (circa 231mila euro), Ortelle (circa 69mila euro), Santa Cesarea Terme (circa 241mila euro), Melendugno (circa 147mila euro), Porto Cesareo (circa 159mila euro), Surano (circa 82mila euro), Sannicola (circa 162mila euro), San Pietro in Lama (circa 169mila euro) e Taurisano (120mila euro). Ciascun progetto prevede, oltre alle somme sopra indicate ed erogate dal Ministero, una quota di cofinanziamento da parte dei Comuni.

Continua a Leggere

Alliste

Camper in fiamme, un ferito

Prova a salvare il mezzo dall’incendio, si ustiona le gambe

Pubblicato

il

Disavventura per turista belga nella serata di ieri.

Il camper col quale era in vacanza in Salento, in sosta in un giardino di proprietà della sua compagna ad Alliste, ha preso fuoco ed è andato distrutto.

L’incendio è divampato attorno alle 21, probabilmente a causa di un corto circuito. Nel tentativo di bloccare il propagarsi delle fiamme l’uomo è rimasto ustionato alle gambe, ma senza gravi conseguenze. Il mezzo invece è andato distrutto.

È il secondo incidente occorso a turisti in poche ore a causa del fuoco. Nella mattinata di ieri infatti, a Otranto, una turista, in vacanza col compagno ed il figlio di 1 anno, era stata travolta da una esplosione ai fornelli a causa di una fuga di gas.

(immagine di repertorio)

Continua a Leggere

Alliste

Melissano: fermati ladri di tufo

I due arrestati colti in flagrante dai carabinieri in contrada Cucuruzza mentre caricavano i conci rubati su un autocarro

Pubblicato

il

Avevano appena sradicato una cinquantina di conci di tufo dal muro di cinta di una discarica comunale in disuso a Melissano quando sono stati sorpresi dai Carabinieri.

In manette per furto aggravato: Michele Antonio Ricchello, 43 anni, nato a Casarano e residente a Felline di Alliste, attualmente affidato ai servizi sociali; Andrea Ricchello, 31 anni, nato Tricase, residente a Monteroni ma domiciliato a Felline.

I due sono stati colti in flagrante dai carabinieri in contrada Cucuruzza mentre caricavano i conci rubati su un autocarro Fiat 35 di proprietà di Andrea Ricchello.

L’autocarro è stato sottoposto a sequestro ed affidato depositeria giudiziale.

Gli arrestati, espletate lo formalità rito, sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni dove dovranno restare agli arresti domiciliari.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus